L’accoglienza ai Licei

27 settembre 2016

Anche le classi Prime dei Licei Classico, Scientifico e Sportivo hanno preso parte ad un progetto di accoglienza e di conoscenza reciproca, che da tradizione si svolge in Val d’Aosta, a Gressoney St. Jean, presso Villa Belvedere, confortevole residenza del nostro Istituto.

In due turni (22-25; 25-28 settembre) i ragazzi, guidati dai loro insegnanti e dagli assistenti, coordinati dai professori Giulio Pini e Laura Bezzera, hanno partecipato a svariate attività, come una lunga passeggiata nei boschi, la caccia al tesoro, momenti di confronto e di condivisione, con lo scopo principale di cominciare ad intrecciare quei legami che danno forma al gruppo, che creano amicizia, appartenenza e attenzione reciproca.

L’occasione è importante anche per conoscere i docenti che vivono l’esperienza con i ragazzi e per riconoscere in loro le guide autorevoli del nuovo cammino liceale.

Domenica 25 settembre i due gruppi si sono ritrovati con le rispettive famiglie per una giornata di festa e di incontro: un segno tangibile all’inizio di un percorso che coinvolgerà, insieme, i ragazzi e gli adulti che li accompagneranno, i genitori, i padri Gesuiti e i docenti.

Insieme a tanti insegnanti saliti a Gressoney per l’occasione, erano presenti padre Vitangelo Denora, delegato del Provinciale per i Collegi, padre Diego Mattei, responsabile della Pastorale del Leone XIII, il Coordinatore Didattico dei Licei.

L’obiettivo è alto: non una semplice collaborazione, ma un’alleanza forte tra la scuola, i ragazzi e le famiglie per favorire la crescita di persone “capaci di rapporti costruttivi, di apertura, di dialogo e di accoglienza… (Dal Profilo dello studente ignaziano).

Bacheca Download