Verso Santiago 2: terza tappa

27 aprile 2015

Leggi il diario della prima / seconda tappa

27 aprile, terza tappa: da Fonfria a Portomarìn. Km. 40

Ed eccoci già al terzo giorno: il tempo non è ancora a nostro favore, la pioggia ci ha accompagnato sin dalle prime ore della mattinata fino all’arrivo a Portomarìn a pomeriggio inoltrato.

Uno zaino per altare

Uno zaino per altare

La giornata è iniziata con la divisione in due gruppi: i coraggiosi e poco doloranti si sono lanciati in una passeggiata iniziata alle 6 del mattino, con il buio più totale, di una durata di ben 11 km; sono stati raggiunti dal secondo gruppo, quelli più affaticati, in taxi, quando gli altri erano già in cammino da due ore.

Dopo aver affrontato un diluvio “universale”, vesciche e dolori ad ogni singola articolazione (comprese quelle più impensabili), abbiamo raggiunto una piccola locanda, colma di pellegrini provenienti da tutto il mondo, abbiamo pranzato con pietanze sostanziose e ci siamo riposati per un po’.

Ripresa la dura camminata, ancora una volta con il tempo a nostro sfavore, dopo aver superato una lunga camminata nel fango, una scalinata che pareva essere infinita e i sentieri meravigliosi della Galizia, eccoci giunti a destinazione: qui siamo stati accolti da una scolaresca di niños spagnoli in cammino pure loro e da una cena sostanziosa che ha riempito le nostre pance e i nostri animi con una vista sul fiume mozzafiato. 

Tra il freddo e la stanchezza, attendiamo con ansia la giornata e la fatica di domani! 

Benedetta Cereda, Silvia Filastoppi, Claudia  Mazza

Bacheca Download