Messaggio di speranza dalla Scuola Primaria

18 novembre 2015

Ritorna alla Scuola Primaria del Leone XIII “Aspettando con arte, ovvero l’arte di aspettare”, un progetto avviato lo scorso anno scolastico (clicca qui per saperne di più) per accostare gli alunni al mondo dell’arte. Questa volta prende spunto anche dai tragici eventi di Parigi.

Vuole essere un contributo per affrontare con i più piccoli temi difficili come il dolore, la morte, l’ingiustizia.

Padre Denora, nel suo messaggio ai Collegi della Compagnia, invita a chiedersi: Noi, concretamente, nel nostro piccolo, cosa possiamo fare? Anche questo è un modo per rispondere all’appello.

Picasso, Il girotondo della pace

Picasso, Il girotondo della pace

Ecco la lettera che il direttore Calisto Rech ha rivolto a tutti gli alunni della Primaria:

Cari bambini, cari ragazzi,

dopo “L’albero della vita” di Gustav Klimt, ecco una nuova opera: “Il girotondo della giovinezza” conosciuta anche come “Il girotondo della pace” (1961).

Penso che il disegno di Pablo Picasso (1881 – 1973) sia proprio adatto in questo momento per due motivi:

–          gli avvenimenti dolorosi di Parigi dicono che l’uomo a volte può essere assai cattivo, ma tutti possono sconfiggere la cattiveria: anche i bambini possono farlo, tenendosi per mano e portando felicità dove c’è tristezza, amore dove c’è odio, pace dove c’è guerra;

–          ci stiamo preparando al Natale e il messaggio degli angeli ai pastori era proprio questo: pace in terra agli uomini di buona volontà.

Qualcuno dirà: “Ma sono capace anch’io di fare un disegno così!”. E’ vero: Picasso si è divertito come un bambino, lui che era un grande artista ha dimostrato che l’arte è una cosa anche da bambini.

Gesù ha detto qualcosa in proposito: leggete i passi 1-5 nel cap. 18 del Vangelo di Matteo.

Ora aspetto le vostre riflessioni

Calisto Rech
Coordinatore Didattico Scuola Primaria

Bacheca Download