Prime notizie da San Francisco

29 novembre 2012

Riportiamo le note del diario del professor Paolo Tenconi, che sta accompagnando il primo scambio di studenti tra il Leone e la St. Ignatius College Preparatory School di San Francisco.

In posa sulla cable car in cima a Lombard Street

“Ottima e gioiosa l’accoglienza delle famiglie sin dalla prima sera, quando ci hanno accolti tutti in una delle case per la cena di benvenuto a base di lasagne e spaghetti! Facevamo fatica a tenere gli occhi aperti per il lungo viaggio e il fuso orario davvero cospicuo (nove ore), ma la loro allegria ci ha contagiati e la stanchezza è in buona parte svanita.

Il primo week end ci ha permesso di familiarizzare con la città e di conoscere meglio i nostri ospiti: un bel sole e una temperatura gradevole hanno accompagnato i nostri primi passi per San Francisco.

Sosta in un bel ristorante di pesce, all’assalto di granchi e spaghetti

Lunedì l’impatto con la splendida struttura della St. Ignatius College Preparatory: a pochi passi dall’Oceano Pacifico, il collegio dei Gesuiti di California offre agli studenti quanto di meglio si possa pensare; spazi sportivi immensi, tecnologie all’avanguardia, persone e strutture che manifestano davvero la cura della persona. Anche qui grande accoglienza da parte di tutti gli insegnanti e degli stessi studenti. Abbiamo seguito le lezioni per i primi due giorni, nelle stesse aule  dei nostri ospiti o dividendoci per interesse.

Mercoledì è cominciata anche la parte turistica dello scambio: il porto, con i suoi moli rinnovati e i suoi centri commerciali, il centro di Market Street, la fabbrica di cioccolato di Ghirardelli, il suggestivo giro sulla vecchia cable car che si arrampica lungo le vie ripide della città.

In posa con due ospiti americane all’happy hour organizzato nel pub di un ex alunno

Insomma, per il momento non poteva andare meglio. Nei prossimi giorni visiteremo anche il il famoso carcere di Alcatraz. Se riusciamo a scappare, ci faremo risentire!”

Bacheca Download