Il senso dell’orientamento

13 febbraio 2017

I bambini di Terza Primaria sono impegnati, in questi giorni, nel progetto Orienteering o corsa di orientamento: tre prove in ambienti diversi (aula, palestra e cortile della scuola ) in cui, con l’ausilio di una carta topografica molto dettagliata, bisogna raggiungere un traguardo nel minor tempo possibile e con delle scelte di percorso autonome, passando da una serie di punti di controllo detti lanterne.

unnamed (3)Le lezioni si svolgono sotto la guida  di un esperto istruttore FISO (Federazione Italiana Sport Orientamento).

I bambini hanno partecipato attivamente ai primi due incontri con l’entusiasmo che li contraddistingue.

A cosa serve l’Orienteering oggi con i navigatori satellitari?

Nella scuola l’Orienteering si propone come una pratica formativa, attraverso la quale l’alunno impara gradualmente a conoscere se stesso, a confrontarsi con i propri limiti e le proprie potenzialità, abituandosi a valutare, a scegliere ed a sperimentare gli effetti delle proprie scelte (da www.fiso.it ).

Ora ci aspetta la prova più difficile, negli spazi aperti del nostro Istituto: speriamo di non perderci…

Insegnanti Patrizia de Donato e Valeria Muzzio
Scuola Primaria

Bacheca Download