Lezione di giornalismo al Corriere

19 marzo 2015

Giovedì 19 marzo il gruppo di Laboratorio di giornalismo delle classi Seconde della Secondaria di I Grado, accompagnato dai proff. Nicola Dambrosio e Antonio Bertolotti, ha visitato la storica sede del Corriere della Sera, in via Solferino a Milano.

Due gli elementi di interesse della mattinata: la storia del più importante quotidiano italiano e del palazzo che lo ospita, e la scoperta dei principali meccanismi che presiedono alla costruzione di ogni numero del giornale.

Briefing in Sala Albertini

Briefing in Sala Albertini

Particolarmente suggestiva è stata la visita alla Sala Albertini, l’ampio locale nel quale tre volte al giorno si svolge la riunione della direzione del Corriere, che ha la responsabilità di “costruire” il giornale, decidendo le notizie da presentare, assegnando gli articoli da scrivere e distribuendoli nelle pagine in corso di preparazione.

La sala, dedicata a Luigi Albertini, direttore del Corriere per i primi 25 anni del Novecento, è occupata da un oggetto dal fascino straordinario: un enorme tavolo redazionale, fatto costruire nel 1904 sul modello di quello della redazione del Times di Londra (all’epoca il principale quotidiano europeo) e tuttora utilizzato dalla Direzione del giornale.

Alle pareti della stanza, incorniciate, le prime pagine di molti numeri storici del Corriere, e due targhe, alla memoria di Walter Tobagi, giornalista ucciso dalle Brigate Rosse, e di Mariagrazia Cutuli, inviata uccisa nel 2001 in Afghanistan.

Il momento più significativo della visita è stato di certo l’incontro con un giornalista del Corriere della Sera. I ragazzi del Leone hanno avuto la fortuna di incontrare Paolo Di Stefano, oggi inviato, che per quindici anni ha diretto le pagine della Cultura del giornale. L’incontro, che si è protratto per più di un’ora, ha permesso ai ragazzi di porgere a Di Stefano un gran numero di domande, alle quali il noto giornalista ha risposto con grandissima disponibilità, affascinando tutti i presenti con le sue osservazioni e i suoi spunti di riflessione.

Fotocomposizione

Fotocomposizione

I nostri ragazzi hanno dimostrato non solo notevole interesse per quanto stavano visitando, ma anche un’intelligente curiosità e una valida preparazione sia sulla storia del Corriere che sull’impostazione di un quotidiano.

La visita si è conclusa con un’interessante dialogo con uno dei tecnici addetti alla fotocomposizione del giornale, di fronte ad un potente computer con il quale è stata prodotta la simulazione di una prima pagina il cui titolo di testa recita: Il Leone XIII alla redazione del Corriere.

E chissà che tra i giovani redattori del laboratorio di giornalismo non si nascondano alcuni brillanti inviati del futuro…


Prof. Antonio Bertolotti

Coordinatore Didattico Secondaria di I Grado

Il gruppo del laboratorio di giornalismo

Il gruppo del laboratorio di giornalismo

Bacheca Download