Fidel Castro ex alunno dei Gesuiti

28 marzo 2012

Sono numerosi gli ex alunni illustri dei Gesuiti in tutto il mondo. Tra quelli attuali ricordiamo solo due autorevoli personalità, il nostro Presidente del Consiglio dei Ministri, il prof. Mario Monti, ex alunno del Leone XIII e il dottor Mario Draghi, Governatore della BCE, ex alunno dell’Istituto Massimo di Roma.

Il giovane Fidel Castro

 

In questi giorni, inoltre, i giornalisti che hanno raccontato l’importante incontro avvenuto a Cuba tra il pontefice Benedetto XVI e il Lider maximo Fidel Castro, hanno posto in evidenza il fatto che lo storico leader cubano è un ex alunno dei Gesuiti (vedi La Stampa, Corriere.com, Il Tempo). Ci è parso interessante dare qualche breve informazione in proposito.

Fidel Alejandro Castro Ruz, nato a Cuba nel 1926, ha studiato dai Gesuiti dal 1941 al 1945 nell’esclusivo “Colegio de Belén” all’Avana. Lì ricevette una formazione religiosa che includeva la partecipazione quotidiana alla S. Messa e le preghiere all’inizio di ogni lezione.

Sulla rivista mensile del Collegio di Belén del giugno 1945, accanto alla foto di Castro, si può leggere: “1942-1945, Fidel si è sempre distinto in tutte le materie letterarie. È stato un atleta di grande valore, che ha sempre difeso con orgoglio la bandiera del Collegio. Ha saputo guadagnarsi l’ammirazione e l’affetto di tutti. Affronterà gli studi di Diritto e non dubitiamo che riempirà con pagine brillanti il libro della sua vita”.

Colegio de Belen all’Avana

Quando Fidel Castro, diventato Primo Ministro, decise di adottare il Comunismo a Cuba, cacciò i Gesuiti, che nel 1961 trasferirono il Collegio negli Stati Uniti.

 

 

Bacheca Download