Marzo internazionale

10 marzo 2013

Qualcuno ricorderà meglio i giardini di marzo, ma noi parliamo dei nostri progetti: in ogni caso marzo è il mese in cui raccogliamo molti frutti del lavoro impostato dall’inizio dell’anno. Dal 2 al 6 un gruppo di dieci nostri studenti, accompagnati dal prof. Benjamin Davies, ha concluso il progetto di eccellenza con Gent. Lo scambio con il nostro Sint Barbaracollege, avviato a Milano nel mese di ottobre, ha permesso il confronto tra le due città e la continuazione di una collaborazione che prosegue pressoché ininterrotta dal 1993.

Dal 7 al 9 un gruppo di quattro studenti guidati dalla prof.ssa Alice Zanardi si è recata a Palermo per l’annuale edizione de I Gesuiti & la Storia: non un’edizione qualunque, in quanto si tratta della trentesima edizione del più classico progetto delle scuole della Compagnia di Gesù, nato in Italia, per la precisione in Sicilia, per iniziativa di padre Patti e ormai diffuso in molte altre scuole europee, da Malta alla Polonia.

Il prof. Antonio Bertolotti guida invece il gruppo del progetto di eccellenza J.E.E.P., vale a dire il Jesuit European Educational Project, la simulazione del Parlamento europeo organizzata tra 8 scuole dei Gesuiti di Spagna, Francia, Italia, Belgio, Germania, Lituania, Polonia e Ungheria, una vera e propria palestra dove i giovani si confrontano a viso aperto sui più scottanti temi di economia e attualità politica. La sessione annuale si tiene quest’anno nel collegio di Marsiglia, dal 9 al 16 marzo.

New York, Palazzo di Vetro

New York, Palazzo di Vetro

Last but not least, è partito anche il gruppo del Change the World Model United Nations, la prestigiosa simulazione dei lavori dell’ONU organizzata dall’Associazione Diplomatici di Catania, un progetto a cui aderiamo per il quinto anno consecutivo. I nostri ragazzi, accompagnati dal prof. Paolo Tenconi, saranno ambasciatori di alcuni Paesi del mondo, di cui dovranno difendere gli interessi in tema di diritti umani e accesso all’acqua potabile. I lavori si sono svolti prima a Roma l’8 e il 9 marzo presso il Palazzo della F.A.O. e si traferiranno a New York, a Palazzo di Vetro e presso l’Hotel Grand Hyatt, dal 10 al 17 marzo.

Il tempo di ritornare per festeggiare la Pasqua e dare poi il via agli ultimi progetti internazionali dell’anno, vale a dire gli stage linguistici a Bournemouth e Dublino per la V ginnasio e la 2^ scientifico C con l’attivazione del programma C.L.I.L. rispettivamente in scienze e storia.

Poi sarà il momento di ricambiare l’ospitalità agli studenti del St. Ignatius di San Francisco, che siamo andati a trovare a novembre nella loro splendida scuola, e di pianificare le tre settimane estive al St. Aloysius di Sydney.

Ma non corriamo troppo, manca ancora tanto per finire la scuola. Per il momento buon lavoro a tutti!

 

Bacheca Download