Tablet School e la scuola del futuro

22 gennaio 2017

Sabato 28 gennaio dalle 9 alle 16 il Leone XIII ospita per il terzo anno di fila TABLET SCHOOL, Meeting Nazionale sulla scuola digitale, ideato e organizzato da Imparadigitale e rivolto a dirigenti, docenti, studenti e famiglie, cittadini interessati al cambiamento.

È importante esserci per dare il proprio contribuito a un dibattito di vasto interesse nel quale il Leone ha sempre dimostrato sul campo una grande passione educativa, con molteplici progetti in ambito tecnologico che fanno ormai parte della nostra offerta formativa: dal coding, ai gemellaggi virtuali con scuole europee ed extra-europee della nostra rete mondiale, all’uso del tablet nella didattica.

Altrettanto importante sarà la nostra presenza per accogliere nei nostri spazi i numerosi ospiti – già oltre 1000 iscritti! – che spesso mostrano grande curiosità per la nostra scuola e per la nostra proposta educativa.

TABLET SCHOOL 28 1 17Cos’è un TABLET SCHOOL più nello specifico? Come si legge sul sito di Imparadigitale, “I Tablet School sono manifestazioni periodiche, organizzate in diversi istituti scolastici italiani, che si pongono come obiettivo la promozione e la diffusione dell’idea di cambiamento della scuola tramite metodologie didattiche innovative e l’uso delle tecnologie. Durante i Tablet School si svolgono laboratori in cui vengono simulate lezioni svolte da docenti con l’uso delle tecnologie.”

È sufficiente iscriversi alla giornata per accedere gratuitamente a tutti i contenuti proposti.

Durante la mattina si svolgeranno 27 laboratori didattici che tratteranno tematiche trasversali o disciplinari, indirizzate ai diversi ordini di scuola, dalla Primaria ai Licei, che si ripeteranno per tre turni.

Questi laboratori possono riguardare specifiche metodologie didattiche (dalla didattica STEM alla “Classe scomposta”, al Curriculum Mapping),  applicazioni della tecnologia alla didattica, media education (web reputation, sicurezza e privacy in rete), fino a veri e propri progetti di didattica per competenze applicata alle diverse discipline.

La qualità e l’attualità dei contenuti proposti è tale da valere, per tutti i docenti che vi partecipano, come aggiornamento professionale.

Tra i workshop proposti, due grandi novità:

  • Creare il cambiamento – workshop di 3 ore destinato ai Dirigenti Scolastici sugli aspetti organizzativo/metodologici dell’innovazione
  • Perché la scuola deve cambiare? – Workshop dedicato ai genitori

Nel pomeriggio chi lo desidera (viene richiesto nel modulo di iscrizione) potrà partecipare all’hackathon “Progettiamo la Scuola del futuro”: si tratta di una “gara” tra gruppi eterogenei, di massimo 8 persone, a cui verrà comunicato un obiettivo specifico da raggiungere in un tempo massimo di 4 ore, pertinente alla macro-tematica “progettiamo la scuola del futuro”.

A conclusione di ogni hackathon, tutti i progetti realizzati verranno caricati su una piattaforma e resi pubblici. Il progetto più votato e giudicato migliore dal comitato scientifico di ImparaDigitale sarà presentato agli Stati Generali della Scuola Digitale che si terrà a maggio 2017 a Bergamo.

Vi aspettiamo numerosi!

Prof.ssa Francesca Argenti
Referente nazionale per la didattica con la tecnologia

Bacheca Download