Orari e organizzazione

L’attività didattica si svolge in cinque giorni settimanali e in orario antimeridiano e pomeridiano,
con un intervallo dedicato alla refezione e alla ricreazione.

Il pranzo può essere consumato in Istituto.

L’anno scolastico è suddiviso in un trimestre e un pentamestre.

L’orario scolastico settimanale nella sua interezza si articola in 38 spazi-lezione.

L’orario è così ripartito:

Al fine di realizzare la personalizzazione del piano di studio, la scuola ha reso opzionale un pomeriggio per ogni anno di corso (il lunedì per le classi terze, il martedì per le seconde, il giovedì per le prime); per chi decidesse di non frequentarlo, l’uscita è prevista per le ore 14.30, al termine dell’intervallo del pranzo e della ricreazione.

Nel rispetto delle norme che regolano l’autonomia scolastica e di quelle attualmente in vigore sull’organizzazione didattico – curricolare e per corrispondere alle richieste e alle aspettative delle famiglie, la struttura della scuola si fonda sull’orario curricolare ministeriale, cui viene aggiunta a integrazione una serie di insegnamenti obbligatori e opzionali, sino ad un ammontare massimo di 38 spazi lezione nel corso della settimana.

Il tempo scolastico è pertanto articolato come segue:

All’interno delle ore curricolari di insegnamento, tanto della lingua Inglese quanto della lingua Francese, è previsto uno specifico percorso, con durata e programmazione annuali, di conversazione con insegnanti madre lingua.

Durante il terzo anno, nell’ambito di tali ore, viene proposta la preparazione e la partecipazione agli esami di certificazione europea (KET/PET e DELF).

All’interno della programmazione di Storia sono collocate le attività didattiche connesse alla disciplina Cittadinanza e Costituzione, che  coinvolgono trasversalmente tutti i docenti dei Consigli di classe.

Per l’intera durata del ciclo, una delle due ore di Tecnologia sarà svolta in compresenza con il docente di Informatica (che, nel corso del triennio, avvierà i ragazzi al percorso di certificazione europea ECDL).

Per l’intero triennio è previsto l’insegnamento di Formazione Umana, che si propone di stimolare la riflessione su tematiche di educazione personale e civica importanti per la crescita nei ragazzi di valori e di atteggiamenti umanamente ricchi.

Per tutte le classi, in periodo intermedio dell’anno scolastico, vengono organizzate attività di recupero/ripasso (nelle discipline di Italiano, Matematica, Inglese e Francese), di approfondimento (con l’intervento di docenti della scuola) e di potenziamento (condotti da esperti ed enti esterni).

Nel corso dell’intero anno scolastico, verranno effettuati interventi di recupero individualizzato proposti dagli insegnanti a singoli studenti, nonchè attività di potenziamento proposte a singole classi o gruppi di classi, su temi specifici.

Nel corso dei pomeriggi opzionali le attività proposte sono articolate in moduli di due ore e hanno durata annuale.

Le opzioni tra cui scegliere sono tre:

– dei laboratori disciplinari  che variano di anno in anno

– lo studio assistito, nel corso dei quali i ragazzi, con l’assistenza di docenti di lettere, matematica e lingue straniere, oltre a svolgere i compiti, possono fruire di un supporto didattico e metodologico mirato al consolidamento delle proprie abilità e, se necessario, al recupero

– dei laboratori di lingua straniera (o conversazione con insegnante madrelingua inglese, oppure avviamento alla lingua spagnola)

Chi preferisce, può scegliere l’uscita anticipata dopo l’intervallo del pranzo (ore 14.30).