Via Francigena: arrivati!

24 settembre 2016

Dal Diario del Cammino: venerdì 23 settembre, ultima tappa, da Colle Val d’Elsa a Siena. Km. 30,3.

Svegliati dalle prime flebili luci della giornata, zaino in spalla (tanti cerotti sui piedi) e un sacco di forza di volontà, ci siamo approntati ad affrontare quest’ultima giornata di cammino.

Dopo aver apposto uno degli ormai numerosi timbri sul nostro “passaporto del pellegrino” e nonostante qualche iniziale difficoltà nell’individuare il prosieguo della Via Francigena, abbiamo iniziato la tratta conclusiva del nostro peregrinare.

La giornata, sempre all’insegna del bel tempo, è stata scandita sia da piccoli atti di gentilezza interni al gruppo, come la condivisione dell’acqua o l’aiuto nel trasportare zaini particolarmente pesanti, sia da atti di attenzione verso il prossimo da parte di perfetti estranei, come il signor Aldo, arzillo vecchino che, pur non conoscendoci, ci ha fatto usufruire dei servizi di casa sua.

A conti fatti, nonostante questa tappa non fosse sulla carta la più breve, a noi è sembrata la più corta, complici lo splendido paesaggio toscano e la spensierata compagnia.

Tutta la fatica di questi quattro giorni è passata in secondo piano alla vista dell’ostello a Siena, dove, puliti e ristorati, abbiamo tenuto un ultimo momento di condivisione con la Messa conclusiva.

Arrivati quasi alla mezzanotte di questa fantastica giornata (e quindi al compleanno di Riccardo, nostro compagno di classe e di cammino), ci sentiamo più che pronti a consegnare il testimone ai nostri compagni delle sezioni A e C, con questi consigli: abbiate tanta pazienza, aiutatevi reciprocamente, imparate nuovamente a conoscervi e munitevi di cerotti e di Compeed per prevenire le vesciche!

Chiara Pastori e Francesco Mietta 
III Liceo Scientifico B

Che ne pensi, o lettore, hanno trovato gli ingredienti giusti per affrontare bene il Triennio, oseremmo la vita? Rileggi i passaggi che abbiamo segnalato in grassetto…

Bacheca Download