Primo premio per il Leone al festival Thauma!

31 marzo 2016

Il 14 marzo scorso il nostro Istituto ha preso parte al Festival Thauma, bandito dall’Università Cattolica, rivolto a quelle scuole che sul territorio nazionale abbiano coltivato la passione per il teatro antico.

Il festival “mette in gara spettacoli e saggi laboratoriali del repertorio classico greco e latino, oltre a progetti e realizzazioni di scenografie / maschere / costumi per la messinscena teatrale di questi testi”.

Il Liceo Classico del Leone XIII, all’interno del Progetto Teatro Antico: Andiamo a Teatro – Facciamo Teatro ha partecipato con “Iων. Studio per una rinascita”, frutto di un percorso intrapreso da nove giovani studenti appassionati su una tragedia euripidea poco rappresentata, ma di grande interesse: Ione.

A partire da una serie di approfondimenti e di improvvisazioni, i giovani attori, attraverso una creazione spontanea di immagini in un quadro metateatrale, hanno portato in scena se stessi, i propri dubbi, le proprie conoscenze, alla ricerca, premiata, della genuina identità.

I nove attori dello "Ione"

I nove attori dello “Ione”

Questa la vicenda: una sgangherata compagnia, guidata da un capocomico – il dio Ermes nell’originale – presenta la storia di Ione e Creusa, del marito Xuto e degli altri che ruotano intorno alle loro vicende, concedendo loro, ancora una volta, di raccontarsi: gli stessi personaggi attraversano un percorso di rinascita grazie al fiato vitale dei loro curiosi interpreti.

I temi della violenza, della maternità, dell’identità familiare e dell’estraneità vengono affrontati con ironia dolce e amara e alimentati dall’energia e dalla meraviglia dei giovani attori.

Gli interrogativi si accumulano e gli attori sono se stessi e altro contemporaneamente, in un continuo scambio di piani. Realtà e immaginazione si compenetrano per riscoprire la grande attualità della cultura antica e l’universalità delle tematiche da essa trattate.

Tanto generoso impegno e appassionato lavoro hanno sortito un successo che non osavamo sperare: il primo posto!

Ecco i protagonisti di questa bella avventura: Guia Ferrari, Adelaide Malinverno, Elisa Navarrini, Giovanni Renoldi, Roberto Schiavo, Alessandro Tagietti di II Classico; Alessia Colussi e Alexa Solarino di III Classico; Lorenzo Michisanti, che si è aggiunto a noi dal Liceo Parini. Complimenti ragazzi!

Li hanno guidati con passione, disponibilità e competenza due attori-tutor dell’Associazione Kerkìs, teatro antico in scena: Giulia Quercioli e Vito Sisto.

Ora tutti loro chiedono: Prof., che cosa mettiamo in scena l’anno prossimo? E il nostro progetto Facciamo Teatro si è già messo in moto alla volta della prossima stagione: viva il teatro antico!

A breve Thauma fornirà il giudizio sul nostro lavoro e la motivazione del premio: a presto, quindi, per un aggiornamento.

Prof.ssa Elisabetta Biella
Referente del progetto Teatro Antico

…e vivissimi complimenti alla prof.ssa Elisabetta Biella, anima e guida del progetto Teatro Antico del Leone XIII: in soli due anni, con competenza e passione, ha dato vita al progetto, suscitando grande interesse nei nostri giovani classicisti e raggiungendo con loro importanti traguardi. Ha promosso la bellezza del teatro classico in ogni forma, coinvolgendo i ragazzi in qualità di attori e anche di spettatori; accompagnandoli, a fine anno scolastico, a Siracusa per assistere alle rappresentazioni del celebre Teatro Antico della città! Brava professoressa!

Lezione di Economia

30 marzo 2016

AGLI STUDENTI E ALLE FAMIGLIE DEL III ANNO DEI LICEI CLASSICO E SCIENTIFICO

Prot. 212 A/3

Gentili Famiglie, cari ragazzi,

come comunicato qualche tempo fa, il Leone XIII ha stabilito un’intesa con l’Università Bocconi, che prevede alcune importanti opportunità formative per gli studenti del Triennio dei Licei.

Sulla base di tale intesa, martedì 5 aprile il prof. Tommaso Monacelli, docente di Macroeconomia nell’ateneo milanese, terrà una lezione dal titolo “Alla scoperta dell’economia”, rivolta a tutti gli studenti del III anno.

Le classi, accompagnate dai Docenti, si recheranno in Sala Martini alle ore 8:55. L’incontro si concluderà alle ore 10:40.

Ringrazio l’Università Bocconi e il prof. Monacelli per la preziosa collaborazione offerta.

Un cordiale saluto a tutti​

 

Prof. Vincenzo Sibillo

Coordinatore Didattico
Liceo Classico, Scientifico e Scientifico Sportivo

 

Istituto Leone XIII

Via Leone XIII, 12 – 20145 Milano
Tel. 02 4385021 – Fax 02 48009979

Lezione di Economia

30 marzo 2016

AGLI STUDENTI E ALLE FAMIGLIE DEL III ANNO DEI LICEI CLASSICO E SCIENTIFICO

Prot. 212 A/3

Gentili Famiglie, cari ragazzi,

come comunicato qualche tempo fa, il Leone XIII ha stabilito un’intesa con l’Università Bocconi, che prevede alcune importanti opportunità formative per gli studenti del Triennio dei Licei.

Sulla base di tale intesa, martedì 5 aprile il prof. Tommaso Monacelli, docente di Macroeconomia nell’ateneo milanese, terrà una lezione dal titolo “Alla scoperta dell’economia”, rivolta a tutti gli studenti del III anno.

Le classi, accompagnate dai Docenti, si recheranno in Sala Martini alle ore 8:55. L’incontro si concluderà alle ore 10:40.

Ringrazio l’Università Bocconi e il prof. Monacelli per la preziosa collaborazione offerta.

 

Un cordiale saluto a tutti​

 

Prof. Vincenzo Sibillo

Coordinatore Didattico
Liceo Classico, Scientifico e Scientifico Sportivo

 

Istituto Leone XIII

Via Leone XIII, 12 – 20145 Milano
Tel. 02 4385021 – Fax 02 48009979

Lezione di Economia

30 marzo 2016

AGLI STUDENTI E ALLE FAMIGLIE DEL IV ANNO DEI LICEI CLASSICO E SCIENTIFICO

Prot. 211 A/3

 

Gentili Famiglie, cari ragazzi,

come comunicato qualche tempo fa, il Leone XIII ha stabilito un’intesa con l’Università Bocconi, che prevede alcune importanti opportunità formative per gli studenti del Triennio dei Licei.

Sulla base di tale intesa, martedì 5 aprile il prof. Tommaso Monacelli, docente di Macroeconomia nell’ateneo milanese, terrà una lezione dal titolo “Alla scoperta dell’economia”, rivolta a tutti gli studenti del IV anno.

Le classi, accompagnate dai Docenti, si recheranno in Sala Martini alle ore 11:00. L’incontro si concluderà alle ore 12:40.

Ringrazio l’Università Bocconi e il prof. Monacelli per la preziosa collaborazione offerta.

Un cordiale saluto a tutti​

 

Prof. Vincenzo Sibillo

Coordinatore Didattico
Liceo Classico, Scientifico e Scientifico Sportivo

 

Istituto Leone XIII

Via Leone XIII, 12 – 20145 Milano
Tel. 02 4385021 – Fax 02 48009979
***********************************************************************
Gli indirizzi e-mail presenti nell’archivio provengono da precedenti contatti con le persone stesse o da elenchi e servizi di pubblico dominio. Per essere rimossi immediatamente dal nostro archivio è sufficiente inviarci un messaggio all’indirizzo webmaster@leonexiii.it con oggetto “elimina”.
Questa e-mail, e gli eventuali relativi allegati, possono contenere informazioni riservate. Se l’avete ricevuta per errore, Vi chiediamo di informarci e di distruggere l’originale. Qualunque utilizzazione, divulgazione o copia non autorizzata di questa comunicazione è rigorosamente vietata.
*** Rispetta l’ambiente: se non è necessario, non stampare questa mail ***
***********************************************************************

La maratona della solidarietà!

29 marzo 2016

DOMENICA 3 APRILE DI CORSA PER I BAMBINI DEL PERU’!

Giorni intensi di allenamento per le staffette che domenica 3 aprile prenderanno parte alla Maratona di Milano per sostenere le attività della Compagnia del Perù Onlus a favore dei bambini della casa famiglia C.A.E.F. (Centro de Atencion y Educacion a la Familia) di Trujillo (Perù).

Amilano marathon 16nche quest’anno il Leone XIII sarà presente lungo le strade di Milano, con quattro squadre super agguerrite: LE LICEALI  –  LE MAMME  –  GLI EX ALUNNI  –  I PROFESSORI

Tutti vorrebbero battere un record, che non è (solo) quello del cronometro, quanto quello della solidarietà! E’ possibile infatti sostenere il progetto, anche con una piccola donazione. Già la generosità di alcune persone si è messa in evidenza, per la gioia e la speranza di tanti bambini!

 

COS’È IL CAEF 

Il CAEF è una struttura che accoglie 20 bambini che hanno subito violenze in ambito familiare ed è gestita da un’equipe socio educativa peruviana. Ogni anno 25 giovani Italiani della Compagnia del Perù passano il mese di agosto al CAEF prestando servizio come volontari.

studentessa perùCon questo progetto aiuteremo:

  • 3 bambini dell’asilo
  • 8 bambini della scuola primaria (dai 5 agli 11 anni):
  • 9 ragazzini della scuola secondaria (dai 12 ai 17 anni):
  • 1 ragazzo dell’Università

Per informazioni:

Email compagniadelperu@yahoo.it
Referente Chiara Ceretti cell. 339.378691

Passeggiando tra i resti di un mondo antico

25 marzo 2016

Napoli, Pompei e quella gita che non ci scorderemo mai

Il presente mette il mondo nelle nostre mani. Le informazioni corrono veloci, una fotografia scattata a Londra può raggiungere in un click le spiagge di Miami o le strade di Tokyo. Tutto si vede e si riproduce un’infinità di volte.

E proprio quando il tempo corre più veloce di noi e la vita sembra sfuggirci come sabbia dalle mani, una gita a Napoli e dintorni è quello che ci vuole.

E infatti, noi ragazzi di I, III e IV Liceo Classico del Leone XIII, accompagnati dai professori Campanini, Cocuzza, Sgarella e da padre Mariano, siamo partiti per un viaggio di quattro giorni a Napoli (8-11/3), una delle città più antiche d’Europa, che in quasi tremila anni ha passato momenti di autentico splendore ed altri di profondo declino.

Andare a Napoli significa compiere un viaggio nel tempo.

Il Museo Archeologico, con i suoi mosaici ritrovati a Pompei, ci offre una finestra elegante sul mondo antico. Il Gabinetto Segreto ci regala uno sguardo intimo sulla vita quotidiana dei nostri vecchi, eppure attuali, antenati Greci a cui dobbiamo così tanto.

Le rovine di Pompei

Le rovine di Pompei

La teatralità di Napoli, il caos orientale delle sue strade, l’architettura talvolta fatiscente di ogni palazzo ed ogni piazza che ha avuto inizio sempre con loro, con gli antichi Greci… Gli specchi dorati e gli stupendi dipinti della Belle Époque del Gran Caffè Gambrinus mentre si gusta il caffè nocciolato -suggerito da Padre Mariano, grande conoscitore del luogo… Napoli è questo e molto di più. È un luogo in cui si combinano i sensi, gli odori, i sapori, i profumi, i rumori e i suoni.

E, come se tutto questo non bastasse, sotto una fitta pioggia che ci ha ricordato il diluvio universale che Zeus decise di scatenare sul mondo nell’Età del Bronzo, come ci viene raccontato nel mito di Deucalione e Pirra, ci siamo recati al sito archeologico più visitato, studiato e conosciuto al mondo: Pompei. 

Immobili come i calchi dei Pompeiani di duemila anni fa abbiamo respirato il fascino antico di questo celebre sito archeologico. Abbiamo quindi calpestato le strade, i vicoli, le piazze, siamo entrati nelle domus e nelle terme, abbiamo contemplato gli affreschi della città sepolta.

Pompei, un luogo in cui il tempo si è fermato, per sempre… le  pietre che si calpestano sembrano prendere vita e raccontarci la loro storia, la nostra Storia… e se da un lato emerge la bellezza di un luogo che ha vinto il tempo e la natura,  dall’altro è evidente la sua fragilità, quella delle cose umane e di Pompei stessa. La miracolosa sopravvivenza delle abitazioni rinnova e alimenta un colloquio sempre più intimo e personale tra gli antichi e noi.

La sera ci siamo divertiti, perché in fin dei conti era pur sempre una gita, la nostra gita.

E in tutto questo, tra le antiche rovine di una città sepolta ed  il reticolo di vie colorate che è Napoli, inconsapevolmente, ci siamo resi conto di cosa significhi davvero fare il Liceo Classico, ossia camminare con la consapevolezza che quei vicoli, un tempo, li ha percorsi anche Augusto; emozionarsi davanti ad una statua di Policleto; ma soprattutto, apprezzare qualcosa che chi non ha frequentato il Liceo Classico, a nostro giudizio, non può sapere né provare. Perché d’altronde, si sa, la cultura è ciò che rimane quando si è dimenticato tutto (Burrhus F. Skinner).

Jacopo Bassi I Liceo Classico
Alessia Colussi III Liceo Classico
Alessandro Rubini IV Liceo Classico

Rally matematico transalpino

25 marzo 2016

Martedì 15 marzo si è svolta in Istituto la seconda prova del RALLY MATEMATICO TRANSALPINO, cui il Leone XIII ha partecipato per la prima volta.

Si tratta di un concorso transnazionale di matematica che coinvolge diverse nazioni a cavallo della catena alpina e non solo (Francia, Italia, Svizzera, ecc.).

Il concorso è promosso dall’Association Rallye Mathématique Transalpin, ed è giunto ormai alla sua ventiquattresima edizione.

Il Leone è coinvolto con alcune classi della Scuola Primaria, quattro della Scuola Secondaria di I Grado e anche alcune classi del Biennio del Liceo Scientifico e del Liceo Classico.

Tale concorso possiede specificità interessanti che invitano anche ad una riflessione sulla metodologia didattica e sui contenuti che vengono trasmessi.

Rally matematicoLa  valutazione, ad esempio, non avviene per singoli alunni, ma per classi, ad ognuna delle quali vengono proposti 7 problemi da risolvere in piccoli gruppi; la formazione dei gruppi deve essere gestita autonomamente dai ragazzi stessi, con una semplice supervisione esterna degli insegnanti.

Ogni gruppo può risolvere un numero qualsiasi di problemi tra quelli proposti: toccherà poi al Docente referente selezionare e inviare al Comitato di valutazione una sola risoluzione per ciascun problema, quella che ritiene più corretta e meglio articolata.

Anche i problemi proposti sono di una tipologia particolare che può implicare diversi tipi di approccio e diversi livelli di soluzione.

La valutazione dei singoli esercizi, ovvero i punteggi assegnati a ciascun esercizio, non segue la logica consueta che viene applicata alle verifiche somministrate durante l’anno scolastico; prevede infatti punteggi articolati in funzione non solo dell’esattezza, ma anche dell’articolazione della risposta, cosa che stimola la capacità di ogni ragazzo di elaborare percorsi di risposta originali e autonomi.

Il Rally consiste in due prove obbligatorie: la prima prova si è effettuata in gennaio, la seconda a marzo. E’ prevista una finale, cui si accede in base alla somma dei punteggi delle due prove obbligatorie.

Dal momento che i ragazzi del Leone partecipano a questo tipo di concorso per la prima volta, è difficile prevedere quali risultati saranno stati in grado di ottenere, anche perché occorre apprendere una metodologia di lavoro comune per la quale è necessario acquisire un certo “stile di lavoro”.

Si è trattato comunque di un’esperienza interessante accolta con grande entusiasmo dai ragazzi. Per i docenti è stata un’occasione di un arricchimento metodologico della didattica.

Ci saranno probabilmente dei limiti, ma …vagliate ogni cosa e trattenete ciò che è buono (1 Ts 5, 21).

Prof. Paolo Ferrario
Scuola Secondaria di I Grado

Ricevimento generale

23 marzo 2016

ALLE FAMIGLIE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

Prot. 205 A/3

 

Gentili Famiglie,

vi comunico che il prossimo

MARTEDI 5 APRILE, dalle 16:30 alle 18:30 circa

sarà possibile incontrare individualmente tutti i docenti della Scuola secondaria di I grado nelle aule al secondo piano (troverete le indicazioni in loco; non sarà necessario prenotarsi).

Ricordo come sempre che tale opportunità è indirizzata fondamentalmente a quei genitori che, per impegni di lavoro, non abbiano la possibilità di fissare dei colloqui con i docenti su appuntamento, ai quali credo doveroso lasciare spazio.

Ringraziandovi dell’attenzione, Vi invio i miei migliori saluti.

 

Il Coordinatore Didattico
Prof. Antonio Bertolotti

Menzione d’onore all’ONU per due liceali!

22 marzo 2016

Grande affermazione di due nostri liceali all’ultima edizione del CWMUN, la simulazione dei lavori delle Nazioni Unite, conclusasi a New York domenica 20 marzo: Beatrice Dellachà, di II Scientifico C, e Federico Malerba, di III Scientifico B, hanno vinto una prestigiosissima e meritatissima honorable mention!  

Beatrice Dellachà

Beatrice Dellachà

Il riconoscimento ottenuto da Beatrice e Federico assume ancor più valore se pensiamo soprattutto all’elevato numero di partecipanti, 1.800, un vero record per l’Associazione Diplomatici, che da anni organizza con maestria e puntualità queste prestigiose simulazioni.

I due ragazzi si sono distinti in una delle simulazioni più difficili, vale a dire quella dell’Assemblea Generale, composta da due studenti per ognuno dei 193 Paesi presenti. Federico rappresentava Panama, Beatrice il Perù. Non è facile alzarsi e prendere la parola (in inglese) davanti a così grande numero di giovani provenienti da tutto il mondo, ed è ancora più difficile farsi ascoltare e distinguersi.

La quinta edizione del Change the World Model United Nations si è svolta interamente all’interno del Palazzo di Vetro, dal momento che l’Associazione Diplomatici è diventata ONG con un seggio permanente all’ECOSOC, cioè al Consiglio Economico e Sociale, uno degli organi più importanti delle Nazioni Unite.

Le sontuose cerimonie di apertura e chiusura hanno segnato questo ulteriore salto di qualità di questo progetto, a cui siamo fieri di appartenere.

Federico Malerba

Federico Malerba

Numerosi e importanti gli ospiti che si sono succeduti sul palco a rivolgere messaggi ai nostri giovani: l’ex premier italiano Enrico Letta, l’ambasciatore italiano alle Nazioni Unite Sebastiano Cardi, grande sponsor del progetto e dell’Associazione, Giuseppe Scognamiglio, attualmente direttore della rivista di geopolitica Eastwest e portatore di una lunga esperienza presso il nostro Ministero degli Esteri sotto vari governi, Letizia Moratti, già sindaco di Milano e attualmente presidente onorario del CWMUN, Salvatore Carrubba, già direttore de Il Sole 24ore, Lucio Caracciolo, direttore della rivista di geopolitica Limes e Paolo Magri, vice direttore esecutivo dell’ISPI di Milano.

Per non dimenticare le vecchie e attuali glorie dello sport, Marco Tardelli e Andrea Pirlo, che hanno rivolto ai nostri giovani un invito a considerare lo sport come parte integrante della loro formazione umana e sociale. Un messaggio che noi del Leone XIII conosciamo bene da tempo.

In mezzo a tutti questi riflettori, Federico e Beatrice hanno acceso la loro luce salendo sul gran palco del condominio internazionale a ricevere il loro meritato riconoscimento. Bravi! Siete stati buoni ambasciatori nella simulazione che avete dovuto sostenere, ma siete stati ancora di più ottimi ambasciatori della nostra scuola!

Prof. Paolo Tenconi
Coordinatore dei Progetti

Segnaliamo che il prof. Paolo Tenconi, presente ai lavori con i ragazzi, ha avuto l’onore di introdurre le simulazioni del Consiglio di Sicurezza storico del 1979 e dell’intervento militare sovietico in Afghanistan.
Era un CdS molto difficile, destinato agli universitari più capaci, che hanno dovuto immergersi nella storia, come se si trovassero alla fine del 1979 (l’intervento russo è avvenuto il 24 dicembre), fingendo di non sapere quello che sarebbe avvenuto dopo. Complimenti professore!

Orientamento universitario a scuola

22 marzo 2016
ALLE FAMIGLIE E AGLI STUDENTI DEL TRIENNIO DEI LICEI
p.c. AI DOCENTI DEI LICEI

Prot. 204 A/3

Cari ragazzi, gentili Famiglie,

nell’ambito delle iniziative promosse dalla scuola per l’orientamento agli studi universitari, abbiamo organizzato un incontro al Leone con le principali Università del panorama milanese e non solo, riservato a tutti gli studenti del Triennio dei Licei. L’appuntamento è per lunedì 4 aprile a partire dalle ore 14:30 e fino alle 17:00. Nelle aule al piano rialzato e al primo piano saranno presenti incaricati delle Università, che illustreranno i corsi di laurea, le modalità e i tempi di accesso, le opportunità e le prospettive.

I ragazzi potranno intervenire liberamente e richiedere informazioni sui test, sui percorsi di studio e su quanto di loro interesse. Saranno presenti: Cattolica, Politecnico, Bocconi, Carlo Cattaneo LIUC, IULM, Vita-Salute San Raffaele, Università di Pavia, l’Accademia di Belle Arti NABA, la nostra Georgetown di Washington.

Invito gli studenti ad approfittare di questa preziosa opportunità e a partecipare attivamente all’iniziativa.

Prof. Vincenzo Sibillo

Coordinatore Didattico
Liceo Classico, Scientifico e Scientifico Sportivo
Istituto Leone XIII
Via Leone XIII, 12 – 20145 Milano
Tel. 02 4385021 – Fax 02 48009979
Pagina successiva »

Bacheca Download