Udienza speciale con Papa Francesco

30 aprile 2013

papa-francesco
Venerdì 7 giugno alle 12 il Santo Padre Francesco riceverà in udienza speciale i collegi della Rete delle Scuole dei Gesuiti d’Italia e d’Albania.

Studenti, docenti, personale non docente, familiari, ex alunni, giovani appartenenti ai movimenti ignaziani e collaboratori di diverse opere della Compagnia di Gesù provenienti da tutta Italia e dall’Albania incontreranno, in un momento unico nella storia della Compagnia di Gesù, il Santo Padre nella sala Paolo VI del Vaticano.

LEGGI IL COMUNICATO STAMPA

 

Certificazioni linguistiche

30 aprile 2013

FAMIGLIE CLASSI TERZE SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

 

Prot. 197

 

Oggetto: svolgimento Esami di certificazione linguistica

 

 

Gentili famiglie,

 

vi ricordo che nei prossimi giorni gli studenti che risultino regolarmente iscritti potranno sostenere le prove per la certificazione europea delle lingue straniere.

 

In particolare, come i ragazzi già sanno, le prove si svolgeranno in quest’ordine:

 

–       Lunedì 13 maggio, dalle ore 14:00, prova orale DELF (francese)

 

–       Martedì 14 maggio, dalle ore 14:30, prova scritta DELF (francese) (ritrovo alle ore 14:00 di fronte all’aula compiti a piano terreno)

 

–       Giovedì 16 maggio, al mattino, dalle ore 09:00 alle ore 12:00 circa, prova orale KET (inglese)

 

–       Giovedì 16 maggio, al pomeriggio, dalle ore 14:30 prova scritta KET (inglese) (ritrovo alle ore 14:00 presso le aule di 2 scientifico A B C al primo piano)

 

Si ricorda che:

 

–       per le prove orali, le docenti madre lingua provvederanno a chiamare gli studenti direttamente in classe per accompagnarli nelle aule dove sosterranno i colloqui e comunque a fornire loro tutte le indicazioni necessarie;

 

–       quando le prove si svolgeranno al pomeriggio, il termine delle attività non corrisponderà con il tradizionale orario di conclusione delle attività didattiche, ma potrà variare tra le ore 16:30 e le ore 17:30 circa, e i ragazzi al termine delle prove usciranno dalla portineria centrale.

 

A ciascuno studente iscritto le insegnanti hanno provveduto a comunicare il numero di codice, con il quale dovranno presentarsi alle prove.

E’ fondamentale che ad ogni prova il candidato si presenti fornito del proprio documento di identità.

Per le prove scritte, il candidato dovrà essere fornito di penna, matita e gomma.

 

Certo della Vostra attenzione, Vi invio i miei migliori saluti.

 

 

Il Coordinatore  Didattico

Prof. Antonio Bertolotti

Ricordo di Medjugorje

29 aprile 2013

MedjugorjeSi è concluso domenica il primo pellegrinaggio per famiglie e amici del Leone a Medjugorje. Dal 24 al 28 aprile un gruppo di trenta persone partito dal Leone XIII in pullman si è recato per tre giorni di preghiera al santuario mariano in Bosnia Erzegovina. C’erano genitori, famiglie, insegnanti della scuola e altri amici. Ci racconta padre Eraldo Cacchione, accompagnatore del gruppo:

“Sono stati giorni intensissimi, di grande immersione spirituale nel tessuto vivo della Chiesa. Ora, per esperienza vissuta, posso dire che Medjugorje è posto dove lo Spirito Santo è fortissimo: le migliaia di persone che si radunano qui specialmente nei giorni di festa sperimentano la forza della fede, l’unione nella preghiera ed un particolarissimo modo di stare insieme sotto la protezione di Maria. Anche naturalisticamente Medjugorje sembra un luogo fatto apposta per la contemplazione: una valle semicircolare, molto aperta, in cui il sole e la luna si alternano da una parte all’altra dell’orizzonte quasi dandosi il cambio per venerare l’Altissimo; coppie di colombe che attraversano festose l’assemblea radunata all’aperto per la celebrazione vespertina dell’Eucarestia; il suolo aspro che offre ai pellegrini vere “ascese” spirituali per raggiungere i luoghi meta delle principali visite.

Nei tre giorni passati a Medjugorje il tempo è parso scorrere in maniera diversa, quasi non ci fosse un fluire cronologico ma piuttosto un tempo “kairologico”, che ci ha portato in una dimensione di pacifica contemplazione continuativa. Anche tra noi, seppure inizialmente non ci conoscessimo molto, sono nati legami di amicizia profonda, maturata in pochi giorni e cementata dalla fede. Direi che il pellegrinaggio a Medjugorje ha portato l’intero gruppo a vivere un’esperienza di preghiera simile a quella che si ha durante un ritiro o un corso di Esercizi Spirituali: l’anima, per così dire, si dilata e viene un forte desiderio di pregare. Si sta tante ore a pregare ma non ce ne si accorge, tanto il cuore si fa più vicino al nostro Creatore e Redentore. Tutto il resto, natura e persone, accompagna come un’orchestra sinfonica questo particolare clima di preghiera.

Medjugorje è stato per noi anche un luogo di ascolto di testimonianze forti: abbiamo potuto sentire dal vivo il racconto di vita di due membri della comunità del Cenacolo, fondata da Madre Elvira per aiutare i giovani a uscire dalle dipendenze da droga. Questa piccola grande suora piemontese ha costruito decine e decine di comunità in tutto il mondo e ha così portato l’amore a numerosissimi ragazzi che erano perduti, dando loro la vita e rendendoli capaci di dare a loro volta la vita: “Sono dei risorti, l’amore di Dio ha dato loro la vita”, ha commentato la stessa Madre Elvira in un video che abbiamo visto.

Durante questi giorni abbiamo imparato tante cose e soprattutto abbiamo scoperto che si diventa facilmente amici: condividendo, spariscono le ragioni per cui ci dividiamo. Questa per me è stata la prima lezione di Medjugorje. La fede è alla portata di tutti, e la Madonna è la prima  accompagnatrice verso la scoperta o la riscoperta di essa; è colei che apre la porta della fede. Il centro della fede è Cristo e qui si sente la Chiesa che – unita – lo celebra nell’Eucarestia. Grazie a tutti coloro che hanno osato imbarcarsi in questa avventura.”

Il 5 X 1000 per il nuovo campo da calcio

28 aprile 2013

Il 31 gennaio il Comune di Milano e il Leone XIII hanno raggiunto un’intesa che ha dato il via definitivo al progetto di rifacimento del campo esterno da calcio, molto atteso da tutti.

campo da calcioIn questi mesi sono stati definiti i particolari tecnici dei lavori che, ottenute le necessarie autorizzazioni, dovrebbero iniziare appena terminate le lezioni scolastiche. Nelle prossime settimane ci auguriamo di poter fornire maggiori dettagli. Come lo scorso anno, tuttavia, c’è la possibilità di aiutare fin da subito l’Istituto in vista dell’impegno che dovrà sostenere, grazie alla collaborazione con l’Associazione Dilettantistica Polisportiva Istituto Leone XIII, alla quale è possibile destinare il 5 x mille dell’IRPEF.

Il 5 x mille è una quota di imposte a cui lo Stato rinuncia per sostenere le attività di organizzazioni no-profit, tra cui rientrano le associazioni sportive dilettantistiche. Per destinare questo contributo è sufficiente, per chi compila la dichiarazione dei redditi (Mod. 730, Mod. Unico, CUD), indicare il codice fiscale della

Polisportiva Istituto Leone XIII – C. F. 97248050151

e apporre la propria firma nello spazio apposito.

Già in passato la Polisportiva con il 5 x mille ha collaborato al rinnovo e all’adeguamento delle attrezzature sportive della nostra scuola. Se l’iniziativa di quest’anno, grazie al Vostro aiuto, otterrà il successo che auspichiamo, sarà un importante contributo al fine di creare per i nostri ragazzi un ambiente sportivo più consono alle loro esigenze.

Tiro alla fune per educare bene i figli

27 aprile 2013

tiro-alla-funeTiro alla fune, genitori mobili e rete tra famiglie sono gli spunti di riflessione e le strategie di comportamento offerte dal Prof. Alberto Pellai, medico psicoterapeuta dell’età evolutiva, a genitori e docenti riuniti martedì 23 aprile in sala Martini per l’ultimo dei Martedì del Leone di quest’anno.

Il dottore ci assicura che la “programmazione genetica” e le sfide evolutive degli adolescenti di oggi sono le stesse di sempre. È il mondo ad essere cambiato: l’ingresso massiccio delle tecnologie l’ha reso più complesso e difficile da gestire; al contempo i ragazzi sono più soli: mancano presìdi adulti e un fronte comune tra genitori.

Pellai esemplifica il rapporto tra genitori e figli ricorrendo all’immagine del gioco del tiro alla fune: genitori di qui, ragazzi di là a sperimentare la nuova autonomia dell’età adulta attraverso la dialettica e il confronto, un vero tira e molla.

Il gioco, che per essere costruttivo deve avere una durata sufficientemente lunga, può essere affrontato in vari modi, più o meno efficaci. La prova di forza dei genitori, il “no perché no”, la decisione imposta non stimolano la crescita. Viceversa, il cedimento immediato alle richieste dei figli e l’assenza di limiti lasciano il ragazzo in balia di se stesso, nel territorio del rischio e dello sballo.

Affrontare il dialogo, invece, stabilisce un recinto e pone delle regole, senza le quali la trasgressione va oltre.

Ancora una volta Pellai ribadisce l’importanza della rete delle famiglie, anche quando descrive lo strumento più utilizzato dai ragazzi per ottenere ciò che desiderano: il ricatto del “tutti lo fanno”, arma formidabile di fronte a genitori che non sanno allearsi e fare fronte comune alle richieste dei figli.

L’allenamento suggerito richiede quindi tempo, pazienza e genitori forti, consapevoli del gioco e capaci di gestirlo senza cedere alla rabbia.

Genitori mobili che sappiano tenere tre posizioni: davanti, di fianco e dietro. Davanti per proteggere e guidare con competenza, non con potenza. Di fianco per una complicità necessaria sì, ma per tempi brevi, onde evitare una pericolosa confusione di ruoli. Dietro per spingere, quando necessario.

A fine serata si comprende come gli slogan di queste generazioni siano un richiamo a noi genitori, perché riprendiamo il nostro ruolo, insieme con gli altri genitori.

Just do it: senza una guida adulta che presidi la zona del pensiero resta solo l’agito dell’adolescenza.

L’immagine che forniamo loro non li attrae e il futuro appare loro desolante: Life is now

Carolina Barbieri Ripamonti

 

Udienza Pontificia

24 aprile 2013

A Alunni
Genitori
Docenti
Non docenti
                                                                                                                           

Prot. 194

Oggetto: Udienza Pontificia

Gentili Famiglie, cari colleghi ed ex-alunni,

abbiamo avuto conferma lunedì 15 aprile dell’accoglimento della richiesta di Udienza Pontificia per le comunità di docenti, alunni, famiglie ed ex-alunni delle scuole dei PP. Gesuiti in Italia e Albania. Saremo, pertanto, ricevuti in udienza privata da Papa Francesco in Sala Nervi il prossimo venerdì 7 giugno alle       ore 12.

Naturalmente la notizia ci riempie di gioia perché sarà l’occasione non solo di ascoltare il primo Gesuita diventato Papa, ma anche di vivere un momento di comunione con le altre scuole della Compagnia di Gesù in Italia e di appartenenza alla Chiesa. Per questo motivo, venerdì 7 giugno la scuola rimarrà chiusa. Rivolgo un accorato invito a tutti, alunni, genitori, docenti, personale non docente ed ex-alunni, ad aderire a questa straordinaria opportunità e a partecipare con entusiasmo.

Per poter organizzare in modo adeguato e in sicurezza il trasferimento da Milano a Roma e ritorno, e l’ingresso in Sala Nervi, è assolutamente necessario conoscere il numero dei partecipanti e, quindi, risulta essenziale formulare un’ adesione previa entro e non oltre il 2 maggio p.v. Al riguardo, come Direzione abbiamo deciso che:

  • gli alunni della Scuola Primaria e della prima classe della Scuola Secondaria di I Grado parteciperanno solo se accompagnati da uno e un solo familiare;
  • nel caso in cui ciò non fosse possibile, i bambini/ragazzi della Scuola Primaria e della prima classe della Scuola Secondaria di I Grado dovranno essere necessariamente affidati ad un altro adulto di riferimento, anche non della stessa classe o plesso.
  • per gli studenti delle classi seconde e terze della Scuola Secondaria  di I grado e dei Licei è prevista la partecipazione per classe con i docenti; un membro per famiglia potrà ugualmente aderire in base alla disponibilità dei posti.

 

Sarà possibile raggiungere Roma o con mezzi propri, rispettando rigorosamente le indicazioni e gli orari che verranno forniti dalla scuola, o con viaggio di A/R con convogli speciali Trenitalia e/o pullman organizzati dall’Istituto. Al momento attuale possiamo dire che il costo della trasferta in treno, organizzata dall’Istituto, sarà indicativamente di 100 euro a persona.

A tal proposito, coloro che desiderassero partecipare, ma avessero delle difficoltà, possono rivolgersi ai rispettivi Coordinatori Didattici.

La rappresentanza degli ex alunni provvederà al trasferimento secondo le indicazioni fornite dal Presidente dell’Associazione.

 

Siamo in attesa di conferme anche relativamente al numero massimo di posti a nostra disposizione all’interno della sala Nervi, ottenute le quali Vi forniremo maggiori dettagli. Specifichiamo inoltre che, anche raggiungendo Roma con mezzi autonomi,  in sala Nervi si entrerà solo con il pass fornito dalla scuola.

Nel caso di adesioni superiori alla disponibilità dei posti che ci verranno assegnati, ribadiamo che l’adesione previa garantisce la partecipazione degli studenti, del personale della scuola,  di un genitore per ogni studente della Scuola Primaria e della prima classe  della Scuola Secondaria di I Grado e di una rappresentanza istituzionale degli ex alunni. Sarà quindi premura della scuola confermare l’ accoglimento delle altre richieste al termine della raccolta delle adesioni previe.

 

Attendiamo, pertanto, l’adesione previa entro e non oltre giovedì 2 maggio pv .

Modalità di consegna del modulo di adesione:

(rif. Sig. ra Paola De Nicola)

(rif. Alessandra Bevilacqua)

(rif. Sig. Cattano)

 

Modulo_di_adesione_previa_FAMIGLIE

Modulo_di_adesione_previa_DOCENTI_e_non_DOCENTI

 

Sono certa che riusciremo a condividere un clima di gioia per questa occasione.

Vi saluto cordialmente,

Il Rettore

Prof.ssa Gabriella Tona

Leone news aprile – maggio 2013

23 aprile 2013

Gentili Famiglie,come potete notare dalle notizie presenti in questo foglio, il Leone intende farsi sempre più promotore di iniziative che non solo qualifichino l’offerta propriamente scolastica, ma anche quella formativa, rivolgendosi agli Studenti e a Voi Famiglie. Ne sono un esempio i primi incontri per la prevenzione delle dipendenze, che sono stati molto apprezzati, e “I martedì del Leone”, frequentati da un buon numero di Voi. Anche così si rafforza quell’alleanza educativa scuola-famiglia che ha come obiettivo comune la crescita armonica dei Vostri figli, che quotidianamente ci affidate.   Prof.ssa Gabriella Tona

Cliccate qui per leggere la Newsletter_aprile_maggio2013

In mostra gli scatti al Sole 24ore

22 aprile 2013

Venerdì 19 aprile alcuni studenti della nostra II Liceo Scientifico A sono stati protagonisti di un importante evento che si è svolto presso la sede de Il Sole 24ore a Milano. Il prestigioso quotidiano ha infatti ospitato una selezione delle migliori fotografie scattate dai ragazzi che hanno preso parte al progetto di Assolombarda Ti racconto un’impresa.

Da sin. Filippo De Nicola, Marco Spera, i professori Elisabetta Brun e Paolo Tenconi

Da sin. Filippo De Nicola, Marco Spera, i professori Elisabetta Brun e Paolo Tenconi

Di che cosa si è trattato? Di un progetto elaborato per avvicinare i giovani alla mentalità dell’impresa, facendo in modo che possano visitare le aziende più importanti del panorama lombardo e con l’occasione possano scattare foto e dialogare con operai e dirigenti.Alla nostra classe è stato affidato proprio Il Sole 24ore, sia per quanto riguarda gli uffici di via Monte Rosa, sia per quanto concerne la stamperia di via Busto Arsizio. I 25 scatti d’autore dei nostri giovani sono già stati esposti nel foyer dell’Auditorium di Assolombarda dal mese di marzo e verranno adesso sostituiti da altre foto scattate dagli studenti della II Liceo Scientifico B presso due altre aziende, la Fluid-o-tech e la Fraizzoli.

Questo progetto, semplice nella sua struttura, ma efficace, è stato particolarmente apprezzato dai nostri ragazzi, che lo hanno trovato divertente e non difficile da seguire: data la loro giovane età, infatti, temevano che l’argomentazione economica potesse risultare eccessivamente ostica e complicata e hanno invece dovuto ricredersi sul campo. L’economia può essere bella, se viene affrontata nei dovuti modi e sotto la guida di persone competenti e appassionate, come tutti gli amici che in Assolombarda si dedicano all’organizzazione di questi eventi di sensibilizzazione.

Nel corso della cerimonia di venerdì hanno preso la parola dapprima la dott.ssa Donatella Treu, AD de Il Sole 24ore e in seguito il dr. Alberto Meomartini, Presidente di Assolombarda. La dott.ssa Treu ha avuto tra l’altro belle parole per la nostra scuola, ricordando che, tra tutti gli iscritti al progetto, i nostri erano di gran lunga i più giovani; il Presidente Meomartini, invece, ha voluto ricordare l’impegno di Assolombarda per i giovani e l’educazione, un impegno che ha portato Assolombarda a coinvolgere, nei quattro anni del suo mandato, più di diecimila giovani. Un numero davvero impressionante! Al Presidente Meomartini va il nostro ringraziamento per averci concesso di essere parte di questo numero e per avere permesso ai nostri giovani , coinvolti anche in altri progetti nelle classi più avanzate, di costruirsi questa bella prima impressione della vita d’impresa.

prof. Paolo Tenconi

 

 

Gemellaggio sportivo “SI! Italia”

22 aprile 2013

A FAMIGLIE CLASSI SECONDE

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

 

Prot. 191

 

Oggetto: Gemellaggio sportivo “SI! Italia”

 

Gentili Famiglie,

 

come molti di Voi ricorderanno, quattro anni fa la Scuola secondaria di I grado ha avviato alcune nuove iniziative di gemellaggio a tema, che hanno consolidato la tradizione delle attività di scambio che il nostro Istituto da più di vent’anni mette in atto con  la rete dei collegi dei padri gesuiti in Italia e nel mondo.

Il percorso così avviato si è consolidato tanto da permetterci di confermare con successo tali progetti.

 

Dopo i gemellaggi che nel mese di febbraio hanno avuto per protagonisti i ragazzi delle terze, tocca ora ai giovani atleti delle classi SECONDE: delegazioni di sei studenti provenienti dai sei collegi della Compagnia di Gesù in Italia prenderanno parte, dal 27 al 30 maggio pv, alla quarta edizione del gemellaggio sportivo denominato “SI! Italia”, che torna a Milano da dove aveva iniziato il proprio percorso nel 2010, dopo essere transitato per Torino nel 2011 e Palermo nel 2012.

 

Anche quest’anno, e come sempre, alla base della riuscita di tali progetti si pone il principio dell’OSPITALITA’: le ragazze e i ragazzi dell’Istituto Sociale di Torino, del Massimo di Roma, del Pontano di Napoli, del CEI di Palermo e del S. Ignazio di Messina verranno infatti ospitati dalle famiglie del Leone XIII. Quella dell’ospitalità – data e ricevuta – è del resto una delle esperienze più pregnanti che la nostra scuola ha fatto negli ultimi anni e di cui i nostri ragazzi difficilmente si dimenticheranno in futuro.

 

Con questa mia lettera perciò sono a chiedere la Vostra disponibilità ad ospitare uno studente o una studentessa del gruppo “sportivo” nel periodo da lunedì 27 a giovedì 30 maggio pv (tre notti), anche a prescindere dal coinvolgimento diretto di vostro/a figlio/a nelle attività del progetto; se tale disponibilità sussiste, Vi prego di voler far avere al più presto il modulo allegato alla presente lettera debitamente compilato al sig. Tiziano Modonato, in tempo per poter organizzare adeguatamente l’iniziativa.

Non appena possibile, sarà mia cura fornirvi tutte le indicazioni e le informazioni necessarie per la gestione dell’ospitalità (che vi assicuro non sarà molto impegnativa da un punto di vista materiale e organizzativo) e per gli orari dell’iniziativa.

Potete scaricare qui il modulo per segnalare la Vostra disponibilità: Disponibilita_ospitalita

Certo della vostra attenzione e ringraziandovi sin d’ora della disponibilità che vorrete dimostrare, vi invio i miei migliori saluti.

 

Il Coordinatore Didattico

Prof. Antonio Bertolotti

 

Destinazione 5 x mille

22 aprile 2013

A Genitori

Docenti

 Non docenti

                                                                                              

                                                                                  

Prot. 190

 

Oggetto: Destinazione 5 x mille

Gentili Famiglie, cari colleghi,

come abbiamo comunicato nei mesi scorsi, il 31 gennaio è stato siglato l’accordo di rinnovo e riaffidamento della concessione per l’uso dell’impianto sportivo (campo da calcio esterno). L’intesa raggiunta tra il comune di Milano e il Leone XIII ha dato il via definitivo  al progetto di rifacimento del campo, molto atteso da tutti. In questi mesi sono stati definiti i particolari tecnici dei lavori che, ottenute le necessarie autorizzazioni, dovrebbero iniziare appena terminate le lezioni scolastiche.

Nelle prossime settimane ci auguriamo di poterVi fornire maggiori dettagli. Come lo scorso anno, tuttavia, c’è la possibilità di aiutare fin da subito l’Istituto in vista dell’impegno che dovrà sostenere, grazie alla collaborazione con l’Associazione Dilettantistica Polisportiva Istituto Leone XIII, che ringrazio della disponibilità e alla quale è possibile destinare il 5 x mille dell’IRPEF.

Come certamente saprete, si tratta di una quota di imposte a cui lo Stato rinuncia per sostenere le attività di organizzazioni no-profit, tra cui rientrano le associazioni sportive dilettantistiche. Per destinare questo contributo è sufficiente, per chi compila la dichiarazione dei redditi (Mod. 730, Mod. Unico, CUD), indicare il codice fiscale della

Polisportiva Istituto Leone XIII – C. F. 97248050151

e apporre la propria firma nello spazio apposito.

Già in passato la Polisportiva con il 5 x mille ha collaborato al rinnovo e all’adeguamento delle attrezzature sportive della nostra scuola. Se l’iniziativa di quest’anno, grazie al Vostro aiuto, otterrà il successo che auspichiamo, sarà un importante contributo al fine di creare per i nostri ragazzi un ambiente sportivo più consono alle loro esigenze.

Grata per la Vostra attenzione, Vi saluto cordialmente

 

Il Rettore

Prof.ssa Gabriella Tona

Pagina successiva »

Bacheca Download