Tre studentesse, tre talenti del business

18 gennaio 2014

YBT LOGO

Abbiamo appreso in questi giorni che tre studentesse di V Liceo Scientifico B, Lucrezia Menoncello, Federica Parenti e Gaia Pieri sono approdate ai quarti di finale del concorso Young Business Talents.

Abbiamo chiesto ad una delle partecipanti, Gaia, di raccontarci qualcosa dell’iniziativa e del loro progetto.

Da metà ottobre, insieme a due mie compagne di V B, Lucrezia e Federica, sono impegnata nel concorso Young Business Talents (YBT).

Le radici del progetto affondano in terra spagnola, dove, sponsorizzato da marche tra le quali Nivea, ha riscosso grande successo (vedi il video  dell’ultima edizione). E’ il primo anno che viene proposto anche in Italia.

 

Da sinistra, Federica Parenti, Lucrezia Menoncello, Gaia Pieri

Da sinistra: Federica Parenti, Lucrezia Menoncello, Gaia Pieri

Lo scopo del progetto è imparare a gestire un’azienda. Per raggiungere questo obiettivo utilizziamo un simulatore, che elabora i dati da noi inseriti settimanalmente con la gestione della nostra azienda, produttrice di creme solari e idratanti. Il simulatore ci fornisce le proiezioni dei risultati che avremmo ottenuto nel corso di un anno di gestione dell’impresa. 


Le decisioni da prendere sono numerose: consapevoli del patrimonio che possediamo, diviso tra immobili e liquidità, abbiamo il compito di stabilire quante unità produrre e il PVP (prezzo di vendita); se vendere attraverso delegati o grossisti, al dettaglio o nei grandi magazzini e in quale mercato (interno o estero); se sia preferibile il prezzo pieno o con qualche promozione e che promozione applicare (3 x 2, sconto oppure sconto sull’acquisto successivo); se convenga investire soldi nelle strutture per aumentare la produzione massima oppure in pubblicità, e, nel caso, se pubblicarla su giornali, leggerla alla radio, mostrarla in televisione.

La prima settimana ci siamo dedicate alla comprensione dello scenario, dividendoci l’analisi dei documenti che ci erano stati forniti e riunendoci per cercare di avere una visione d’insieme. Dopo le prime simulazioni, in cui già abbiamo constatato quanto fosse difficile e impegnativo il progetto, abbiamo iniziato a prendere confidenza, ottenendo anche risultati soddisfacenti che ci hanno portato a raggiungere i quarti di finale di questa competizione.

Il progetto è proposto a livello nazionale; al termine di ogni fase, della durata di 3 settimane, sono selezionate le squadre che proseguiranno o meno la loro avventura. Attualmente gareggiano 334 squadre. Martedì 21 gennaio sarà il termine per l’inserimento delle decisioni relative al primo piano dei quarti di finale; speriamo di riuscire a superare anche questa fase e di approdare alle semifinali!

Affrontiamo questa sfida serene, con la consapevolezza che, comunque andrà, avremo imparato molto; siamo riuscite a dare il meglio di noi e avremo sempre un bel ricordo di questa esperienza, che ci ha unite ancora di più.

Gaia Giulia Pieri

Per ulteriori informazioni sul progetto potete consultare:

http://www.youngbusinesstalents.com/it/

 

Bacheca Download