A un passo da una straordinaria impresa

23 maggio 2015

Il Leone XIII partecipa al concorso “Think for Social” della Fondazione Vodafone e supera la prima selezione!

Venerdì 22 maggio ci è stato comunicato che il Leone XIII è stato selezionato tra i 20 progetti finalisti al concorso Think for Social, promosso da Fondazione Vodafone in collaborazione con il Politecnico di Milano. La soddisfazione è grande, considerando anche che i progetti iscritti a partecipare erano ben 428!

Il concorso, tradizionalmente destinato solo al mondo aziendale e per il primo anno aperto alle scuole, richiede imprenditorialità, innovazione e contenuto tecnologico al servizio del bisogno sociale:

“Definiamo innovazioni sociali le nuove idee (prodotti, servizi e modelli) che soddisfano dei bisogni sociali (in modo più efficace delle alternative esistenti) e che allo stesso tempo creano nuove relazioni e nuove collaborazioni. In altre parole, innovazioni che sono buone per la società e che accrescono le possibilità di azione per la società stessa.”

(Libro bianco sull’innovazione sociale, R. Murray, J. Caulier Grice e G. Mulgan)

Il Leone XIII ha partecipato con un gruppo di Liceali che si sono spesi con creatività e passione, incontrandosi anche di sera per finalizzare il progetto. Hanno ideato Students on Stage, una piattaforma che mette in comunicazione gli studenti del Triennio delle Superiori di tutta Italia con il mondo aziendale per realizzare stage formativi e lavorativi, come auspicato dal ministro Poletti e come indicato nel decreto La Buona Scuola.

Come funziona? Lo studente accede alla piattaforma e crea il suo profilo in campi uniformati. Tutto quanto dichiarato dallo studente è garantito dalla scuola di appartenenza. La piattaforma rielabora i dati acquisiti orientando lo studente verso le aree di stage di maggiore interesse, tra le quali lo studente può scegliere. Sia lo studente che l’azienda forniscono feedback sulla qualità dell’esperienza, ed il portare rende visibili dati statistici che permettano un monitoraggio e una valutazione sia del successo degli stage che delle performance degli studenti, dando lettura delle competenze trasversali costruite.

L’ideazione è stata accompagnata dalla stesura dettagliata del progetto, dal piano di budget e da un video di presentazione, che trovate di seguito.

I 20 progetti selezionati parteciperanno ad un week end di formazione che si terrà a Trento il 28 e 29 maggio. Al termine di questi due giorni vi sarà un’ulteriore selezione, fino ad un massimo di 10 progetti, che riceveranno sostegno economico (fino a 30.000 Euro) e organizzativo (un programma di accelerazione di quattro mesi all’interno di PoliHub, l’incubatore tecnologico del Politecnico di Milano), per iniziare ad operare e raggiungere risultati tangibili, concreti.

Al termine di questi quattro mesi una giuria di esperti valuterà i risultati ottenuti per assegnare ai progetti particolarmente meritevoli un ulteriore finanziamento, rendendo possibile la messa sul mercato dell’idea, che diventerà così un bene di tutti.

Sarebbe straordinario superare i prossimi passi, ma per noi quello ottenuto oggi è già un grandissimo risultato, che racconta di come la nostra scuola intenda valorizzare le qualità dei nostri ragazzi e la loro capacità di inserirsi in contesti imprenditoriali con apporti di valore!

Questo il gruppo, davvero straordinario, che ha partecipato a tutta la progettazione, guidato dalla nostra bravissima prof.ssa Francesca Argenti, referente nazionale delle scuole dei Gesuiti per la tecnologia: Chiara Calastri, Andrea Cecchi, Guglielmo Croff, Marcello D’Aprile, Filippo De Nicola, Caroline Ghisolfi, Giulia Guarnieri, Lucrezia Luti, Stefano Ramella, Francesco Rosnati, Gerolamo Setti, Edoardo Zancanaro.

Di questi studenti solo cinque (numero massimo richiesto da Fondazione Vodafone) parteciperanno al week end di formazione, ma a tutti va un grandissimo ringraziamento per il lavoro svolto e per la qualità dei contributi !

Bacheca Download