JEEP 2015: si comincia!

26 settembre 2015

Ha preso avvio il 26 settembre 2015 con l’arrivo delle delegazioni l’XI sessione del J.E.E.P., il Jesuit European Educational Project, che si concluderà sabato 3 ottobre.

Scarica il programma ufficiale della manifestazione.

Si tratta di un progetto internazionale nato nel 2004 a Milano, dall’iniziativa di un gruppo di docenti dei Collegi della Compagnia di Gesù di Milano (Italia), Gent (Belgio), Bonn (Germania), Vilnius (Lituania) e Gdynia (Polonia),  in occasione dell’ingresso nell’Unione Europea di dieci nuovi Paesi, tra cui quelli dell’est Europa.

Il logo ufficiale del JEEP

Il logo ufficiale del J.E.E.P.

.Frutto dell’esperienza internazionale di Istituti attivi da anni sul fronte degli scambi, dei gemellaggi e dei progetti promossi direttamente dall’UE (come il Comenius), il J.E.E.P. si struttura come una simulazione dei lavori del Parlamento Europeo, ispirandosi al modello dell’E.Y.P. (European Youth Parliament), di cui ricalca in parte la struttura e l’organizzazione, ed è destinato a gruppi selezionati di studenti della scuola Secondaria di II Grado, di età compresa tra i 16 e i 18 anni.

I lavori si svolgono ogni anno in una diversa città europea scelta tra quelle in cui sorgono i collegi della Compagnia di Gesù. Quest’anno il collegio ospitante è il Leone XIII. Questi gli Istituti partecipanti: il Sint-Barbaracollege di Gent (Belgio), l’Aloisiuskolleg di Bonn (Germania), L’École de Provence di Marsiglia (Francia), l’Ogolnoksztalcace Liceum Jezuitow di Gdynia (Polonia), il Kauna jesuitu gimnazija di Kaunas e il Vilniaus jesuitu gimnazija di Vilnius (Lituania), il St. Ignasi-Sarrià di Barcellona (Spagna) e il Fényi Gyula Jezsuita Gimnázium és Kollégium di Miscolč (Ungheria).

Gli studenti si suddividono in commissioni internazionali e affrontano tematiche politiche, economiche e sociali di stretta attualità, allo scopo di confrontare le diverse visioni nazionali e di costruire una prospettiva comune europea. Tutte le attività di lavoro, svolte in lingua inglese, si concretizzano nella stesura di risoluzioni, che vengono poi presentate all’assemblea plenaria per essere discusse ed approvate tramite un voto.

Quest’anno il JEEP assume un valore particolare, colorandosi di… EXPO (se ne parla con abbondanza di dettagli al seguente link). L’intera sessione dei lavori avrà infatti come macro-argomento il medesimo tema dell’EXPO 2015: “NUTRIRE IL PIANETA. ENERGIA PER LA VITA” e sarà dedicato ad affrontare i sette sottotemi che lo compongono:

Scienza e tecnologia per la sicurezza e la qualità alimentare
Scienza e tecnologia per l’agricoltura e la biodiversità
Innovazione della filiera agroalimentare
Educazione alimentare
Alimentazione e stili di vita
Cibo e cultura
Cooperazione e sviluppo nell’alimentazione

Il J.E.E.P. ha ottenuto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo e di EXPO2015.

Evento centrale della settimana: la presentazione del progetto alla città di Milano, mercoledì 30 settembre mattina presso la Sala Manzoni del Palazzo delle Stelline.

Prof. Antonio Bertolotti
Prof. Paolo Tenconi
Responsabili del progetto J.E.E.P.

Iniziativa Esselunga “Amici di scuola”

23 settembre 2015

A TUTTE LE FAMIGLIE 

Prot. 152 A/3

Gentili Famiglie,

comunichiamo che anche il Leone ha aderito all’iniziativa promossa da Esselunga “Amici di scuola”: si tratta di un importante progetto che permette a tutte le scuole dell’Infanzia, Primarie e Secondarie di I Grado di ottenere gratuitamente attrezzature informatiche e materiale didattico.

Ogni 25 euro di spesa e/o 50 punti fragola potrete ricevere alla cassa del supermercato un buono “ Amici di scuola”. Grazie ai buoni raccolti, le scuole potranno richiedere gratuitamente entro il 23 dicembre 2015 i premi sopra citati.

Presso La portineria centrale dell’Istituto e nell’ atrio della Scuola Primaria al piano rialzato sono a disposizione due contenitori nei quali depositare i buoni.

L’iniziativa è valida fino al 18 novembre 2015.

 

Ringraziamo tutti per la collaborazione!

 

 

Cordiali saluti

La Direzione

Workshop Volontariato Scuola Polo Istituto Leone XIII

23 settembre 2015

Ai Dirigenti scolastici della zona 7 e 8 di Milano

 

Prot. n. 148 A/1

 

OGGETTO: Workshop Volontariato Scuola Polo Istituto Leone XIII

Egregio Dirigente Scolastico,

anche quest’anno l’Istituto Leone XIII, Scuola Polo del Volontariato per le zone 7 e 8 del Comune di Milano, in occasione dell’avvio delle  attività  di  volontariato offerte ai propri  studenti, organizza una giornata di riflessione aperta al territorio.
In considerazione di ciò, la Direzione del Leone XIII desidera invitare una rappresentanza della Sua scuola

ALL’ VIII WORKSHOP DEL VOLONTARIATO

Lunedì 5 ottobre dalle ore 9:00 alle ore 12:40

Istituto Leone XIII, via Leone XIII 12 – Milano

 

La mattinata sarà così articolata:

 

9:15 – 10:40   Conferenze divise per fasce d’età

  • PRIMO BIENNIO – Donne e uomini per gli altri – relatore Mariano Jacobellis S.I.
  • SECONDO BIENNIO – Straniero a chi? L’immigrazione oltre i luoghi comuni relatore: dott. Stefano Femminis.
  • QUINTO ANNO – La missione ieri e oggi sulle tracce di padre M. Ricci S.I. – relatori: seminarista cinese e padre Diego Mattei S.I.

10:40 – 11:00 Intervallo

11:00 – 12:40 Presentazioni delle associazioni di Volontariato
Per questioni organizzative, cortesemente Vi chiediamo di intervenire con una delegazione formata da non più di cinque studenti accompagnati da un docente.

Per aderire alla mattinata occorre compilare il modulo che trovate di seguito (uno per scuola) e inviarlo all’indirizzo fabrizio.zaggia@leonexiii.it, o via fax allo 02.48009979 entro e non oltre venerdì 2 0ttobre p.v.

Ulteriori informazioni potranno essere richieste scrivendo al medesimo indirizzo o telefonando al prof. Fabrizio Zaggia al n. 347.1557874

Di seguito l’allegato: Invito VIII Workshop del volontariato

In attesa di incontrarvi, porgo distinti saluti

 

Il Coordinatore Didattico dei Licei

Prof. Vincenzo Sibillo

Il Leone XIII ospite di Padiglione Italia

23 settembre 2015

EXPO 2015 sta avviandosi verso l’ultimo mese di apertura, salutato da un afflusso straordinario di visitatori e da una crescente attenzione da parte dei media; anche l’impegno del Leone XIII con EXPO sta giungendo alla sua fase conclusiva, caratterizzata prevalentemente dalle visite delle classi al sito espositivo e dall’avvicinarsi dell’ultimo importante progetto, il J.E.E.P. (Jesuit European Educational Project), che prenderà il via il prossimo sabato 26 settembre.

Prima però, un grande evento ha visto protagonista il nostro Istituto. Si tratta di una presentazione pubblica di tutto il progetto “Il Leone XIII con EXPO 2015” che è avvenuta oggi, martedì 22 settembre, presso l’area del Vivaio Scuole, al terzo piano del Padiglione Italia.

Tra le 15:00 e le 16:30 una delegazione di 15 tra docenti e, soprattutto, studenti del Leone ha gestito lo spazio “Corner Scuole”, che, in base al protocollo di intesa siglato tra il MIUR ed EXPO 2015, vuole mostrare al pubblico il valore progettuale espresso da studenti e docenti sulle tematiche di EXPO 2015.

Come si legge nella pagina web dedicata, “in sinergia con il Progetto Scuola di Expo 2015 il Corner Scuole accoglierà scuole italiane e straniere che si sono cimentate a sviluppare le tematiche di Expo in maniera digitale e innovativa.”

Insomma, una vera e propria vetrina per quegli istituti scolastici che, grazie alla propria progettualità, si siano distinti per il loro impegno nella promozione di una coscienza civica e di buone pratiche legate al tema della sostenibilità, che è il vero cuore di EXPO 2015.

Il Leone XIII (la cui presenza è segnalata sul sito di Vivaio Scuole)  ha avuto l’occasione di far conoscere, a partire dalle pagine del proprio sito internet dedicate ad EXPO, tutte le attività che sono state e saranno sviluppate nel corso dei due anni scolastici 2014/15 e 2015/16, a cavallo dell’Esposizione Universale.

In particolare, i ragazzi che hanno presentato le iniziative si sono soffermati:

– sulle attività legate ai concorsi e alle iniziative promosse direttamente dal MIUR (la costruzione dell’Albero della Vita, la realizzazione del filmato “Il cibo è conoscenza”, la scrittura dei racconti legati al progetto con l’Istituto Sociale di Torino “Storia di Chicco”, la partecipazione al portale Together in Expo);

– sulle attività di volontariato “in” e “out” EXPO;

– sui grandi progetti internazionali le cui tematiche sono state collegate ai topic proposti dalla Esposizione Universale e collegati al tema centrale, Feeding the planet. Energy for life (i gemellaggi virtuali con scuole francesi e spagnole, il progetto YES! Europe della Seccondaria di I Grado, il convegno I Gesuiti e la Storia, la simulazione del Parlamento Europeo dei Giovani J.E.E.P.).

In chiusura padre Vitangelo Denora, Gestore del Leone XIII e Delegato per i Collegi, complimentandosi con gli studenti per il loro impegno, ha rivolto loro l’invito ad adoperarsi per la salvaguardia del nostro mondo più di quanto non abbiano fatto le generazioni che li hanno preceduti.

E’ stato davvero un momento importante per  il nostro Istituto: un’occasione per ritrovarsi tra le eccellenze scolastiche italiane e un giusto riconoscimento per tutti i docenti e i ragazzi che hanno profuso un enorme impegno nella realizzazione di un “sistema” ambizioso di progetti.


Prof. Antonio Bertolotti

Coordinatore Didattico
Scuola Secondaria di I Grado

Incontro con Zygmunt Bauman

22 settembre 2015
ALLE FAMIGLIE E AGLI STUDENTI DELLE CLASSI IV E V DEL LICEO SCIENTIFICO
ALLE FAMIGLIE E AGLI STUDENTI DELLA V LICEO CLASSICO
p.c. AI DOCENTI DELLE MEDESIME CLASSI
p.c. ALLA PROF.SSA CECILIA SCAGLIONI
 
Prot. 146 A/3
 
Gentili Famiglie, cari studenti,
 
abbiamo ricevuto l’invito a partecipare ad un incontro in cui interverrà il prof. Zygmunt Bauman, uno dei più influenti intellettuali della nostra epoca, autore di saggi come “Modernità liquida” (Laterza), di cui consiglio la lettura.
 
L’incontro avrà luogo sabato 3 ottobre mattina presso il Centro Cometa a Como.
 
Abbiamo rivolto l’invito alle classi III e IV Classico, che hanno anche necessità di un completamento orario, ma ci sono alcuni posti disponibili (circa 20) per i ragazzi di quarto e quinto anno che fossero interessati. 
 
Invito gli studenti a cogliere questa opportunità!
 
In allegato trovate il modulo con i dettagli e l’adesione, da consegnare alla prof.ssa Cecilia Scaglioni entro il 29 settembre prossimo.
 
Vi ringrazio 
 
Prof. Vincenzo Sibillo
Coordinatore Didattico
Liceo Classico, Scientifico e Scientifico Sportivo
Istituto Leone XIII
Via Leone XIII, 12 – 20145 Milano
Tel. 02 4385021 – Fax 02 48009979

Completamento orario e uscita del 3 ottobre

22 settembre 2015

ALLE FAMIGLIE E AGLI STUDENTI DELLE CLASSI TERZA E QUARTA DEL LICEO CLASSICO

AI DOCENTI DELLE MEDESIME CLASSI

 

Prot. 144 A/3

 

Gentili Famiglie, cari studenti,

come saprete, la distribuzione delle lezioni sui cinque giorni richiede al Triennio del Liceo Classico un completamento orario. Nel Collegio dei Docenti, riunitosi in data 11 settembre 2015, sono stati stabiliti la collocazione e i contenuti di questo completamento, in parte modificato da una bella occasione che si è presentate nei giorni successivi. Questo il prospetto:

– sabato 3 ottobre: 8:30 – 16  incontro a Como con Zygmunt Bauman

– sabato 28 novembre: 8:30 – 13  Open Day

– sabato 27 febbraio 8:30 – 11:30  Tema

Per le restanti ore necessarie al completamento, il Consiglio dei Docenti della classe darà indicazioni.

Ricordo che, in caso di assenza nei giorni indicati, sarà necessario portare la giustificazione firmata dai Genitori.

Relativamente all’incontro con Zygmunt Bauman, abbiamo ritenuto importante cogliere l’invito che ci è stato rivolto di ascoltare dal vivo questo autorevole intellettuale, autore di saggi come “Modernità liquida” (Laterza), di cui consiglio la lettura, anche in preparazione all’incontro del 3 ottobre.

Ragazzi, non perdete l’occasione di questo incontro!

Dal momento che molti studenti di III Classico sono in Toscana in questi giorni, allego già i moduli. L’adesione va consegnata entro il 29 settembre alla prof.ssa Scaglioni.

1 mod_L4.1-2_comunicazione_di_visita_d’istruz (Rev 0) (1)

3 mod_L4.1-4_richiesta_autorizzazione_visita_istr Rev 0

 

Vi ringrazio

Prof. Vincenzo Sibillo

Coordinatore Didattico
Liceo Classico, Scientifico e Scientifico Sportivo

Istituto Leone XIII

Via Leone XIII, 12 – 20145 Milano
Tel. 02 4385021 – Fax 02 48009979

Completamento orario e uscita del 3 ottobre

22 settembre 2015

ALLE FAMIGLIE E AGLI STUDENTI DELLE CLASSI TERZA E QUARTA DEL LICEO CLASSICO

AI DOCENTI DELLE MEDESIME CLASSI

 

Prot. 144 A/3

 

Gentili Famiglie, cari studenti,

come saprete, la distribuzione delle lezioni sui cinque giorni richiede al Triennio del Liceo Classico un completamento orario. Nel Collegio dei Docenti, riunitosi in data 11 settembre 2015, sono stati stabiliti la collocazione e i contenuti di questo completamento, in parte modificato da una bella occasione che si è presentate nei giorni successivi. Questo il prospetto:

– sabato 3 ottobre: 8:30 – 16  incontro a Como con Zygmunt Bauman

– sabato 28 novembre: 8:30 – 13  Open Day

– sabato 27 febbraio 8:30 – 11:30  Tema

Per le restanti ore necessarie al completamento, il Consiglio dei Docenti della classe darà indicazioni.

 

Ricordo che, in caso di assenza nei giorni indicati, sarà necessario portare la giustificazione firmata dai Genitori.

Relativamente all’incontro con Zygmunt Bauman, abbiamo ritenuto importante cogliere l’invito che ci è stato rivolto di ascoltare dal vivo questo autorevole intellettuale, autore di saggi come “Modernità liquida” (Laterza), di cui consiglio la lettura, anche in preparazione all’incontro del 3 ottobre.

Ragazzi, non perdete l’occasione di questo incontro!

Dal momento che molti studenti di III Classico sono in Toscana in questi giorni, allego già i moduli. L’adesione va consegnata entro il 29 settembre alla prof.ssa Scaglioni.

1 mod_L4.1-2_comunicazione_di_visita_d’istruz (Rev 0) (1)

3 mod_L4.1-4_richiesta_autorizzazione_visita_istr Rev 0

Vi ringrazio

 

Prof. Vincenzo Sibillo

Coordinatore Didattico
Liceo Classico, Scientifico e Scientifico Sportivo

 

Istituto Leone XIII

Via Leone XIII, 12 – 20145 Milano
Tel. 02 4385021 – Fax 02 48009979

Completamento orario V Liceo Classico

22 settembre 2015

ALLE FAMIGLIE E AGLI STUDENTI DI V LICEO CLASSICO

p.c. AI DOCENTI DELLA MEDESIMA CLASSE

 

Prot. 143 A/3

 

Gentili Famiglie, cari studenti,

come sapete, la distribuzione oraria sui cinque giorni richiede anche in V Liceo Classico un completamento orario. Nel Collegio dei Docenti, riunitosi in data 11 settembre 2015, sono stati stabiliti la collocazione e i contenuti di questo completamento, secondo il seguente prospetto:

– sabato 17 ottobre 8:30 – 11:30:  Matematica

– giorni festivi inclusi nel viaggio in Cina

– sabato 28 novembre 8:30 – 13:00: Open Day

– sabato 27 febbraio 2016: Matematica

Ricordo che, in caso di assenza nei giorni indicati, sarà necessario portare giustificazione scritta.

 

Grazie dell’attenzione

Prof. Vincenzo Sibillo

Coordinatore Didattico
Liceo Classico, Scientifico e Scientifico Sportivo

 

Istituto Leone XIII

Via Leone XIII, 12 – 20145 Milano
Tel. 02 4385021 – Fax 02 48009979

Corso di Public Speaking

22 settembre 2015
ALLE FAMIGLIE E AGLI STUDENTI DELLE CLASSI QUARTE E QUINTE DEI LICEI
p.c. ALLA PROF.SSA MARIELLA MALASPINA
 
Prot. 142 A/3
 
Gentili Famiglie, cari studenti,
 
segnalo un interessante e utile corso di Public Speaking promosso dall’Associazione Culturale del Leone XIII.
 
Si tratta di quattro incontri di due ore ciascuno, distribuiti su quattro settimane. Prima lezione venerdì 2 ottobre, dalle 14:30 alle 16:30.
 
Il corso, tenuto dal dott. Fabio De Pilla, prevede una didattica mista in lingua Italiana/Inglese.
 
I gruppi saranno formati da max. 15/20 alunni del IV e V anno dei Licei.
 
Costo del corso: 70 Euro, da versare in Associazione Culturale entro lunedì 28 settembre p.v.
 
Finalità: il corso di formazione di Public Speaking – Bilingual Education Project con modalità interattive e laboratoriali aiuta i ragazzi a liberare il proprio potenziale nelle abilità relazionali e comunicative, utili, ad esempio, per affrontare interrogazioni orali, esami e a verificare il proprio inglese.
 
Nel link Facebook https://www.facebook.com/video.php?v=680187038697049&l=167257435434714314 potete vedere un’anteprima del corso.
 
Vi ringrazio dell’attenzione
 
 
Prof. Vincenzo Sibillo
Coordinatore Didattico
Liceo Classico, Scientifico e Scientifico Sportivo
Istituto Leone XIII
Via Leone XIII, 12 – 20145 Milano
Tel. 02 4385021 – Fax 02 48009979

Lungo i sentieri della via Francigena

21 settembre 2015

E’ iniziato domenica 20 settembre il cammino lungo un tratto della via Francigena di un gruppo di studenti delle classi Terze dei Licei, che ha deciso di aderire ad una nuova proposta dei docenti.

L’obiettivo è quello di iniziare il “cammino” del Triennio con una esperienza che aiuti a conoscere meglio se stessi e i propri compagni di viaggio, a costruire il gruppo.

I ragazzi sono accompagnati da padre Diego Mattei e dai proff. Benjamin Davies e Federica Gerra.

Il percorso, piuttosto suggestivo, congiunge Lucca a Siena e si concluderà venerdì 25 settembre.

La prima tappa è stata di riscaldamento, per le vie di Lucca, le marce vere sono cominciate solo oggi, lunedì 21 settembre.

Seguiamo giorno per giorno il gruppo con i resoconti che ci inviano i ragazzi.

20 SETTEMBRE

Oggi, nella prima giornata di questo cammino lungo la via Francigena, abbiamo posto le basi per iniziare un’esperienza che ci è ancora sconosciuta, ma che speriamo ci possa stupire.

Plenaria a Lucca

Plenaria a Lucca

Dopo il lungo viaggio in pullman, animato da cori e voci “uniche nel loro genere”, abbiamo ricevuto le “credenziali” dei pellegrini e un taccuino per fare memoria di ciò che ci colpirà nei prossimi giorni.

Prima di cena abbiamo celebrato la messa domenicale in una sala dell’ostello con tappeti, cuscini e travi a vista.

Abbiamo concluso la nostra prima giornata con un bellissimo giro notturno nel centro storico di Lucca, circondato dalle mura illuminate, passeggiando tra il Duomo, l’Anfiteatro, piazza Napoleone ed il battistero di San Giovanni.

Buona settimana a tutti voi, noi domani cominciamo a camminare!

Giulia Barbieri Ripamonti, Maria Alessandra Guidi, Laura Di Martino, Giulia Galli


21 SETTEMBRE

Dopo una nutriente colazione nel nostro ostello di Lucca, abbiamo preso un treno verso Altopascio. Arrivati lì, ci siamo riuniti in cerchio per un momento di preghiera e abbiamo iniziato a camminare.

Inizia il cammino!

Inizia il cammino!

La prima parte del percorso è stata abbastanza spedita, interrotta da qualche pausa. Dopo circa 45 minuti un gruppo di 4 persone, capitanato da un sorprendente Gabriele insieme a Lorenzo, Alessandro e Bernardo si è molto distaccato rispetto agli altri.

Verso l’ora di pranzo, ritrovati gli impavidi esploratori, ci siamo fermati a Ponte a Cappiano per mangiare dei panini e riposarci prima di riprendere la camminata.

Dopo pranzo il gruppo si è diviso in tre parti secondo le nostre diverse velocità. Il cammino è stato molto faticoso, anche a causa dei pesanti zaini e della lunga distanza; nonostante ciò abbiamo passato una bella giornata, in compagnia degli amici e dei pazienti professori. Durante tutto il viaggio abbiamo visto bei paesini e panorami suggestivi.

La giornata si è conclusa, con la felicità di tutti, dopo una doccia, una cena abbondante e una preghiera, con una bella dormita.

Alessia Colussi, Bernardo Vespa, Lorenzo Mereghetti


22 SETTEMBRE

Durante questo terzo giorno di pellegrinaggio abbiamo percorso il tratto di strada che porta da San Miniato Alto a Gambassi Terme.

Secondo giorno, si parte da San Miniato alto

Terzo giorno, si parte da San Miniato alto

Nonostante la colazione presto, alle 6:30, dopo aver riempito tutte le borracce, sapendo che successivamente non avremmo più trovato fonte a cui attingere, siamo partiti con molto entusiasmo.

Abbiamo avuto la fortuna di camminare in mezzo alla natura, apprezzando il silenzio dei campi che ci circondava. Nel momento di maggiore difficoltà, essendo finita l’acqua, abbiamo trovato aiuto presso un casolare dove una bambina e sua nonna ci hanno donato l’acqua e un sorriso incoraggiante.

Tra Pieve di Coiano e S. Maria a Chianni

Panoramica tra Pieve di Coiano e S. Maria a Chianni (cliccare sulla foto e restare meravigliati)

Cantando siamo giunti all’ostello Sigerico, ex-convento, con annessa Chiesa romanica dell’XI secolo. All’arrivo, dopo una doccia, abbiamo celebrato la Messa con un gruppo di pellegrini provenienti dal Canada e dalla Norvegia. Dopo la cena e la condivisione serale, ci siamo sdraiti a guardare le stelle in mezzo al prato.

Aurelie Claire, Giulia Barbieri, Carlotta Albasio

 

23 SETTEMBRE

RACCONTO DA UN PRIMO PUNTO DI VISTA

Svegliati molto presto, da Gambassi Terme ci siamo subito incamminati verso Monte Oliveto.

Quarto giornoLa partenza è stata compatta, ma poco dopo il gruppo si è diviso fra i “velocisti” e chi invece camminava nella media.

Il primo gruppo è arrivato con circa due ore di anticipo rispetto agli altri che, schiacciati da una devastante pioggia, hanno raggiunto infreddoliti e stanchi il luogo di ritrovo.

Perciò dopo pranzo il gruppo ha deciso di dividersi in due tra chi aveva deciso di proseguire nonostante i diversi ostacoli, come fiumi inaccessibili, salite molto ripide e la solita fitta pioggia; e coloro che hanno intrapreso la strada… del pullman.

Alle 18:30 però il gruppo era di nuovo tutto riunito e compatto al convento di S. Francesco a Colle Val d’Elsa.


RACCONTO DA UN SECONDO PUNTO DI VISTA

Oggi è stata una giornata di cammino un po’ strana,perché una parte di noi, a causa di un forte Le ragazzeacquazzone, si è divisa dal gruppo principale per concludere in bus la parte finale della tappa di oggi.

Nonostante questo piccolo gruppetto sia stato agevolato dal fatto di aver utilizzato un mezzo a motore anziché camminare, ha avuto anche esso le sue piccole disavventure: durante il tragitto per raggiungere la fermata del bus, infatti, un compagno ha avuto un forte calo di zuccheri e gli altri già da prima erano tutti più o meno acciaccati…

….Ma nonostante questo si è raggiunto il bus e si è arrivati con esso a destinazione, dove, dopo una lauta merenda, ci siamo uniti agli altri.

Alessandro Pirovano, Fiammetta Mondini, Alessandro Conti, Giulia Galli, Federico Malerba


24 SETTEMBRE

Oggi la giornata è iniziata come sempre alle 6:30, con un’ottima colazione ed il consueto momento di preghiera pre-cammino.

Nei pressi di Monteriggioni

Monteriggioni

Dopo circa mezz’ora ci siamo fermati nella piazza centrale di Colle Val D’Elsa ed i ragazzi hanno potuto scegliere se procedere in autobus o a piedi, vista la lunghezza del tratto da percorrere, più di 30 km, il più lungo di questi 4 giorni.

Alcuni hanno scelto di proseguire in autobus, la maggior parte ha preso la strada pellegrina, avendo così la possibilità di ammirare magnifici paesaggi, dai campi di girasole fino alla città arroccata di Monteriggioni. Lì, a poco meno della metà del cammino (15 km), dopo una sosta, è stata data di nuovo l’opportunità di scegliere se prendere l’autobus o proseguire a piedi.

Nonostante la prospettiva di ancora varie ore di cammino, una parte consistente dei ragazzi ha voluto finire la tappa a piedi e alle 17:30 è giunta all’ostello dove i compagni arrivati in giornata ci hanno accolti con un abbraccio, togliendoci dalle spalle lo zaino per gli ultimi metri.

Prima di cena abbiamo celebrato l’Eucarestia, in cui abbiamo a lungo condiviso ciò che ciascuno di noi porta a casa dopo questa esperienza. Cena e poi tutti a dormire, domani mattina visita al centro di Siena!

Lorenzo Mereghetti, Gabriele Zanfagna

25 SETTEMBRE

Campo di girasoli

Campo di girasoli

Dopo giorni di intenso cammino, oggi abbiamo raggiunto la meta finale del nostro percorso, il Duomo di Siena.

Alcuni di noi hanno visitato la cattedrale, lasciandosi impressionare dalla meravigliosa struttura interna; altri hanno camminato nel reticolo medievale delle vie della città, intorno al suo cuore pulsante, Piazza del Campo.

Abbiamo pranzato in un’ottima osteria, vicino a Piazza Gramsci, dove successivamente ci siamo ritrovati con i professori per prendere l’autobus e tornare stanchi, ma soddisfatti, a Milano.

Silvia Gianni, Bernardo Vespa


IL SALUTO DEGLI ACCOMPAGNATORI

È arrivato l’ultimo giorno. Sembrava distante, come Siena da Lucca; 110 chilometri tra le colline toscane, che si si sono accorciati passo dopo passo. Sembrava un tempo infinito, con tutta quella strada davanti.
Arrivati!

Arrivati!

E invece è arrivato. Con tutta la dolcezza del frutto maturo, con la soddisfazione e la pienezza di un’esperienza che non ci potrà essere tolta, perché è entrata in tutto il corpo, dai piedi, dagli occhi, dalle orecchie, dalle narici, dalla pelle bagnata dalla pioggia e arrossata dal sole.

Le parole dette e ricevute entrano con noi nel cerchio dei vicoli di Siena. Le ore trascorse insieme si affacciano con noi su Piazza del Palio, un catino urbanistico di incredibile armonia. I mille stranieri la trasformano in un arcobaleno di lingue. E noi ci sentiamo cittadini del mondo, con la fatica nelle gambe e la testa allegra e leggera.

Il cammino termina davanti al portale del Duomo. Oltre la soglia c’è così tanta bellezza!

Sulle “soglie” c’è mistero e meraviglia, noi ne abbiamo varcato alcune, imparando che vincere non significa superare gli altri, ma andare oltre se stessi.

E ora torniamo a casa!

Prof. Benjamin Davies, Prof.ssa Federica Gerra, padre Diego Mattei S.I.

« Pagina precedente
Pagina successiva »

Bacheca Download