Ricordando Falcone e Borsellino

21 aprile 2012
da sin., i giudici Falcone e Borsellino

Saranno il dr. Maurizio Romanelli, Sostituto Procuratore di Milano, e la
dr.ssa Alessandra Galli, Consigliere della Corte d’Appello di Milano, a ricordare Giovanni Falcone e Paolo Borsellino a vent’anni dalla morte, nell’ultimo appuntamento della rassegna 2011-2012 dei “Martedì del Leone”.

La serata speciale si terrà nella sala Conferenze del Leone XIII alle ore 21:00.

La prof.ssa Paola De Nicola, Presidente del Consiglio dei Genitori, e la
prof.ssa Gabriella Tona, Rettore dell’Istituto, invitano tutta la comunità educante del Leone XIII a partecipare.

 

“La mafia non è affatto invincibile. È un fatto umano e come tutti i fatti umani ha un inizio, e avrà anche una fine. Piuttosto bisogna rendersi conto che è un fenomeno terribilmente serio e molto grave e che si può vincere non pretendendo eroismo da inermi cittadini, ma impegnando in questa battaglia tutte le forze migliori delle istituzioni”.
Giovanni Falcone fu ucciso dal tritolo il 23 maggio 1992 presso Capaci. Con lui persero la vita la moglie e tre agenti della scorta.

“E’ normale che esista la paura, in ogni uomo, l’importante è che sia accompagnata dal coraggio. Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti”.
Paolo Borsellino fu ucciso da un’autobomba il 19 luglio 1992 a Palermo, in via d’Amelio. Con lui persero la vita cinque agenti della scorta.

Bacheca Download