Periodo di studio all’estero in un collegio americano della Compagnia

4 aprile 2014

Alle Famiglie e agli Studenti del III anno dei Licei Classico e Scientifico

Prot. 158

OGGETTO: periodo di studio all’estero in un collegio americano della Compagnia

 

Gentili Famiglie, cari Studenti,

desidero informarVi che siamo ancora in attesa di sapere dai nostri collegi dei Gesuiti di New York e di San Francisco quanti posti siano stati riservati ai nostri studenti per un periodo di studio nelle loro scuole da svolgersi tra settembre e dicembre 2014. Ci rendiamo conto che i tempi sono stretti, ma non abbiamo ritenuto opportuno procedere nell’organizzazione dell’iniziativa senza dati certi e definitivi. Nel frattempo vi raggiungo con questa comunicazione preliminare.

Chi fosse interessato, è pregato di fissare un appuntamento con me, come avviene per tutte le richieste di un periodo di studio all’estero, per comunicare ufficialmente la propria intenzione. So che alcune famiglie hanno già segnalato il proprio nominativo al prof. Tenconi; anche a loro chiedo cortesemente di fissare un colloquio con me, da effettuarsi nei prossimi giorni. A me spetta poi il compito di informare ufficialmente i Consigli di Classe.

 

Ricordo infatti che, come da regolamento approvato dal Collegio Docenti in data 13/6/2013 e qui allegato per Vostra conoscenza – regolamento valido per tutti i periodi di studio all’estero – i Consigli di Classe, informati dal Coordinatore Didattico, “esprimeranno un parere preliminare sull’opportunità di tale frequenza (di studi all’estero), tenendo conto dell’andamento scolastico dello studente, del grado di maturazione e di autonomia dimostrati nel più recente percorso scolastico”.

 

Vi comunico, a tal proposito, che i due Istituti dei Gesuiti, a seguito di nostra richiesta, hanno recentemente confermato la disponibilità ad accogliere i nostri studenti, a condizione che ci facciamo garanti, per quanto di nostra competenza, di profili scolastici piuttosto solidi e di un buon grado di maturazione e di autonomia. Pertanto il parere del consiglio di Classe, se negativo su tali aspetti, precluderà la partecipazione all’esperienza, preclusione che non si verificherebbe in caso di periodi di studio all’estero organizzati privatamente. Se il Consiglio esprimerà invece parere positivo, si procederà, come lo scorso anno, a sorteggio, ma solo nel caso in cui le richieste fossero superiori alle disponibilità.

Nell’attesa di incontrare le Famiglie interessate, Vi saluto cordialmente

regolamento_interno_periodo_di_studio_all’estero

Il Coordinatore Didattico

Prof. Vincenzo Sibillo

 

Bacheca Download