La “Città infinita” dei bambini

29 novembre 2017

Il 22 novembre gli alunni delle classi V della Scuola Primaria si sono recati al Conservatorio di Milano per partecipare alla “Giornata della Virtù Civile”, organizzata dall’ Associazione Civile Giorgio Ambrosoli.

Quest’anno, mentre i nostri studenti della Secondaria di Primo Grado preparavano un gioco in memoria del Cardinale Martini per il quale avrebbero ottenuto un premio speciale, i ragazzini della Scuola Primaria erano invitati a prendere parte al gioco della “Città infinita”, sotto la direzione dell’architetto Mao Fusina.

La Città infinita in costruzione

La Città infinita in costruzione

Nella sala del coro del Conservatorio gli alunni hanno costruito una città usando materiali provenienti da scarti aziendali, prevalentemente legno, realizzando le proprie abitazioni e poi creando strade e servizi.

Durante il lavoro gli alunni hanno tenuto presente le esigenze di tutti i cittadini, specialmente degli individui con qualche difficoltà, per esempio ipovedenti o persone con problemi motori.

Così hanno costruito un planetario che descrive in braille la descrizione dei pianeti, un teatro simile al Colosseo, abitazioni, torri, musei, alberghi, chiese, strade, una moschea, una nave, tutti senza barriere architettoniche. La vista della città dall’alto ha riempito tutti di soddisfazione e orgoglio per il lavoro svolto.

Maestra Letizia Cova
Scuola Primaria

Bacheca Download