Colletta alimentare

13 febbraio 2015

ALLE FAMIGLIE E AGLI STUDENTI DEI LICEI
p.c. AI DOCENTI DEI LICEI

Prot. 116

Carissimi genitori,

in accordo con il Prof. Sibillo, sto organizzando due pomeriggi di Raccolta Alimentare, il primo sabato 28 febbraio, il secondo sabato 7 marzo, entrambe con l’intento di creare delle occasioni di
servizio e volontariato per gli alunni dei Licei del Leone. La Raccolta Alimentare si svolgerà davanti a quattro punti vendita dell’Esselunga, con la quale già da vari anni esiste un rapporto di simpatia e collaborazione. I punti vendita coinvolti saranno quelli in via Washington, via Vigliano, via Solari e Losanna. L’impegno richiesto e’ di alcune ore. Ci ritroveremo alle 16:15 al Leone (ingresso da via Rossetti – Piscina – ) per iniziare alle 17. Termineremo tra le 19:30 e le 20. I ragazzi potranno rientrare a casa direttamente dall’Esselunga in cui hanno svolto il servizio oppure dalla Parrocchia del Corpus Domini dove saranno stati consegnati i viveri. In ogni punto vendita i ragazzi saranno coordinati da almeno un adulto. Per realizzare questa iniziativa, infatti, si sono messi a disposizione alcuni volontari della Lega Missionaria Studenti – Compagnia del Perù e alcuni genitori che si occupano del Volontariato nella scuola.

Per motivi organizzativi i ragazzi che aderiscono all’iniziativa dovranno essere distribuiti su entrambe le date. Per un buon servizio, ogni punto vendita dovrebbe essere coperto da 4/5 ragazzi e un adulto, per un totale di circa 20 ragazzi per ciascuna data. Le adesioni con l’indicazione del pomeriggio per le quali ci si rende disponibili dovranno essere comunicate via mail al professor Fabrizio Zaggia (fabrizio.zaggia@leonexiii.it), referente di tutte le iniziative del volontariato.

Questa piccola iniziativa ci sembra un’occasione di servizio semplice e al tempo stesso efficace per sensibilizzare i nostri ragazzi ai bisogni di chi vive ai margini della società, che la crisi economica che stiamo vivendo ha purtroppo aumentato. Nel tempo forte della Quaresima essa assume anche il connotato cristiano di carità effettiva, di una modalità per vivere i tre richiami quaresimali dell’elemosina, della preghiera e del digiuno, donando un po’ del proprio tempo a favore di chi è più debole, come segno di vicinanza al Cristo che si rivela nei poveri.

Vi saluto cordialmente

padre Diego Mattei S.I.

Bacheca Download