Soggiorno di inizio anno classi PRIME

11 settembre 2015

Milano, 11 settembre 2015

 

A FAMIGLIE classi PRIME

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

 

Prot. 7 A/3

 

Oggetto: soggiorno di inizio anno

 

Gentili Genitori,

 

la Scuola Secondaria di I Grado, integrandole nell’ambito delle attività didattiche ordinarie, propone da anni ai propri studenti alcuni progetti che offrano una diversa prospettiva sul fare scuola e sullo stare insieme. Siamo sicuri della fondamentale importanza che riveste per i ragazzi la possibilità di fare solide esperienze comunitarie, che li aiutino a conoscersi, a cementare i rapporti, ad apprendere a vivere secondo regole comuni e condivise, per poter percorrere in modo più ricco e stimolante il proprio cammino di crescita.

In questa prospettiva, verrà offerta loro l’opportunità di vivere, nel corso del triennio, una serie di soggiorni-scuola che, pur senza mai perdere di vista alcuni fondamentali obiettivi didattici, si propongono come un vero e proprio percorso formativo strutturato.

 

La prima tappa di questo percorso si svolgerà quest’anno nella Villa Belvedere, residenza estiva e invernale dell’Istituto Leone XIII, a Gressoney (AO), dove i vostri figli si recheranno accompagnati dai loro insegnanti da LUNEDI 21 a GIOVEDI 24 SETTEMBRE pv

 

Le attività che verranno proposte saranno organizzate in maniera da favorire in primissima istanza la reciproca conoscenza tra i ragazzi dello stesso gruppo-classe, avviando nel contempo una graduale integrazione con gli studenti delle altre classi all’inizio del triennio e permettendo loro di familiarizzare con alcuni dei docenti che li guideranno nel corso di studi.

Vivere giorno e notte nella stessa struttura e svolgere attività di studio, di gioco, di preghiera e di vita in comune rappresenterà anche per gli insegnanti un’occasione importante per cominciare a conoscere i propri alunni in un contesto più aperto rispetto agli ambienti dell’Istituto, avviando così la costruzione di quel clima di rispetto e di condivisione che costituisce il fondamento necessario di qualsiasi percorso educativo.

Per ottenere questi risultati, il percorso prevede la proposta di una serie di attività riconducibili soprattutto al tema dell’educazione ambientale, che i ragazzi svolgeranno in alternanza divisi per classi, sotto la guida degli insegnanti, di alcuni assistenti e di alcuni esperti.

Parallelamente, verranno riservati nell’arco delle giornate alcuni spazi di incontro e di riflessione, nei quali i ragazzi avranno l’opportunità di conversare e confrontarsi tra loro e con gli adulti che li accompagnano. Il prof. Jacopo De Vecchi, docente di Religione di tutte le cinque prime, guiderà un percorso di riflessione personale e preghiera al quale verranno dedicati dei momenti specifici nel corso delle giornate.

Ci saranno infine dei momenti ludici, nei quali i gruppi si mescoleranno, per permettere all’intera comunità delle prime medie di conoscersi e integrarsi meglio.

 

Considerata la natura del soggiorno, la sua organizzazione e i suoi scopi, riteniamo importante e necessario che i vostri figli non portino con sé il telefono cellulare; ci rendiamo conto che, rispetto alle abitudini ormai consolidate nella nostra società, questa scelta possa apparire insolita, ma riteniamo che nel corso di questi quattro giorni i ragazzi si debbano porre nelle condizioni migliori per socializzare e sviluppare al massimo i rapporti interpersonali, affrancandosi dalla dipendenza che li lega agli strumenti tecnologici (che possono costituire anche elemento di significativo disturbo alle attività e di distrazione. Parimenti importante deve essere lo sforzo che devono compiere per gestirsi in relativa autonomia, senza il supporto costante della famiglia. Come già avvenuto gli scorsi anni, potrete seguire l’andamento del soggiorno e ricevere alcune informazioni attraverso una news aperta che sarà allestita a partire dalla home page del sito del Leone XIII e che verrà aggiornata ogni sera.

 

Ricordo infine che, da un punto di vista pratico, per ragioni di sicurezza e ordine, i ragazzi non potranno portare nell’abitacolo del pullman i propri zainetti (come prevedono le norme stradali); qualora ci fosse l’esigenza di avere con sé oggetti essenziali o di uso personale (ad esempio, fazzoletti), vi chiediamo di utilizzare contenitori poco ingombranti. Altre indicazioni verranno fornite ai ragazzi direttamente dai loro insegnanti nelle giornate immediatamente precedenti alla partenza.

 

Con la presente, vi invio il programma dettagliato , la COMUNICAZIONE UFFICIALE VIAGGIO D’ISTRUZIONE e la MODULISTICA che dovrà essere riconsegnata debitamente compilata e firmata. Nel dettaglio, si tratta di:

Rispetto agli scorsi anni, la scadenza è particolarmente a ridosso dell’inizio delle lezioni. Per questo motivo, allo scopo di poter allestire tempestivamente ogni cosa, vi raccomando la massima sollecitudine nella riconsegna dei moduli, che va effettuata tassativamente entro e non oltre GIOVEDI 17 SETTEMBRE.

I moduli verranno raccolti in classe dagli insegnanti, che li consegneranno al sig. Tiziano Modonato, assistente della Scuola Secondaria di I Grado (ufficio a metà del corridoio del secondo piano).

 

Per quanto riguarda il pagamento della quota di partecipazione, che è di € 310 (e che comprende vitto, alloggio, trasporti, visite e attività proposte, materiali di lavoro), si seguirà la nuova procedura prevista a partire dal presente anno scolastico, e che prevede l’addebito sulla prima rata utile della retta annuale.

 

Certo della vostra attenzione, vi invio i miei migliori saluti.

 

 

Il Coordinatore Didattico

Prof. Antonio Bertolotti

 

 

Bacheca Download