Percorso di orientamento

23 settembre 2016

A TUTTI I GENITORI DELLE CLASSI TERZE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO 

 

Prot. 748 A/3

 

Gentili Genitori,

 

anche quest’anno, in vista della scelta dell’indirizzo di studi superiori che i Vostri figli saranno chiamati prossimamente ad effettuare, la Scuola Secondaria di I Grado organizza un vero e proprio PERCORSO DI ORIENTAMENTO.

Ve ne riassumo schematicamente le tappe, che troverete illustrate più nel dettaglio dopo la tabella riassuntiva.

 

RITIRO FORMATIVO GIOVEDI 6 OTTOBRE – per gli STUDENTI – Basilica di Sant’Ambrogio

“Cosa sarò da grande?”

Accompagnatori: proff. Pasquino, Bagliani, Orsi, Dambrosio, Lulli, Poletti, Rizzato, G.De Vecchi

Ritrovo in classe per l’appello alle ore 08.05; trasferimento a piedi a Sant’Ambrogio alle ore 08.15

Dopo il pranzo, celebrazione giubilare

Rientro a scuola a piedi entro le ore 16:00; uscita regolare

 

COLLOQUI PERSONALI

 

Per gli STUDENTI – su appuntamento
ORIENTAMENTO SCOLASTICO LUNEDI 24 OTTOBRE – per le FAMIGLIE delle Terze – Sala Martini – ore 18:30

Incontro con Rettore, Coordinatore Didattico e Collaboratori: presentazione dei nostri Licei

 

LUNEDI 7 NOVEMBRE – per gli STUDENTI delle Terze – Sala Martini – ore 09:00-11:00

Incontro con Coordinatore Didattico e docenti: presentazione dei nostri Licei, dei progetti internazionali, delle attività formative del Leone XIII

 

GIOVEDI 17 NOVEMBRE – per gli STUDENTI delle Terze – aule – nella giornata

“Raccontaci la tua esperienza”

Incontro di ciascuna CLASSE con gli studenti dei nostri Licei: confronto, dibattito e scambio di idee

 

POMERIGGI DEI LICEI – “Come si studia al liceo?” – per gli STUDENTI delle Terze – aule

 

MARTEDI 25 OTTOBRE – aule – ore 14:30-16:10

GIOVEDI 17 NOVEMBRE – aule – ore 14:30-16:10

VENERDI 16 DICEMBRE – aule – ore 14:30-16:10

 

CONSIGLIO DI ORIENTAMENTO Formulazione durante i Consigli di fine Trimestre che si svolgeranno a gennaio 2017.

A partire da GIOVEDI 12 GENNAIO – dalle ore 08:30 – possibilità di RITIRO del Consiglio di Orientamento da parte delle FAMIGLIE presso la Segreteria Didattica.

 

 

 

Il PERCORSO DI ORIENTAMENTO che proponiamo intende aiutare ogni studente a prendere coscienza delle proprie risorse, delle questioni che dovrà affrontare, dei criteri da seguire nel prendere le proprie decisioni.

Siamo assolutamente convinti della necessità che ciascuno dei nostri ragazzi sia il vero protagonista di questo passaggio, ed è per questo che cercheremo di mettere a sua disposizione strumenti e condizioni adeguati, che tengano conto anche del contesto che lo circonda e della sua costante evoluzione.

 

RITIRO FORMATIVO

 

Il percorso conserva in prima istanza un taglio formativo, che passa principalmente attraverso le attività proposte all’interno dell’ora di Formazione Umana, durante la quale i docenti sin dalla classe prima hanno suggerito e continueranno a suggerire agli studenti spunti di riflessione e attività di analisi del proprio cammino di crescita personale.

Proprio in questa prospettiva, un momento particolarmente significativo sarà rappresentato da una mattinata di attività in comune che si svolgerà presso la basilica di Sant’Ambrogio, e che sarà basata fondamentalmente sulla discussione e il confronto personale e di gruppo dei vostri figli con i docenti.

Abbiamo intitolato questa giornata “Cosa sarò da grande? Scegliere la scuola, scegliere per la propria vita”; a guidare l’incontro saranno i docenti di Formazione Umana e i Referenti di Classe, che coordineranno un ricco percorso di riflessione su tematiche di educazione personale e civica fondamentali per garantire lo sviluppo e il consolidamento nei ragazzi di valori e di atteggiamenti umanamente ricchi, con la collaborazione della prof. Gaia De Vecchi.

 

A questo incontro abbiamo pensato di collegare anche la celebrazione della LITURGIA GIUBILARE, che permetterà ai ragazzi delle terze di “recuperare” quanto tutti i loro compagni hanno vissuto mentre loro erano impegnati nel soggiorno di Santa Caterina.

La liturgia, che sarà coordinata da p. Diego Mattei e da don Jacopo De Vecchi, si celebrerà subito dopo il pranzo, all’interno della basilica di Sant’Ambrogio, e sarà riservata ai soli ragazzi del Leone XIII (non potrà però coinvolgere le rispettive famiglie perché in quell’orario la basilica risulta chiusa al pubblico).

 

COLLOQUI PERSONALI

 

Un ruolo fondamentale sarà rivestito – com’è nostra consuetudine – dai colloqui personali che i ragazzi potranno effettuare con tutti i propri insegnanti, per svolgere riflessioni e approfondimenti più individualizzati e poter meglio prendere coscienza delle proprie potenzialità e dei propri orizzonti di scelta.

A tale scopo potrà essere utilizzato il locale al secondo piano che i docenti già usano di consueto per svolgere i colloqui in un clima idoneo.

 

Ricordo inoltre che, su eventuale richiesta dei ragazzi stessi, i colloqui potranno essere allargati anche ai docenti e al Coordinatore Didattico dei Licei, per un ulteriore chiarimento di dubbi e incertezze sulla propria scelta scolastica.

 

ORIENTAMENTO SCOLASTICO

 

Per quanto riguarda invece il percorso di orientamento più strettamente scolastico, le nostre proposte saranno numerose e diversificate, e si disporranno lungo l’arco dell’intero trimestre.

 

Per un verso, si tratterà di INCONTRI DI PRESENTAZIONE dei nostri Licei.

Tali momenti saranno rivolti in primo luogo a tutte le famiglie, che nella seconda metà di ottobre avranno l’occasione di incontrare il Rettore, il Coordinatore didattico dei Licei (Classico, Scientifico e Scientifico dello Sport) del Leone XIII, assieme ai rispettivi Collaboratori, per approfondire la conoscenza della nostra proposta didattica e formativa.

Sarà poi la volta dei ragazzi, che incontreranno in assemblea plenaria i Docenti dei nostri Licei, i quali presenteranno loro in maniera esauriente sia le proposte scolastiche e didattiche ordinarie, sia le attività progettuali e internazionali, sia le attività formative e della Pastorale che il Leone XIII offre ai propri studenti.

Potranno poi confrontarsi, classe per classe, con alcuni studenti che già frequentano le nostre scuole superiori (“Raccontaci la tua esperienza”), per un ulteriore momento di informazione e di scambio di idee, nel corso del quale saranno liberi di fare domande e soddisfare dubbi e curiosità rivolgendosi a dei “quasi-coetanei”.

 

Da un punto di vista più strettamente operativo, i ragazzi delle terze avranno anche l’occasione di sperimentare direttamente la didattica proposta nelle nostre scuole Secondarie di II Grado, attraverso l’esperienza già sperimentata con successo dei POMERIGGI DEI LICEI.

Per tre volte, le lezioni pomeridiane saranno appannaggio di alcuni docenti del Classico, dello Scientifico e dello Scientifico dello Sport (secondo un calendario che trasmetteremo appena possibile), i quali offriranno alle terze delle lezioni specificamente dedicate di discipline umanistiche e scientifiche che caratterizzano gli studi superiori, come il greco, la filosofia, la fisica o la biologia, allo scopo di permettere loro di sperimentare in prima persona un diverso approccio con il sapere.

A queste si aggiungeranno un paio d’ore di lezione dedicate a discipline comuni ai diversi plessi (inglese/matematica), ma svolte “alla maniera dei licei”, per offrire ai nostri ragazzi una prospettiva diversa e metodologicamente più complessa su argomenti con i quali abbiano già una certa confidenza. Sarà l’occasione per parlare loro dell’esperienza di didattica digitale con il tablet che i Licei del Leone XIII stanno sperimentando da quattro anni.

 

CONSIGLIO DI ORIENTAMENTO

 

A conclusione del nostro percorso, come probabilmente già sapete, i Consigli di classe delle Terze sono tenuti per legge a formulare il proprio consiglio di orientamento. Come già avvenuto lo scorso anno, i docenti Referenti di Classe, dopo essersi confrontati con tutti i docenti del Consiglio di Classe, potranno eventualmente discuterne con ciascuna famiglia nei colloqui personali che si svolgeranno sino al periodo delle vacanze natalizie; quindi il Consiglio di orientamento verrà formalizzato e riportato su un apposito modulo, che verrà trasmesso alle famiglie in corrispondenza degli scrutini di fine trimestre.

In questo modo tanto la famiglia quanto i docenti potranno disporre del maggior spazio possibile per esprimere valutazioni ponderate e motivate, ma sempre in tempo utile per poter effettuare senza affanno la scelta della scuola superiore nel rispetto dei termini di legge, che verranno prossimamente fissati e comunicati dal Ministero.

Com’è naturale che sia, il Consiglio di Orientamento non può e non deve essere considerato più di quello che nei fatti è, ossia – appunto – un parere; tale parere, per quanto fondato, può avere pienezza di significato solo se letto in una prospettiva più generale di crescita di ogni alunno, che emerge soltanto dalla sovrapposizione al Consiglio stesso delle sistematiche osservazioni dei docenti, delle motivazioni espresse dai ragazzi, delle percezioni della famiglia e dei risultati scolastici effettivamente ottenuti.

 

***

 

Nella convinzione di avere messo in campo tutte le risorse disponibili per essere di aiuto e di sostegno ai ragazzi in questa fase delicata del loro cammino, vi invio i miei migliori saluti.

 

Il Coordinatore didattico
Prof. Antonio Bertolotti

 

 

 

Bacheca Download