M.E.G.

meg

Il MEG nasce in Francia nel 1914 e in Italia nel 1944, per iniziativa di P. Rotondi, rivolto inizialmente proprio ai ragazzi delle medie. Con successivi sviluppi e il cambio della dizione nel nome attuale (Movimento Eucaristico Giovanile) all’inizio degli anni 70, il MEG giunge a sviluppare un progetto educativo e di catechesi molto articolato, che abbraccia la crescita dei ragazzi dalle elementari (8 anni) fino all’università (23 anni).

Il percorso MEG si articola in varie fasce d’età: i Gruppi Emmaus (o GE fra gli 8-10 anni), i Ragazzi Nuovi (o RN fra gli 11-14 anni), Comunità 14 (o C14 fra gli 14-17 anni), Pre-Testimoni (o PreT fra gli 18-23 anni).

In particolare i Ragazzi Nuovi, che rappresentano la fascia d’età compresa fra gli 11 e i 13 anni, presenti al Leone XIII, “Vengono aiutati a scoprirsi protagonisti di quel mondo nuovo che Gesù vuole costruire con la collaborazione dell’uomo. La Bibbia, l’Eucaristia e la vita di gruppo rimangono i luoghi privilegiati dove trovare le risposte alle domande della loro età: stabilire un rapporto costruttivo con i propri limiti; scoprire e accettare la propria corporeità; vivere in maniera più consapevole i rapporti con gli altri (rivalità/solidarietà; falsità/verità; autonomia/dipendenza…). Il testo biblico che sostiene il cammino di questa branca è identificato in Gv 6,1-13. In particolare si sottolinea che Gesù moltiplica i pani portati da un ragazzo: Egli ha bisogno del nostro importante contributo per realizzare un mondo nuovo, quello desiderato da Lui” (cit. dal sito www.meg-Italia.it).