Alla scoperta delle Scienze Economiche

11 aprile 2016

Martedì 5 aprile al Leone XIII il prof. Tommaso Monacelli, Direttore del Corso di Laurea in Economia e Scienze Sociali (CLES) e Ordinario di Macroeconomia presso l’Università Bocconi di Milano, ha tenuto una lezione agli alunni delle classi Terze e Quarte Liceo Classico e Scientifico.

L’iniziativa si è svolta nell’ambito del Progetto Scuole che l’Università Bocconi ha siglato con il nostro Istituto.

Titolo dell’intervento: Alla scoperta delle Scienze Economiche.

In questo incontro si è cercato di far capire agli studenti non perché scegliere di studiare Economia o cosa si impara ad un corso di Economia, ma come gli Economisti pensano e riflettono relativamente ad alcuni problemi di oggi.

Il prof. Tommaso Monacelli

Il prof. Tommaso Monacelli

Il professor Monacelli ha prima introdotto lo studio dell’Economia, suddividendolo in tre “aree”: Management, Finanza e Scienze Economiche. Successivamente ci ha presentato alcune situazioni pratiche e di attualità, spiegando come il pensiero di un Economista sia talvolta contrario a quello dell’opinione pubblica.

Ad esempio l’immigrazione: certi lavori umili o faticosi, ormai svolti solo da immigrati, sono importantissimi per la catena produttiva. Riducendo la presenza degli immigrati, la catena subirebbe un danno. D’altro canto, più immigrati potrebbero portare a maggiore lavoro anche per gli Italiani, non al rischio di una riduzione dei posti di lavoro.

Sono state presentate poi due questioni: lo sviluppo economico e la razionalità economica.

Sul primo tema è stata sottolineata, in particolare, l’importanza delle Istituzioni. La seconda questione è stata argomento di dibattito: il professore ha portato diversi esempi, come quello della spartizione dei 100€ o il dilemma del prigioniero, che hanno permesso di comprendere come spesso un individuo ragiona e come davanti alle scelte oltre alla razionalità influiscano anche i valori culturali e le norme sociali. In particolare il dilemma del prigioniero ha permesso di capire come l’esito cooperativo, pur portando benefici, non venga raggiunto per mancanza di fiducia e proprio questo sta alla base della concorrenza di imprese (per approfondimenti vedi qui).

Terminato l’incontro c’è stato tempo per rivolgere alcune domande al professore e credo che sia stata la parte più interessante, insieme a quella della razionalità economica.

La lezione ha permesso agli studenti di capire non le basi dell’Economia ma ciò che gli Economisti pensano e per questo è stata utile.

Christian Pozzi
III Liceo Scientifico A

Bacheca Download