Filosofi alla Scuola Primaria

14 febbraio 2018

Filosofare con i bambini? Il filosofo non era quello studioso avanti negli anni un pochino noioso o tutt’al più il giovane tutto teorico un po’ sulle nuvole?

Incontro"Le parole hanno tutte un senso?"

Incontro”Le parole hanno tutte un senso?”

Ecco che le classi Quarte e Quinte della Primaria del Leone ne rinnovano l’identità con la freschezza e la concretezza della loro età!

Gli alunni, infatti, hanno riflettuto e cercato le loro risposte alle numerose domande proposte dalla prof.ssa Paola Muller e dai suoi collaboratori, giunti per loro dall’Università Cattolica, per fare filosofia insieme.

Quattro incontri densi di riflessione personale, vero dialogo pensante con se stessi e la propria esperienza, trasformato inevitabilmente subito in dialogo con gli altri, a partire dalla ricerca delle parole giuste per esprimersi. Per non dire dell’ascoltare, del confrontare e dell’arricchire il proprio pensiero grazie a quello dei coetanei.

Una delle dinamiche utilizzate

Una delle dinamiche utilizzate

Ogni classe, partita da una domanda comune alle altre, ha poi costruito un percorso “suo” nel quale la professoressa si è inserita, rilanciando successivi approfondimenti anche con racconti, canzoni, immagini e disegni prodotti dagli stessi bambini.

Solo qualche spunto: nelle classi Quarte si è riflettuto sui nomi. A cosa servono? Ci sono nomi per ogni cosa? Le parole hanno tutte un senso? E il tempo che cos’è? L’infinito?

Per le Quinte: dove nascono i pensieri? Le cose hanno un senso? Deriva da loro?  Chi dà un senso alle cose? E i viventi? Chi sono io?

L’intero laboratorio è stato un’esperienza veramente speciale, un’occasione formativa di valore che, nella lezione presso l’Università a fine anno scolastico, avrà la sua ultima tappa (un’altra filosofica domanda: ultima davvero?)

Maestra Stefania Mutti
Scuola Primaria

Bacheca Download