Ipad: Istruzioni in caso di necessità

Introduzione
Piccolo promemoria in caso di necessità, per gestire al meglio il proprio Ipad personale. Gli Ipad scolastici utilizzati nelle classi sono forniti di un software di gestione che impedisce l’installazione e modifica delle applicazioni scolastiche preventivamente configurate e selezionate per la didattica nelle classi, pertanto gli ipad non possono essere considerati ipad comuni ma di tipo “Managed” cioè gestiti dall’Amministratore IT, tramite apposito software, il quale ha pieno controllo e monitoraggio di ogni singolo Ipad studente, pertanto il furto, lo smarrimento, danneggiamento o rottura accidentale sono eventi che vanno tempestivamente segnalati secondo le regole indicate in questo documento.

Cosa fare per tenerlo sempre efficiente e in sicurezza – codice di blocco

L’IOS dell’ipad deve essere sempre aggiornato. Si consiglia di eseguire gli update di sera, collegati alla wifi di casa. Il vantaggio è che gli Ipad verranno portati a scuola con batteria carica e sistema operativo aggiornato, importante aspetto che favorisce  la didattica in classe. Eseguire la ricarica di notte, collegati alla wifi domestica, permette inoltre di effettuare automaticamente il backup su Icloud dei dati personali e delle impostazioni per un rapido ripristino dello strumento in caso di difficoltà. Questa operazione sempre caldamente consigliata, può essere eseguita anche manualmente dallo studente dalle impostazioni Icloud del proprio Ipad.

Da non dimenticare infine la sostituzione quando richiesto, del codice di blocco.  Il codice di blocco DEVE ESSERE ANNOTATO perchè l’eventuale perdita dello stesso e la mancanza di connessione alla rete wifi domestica e/o d’istituto, richiedono il reset del device,
con possibile perdita dati.

In caso di furto o smarrimento – Icloud: Trova il mio Ipad

In caso di smarrimento, tentare una ricerca del proprio Ipad tramite la funzione trova il mio Ipad utilizzando nome utente e password utilizzate per i servizi Icloud (Apple ID).

Il servizio di geolocalizzazione del proprio Ipad è attivo se il servizio Trova il mio Ipad è stato in precedenza correttamente avviato. Per sicurezza, dopo aver eseguito l’accesso ai servizi Icloud, è possibile bloccare il proprio ipad e fargli emettere un suono per un’eventuale ricerca se si ritiene che lo stesso sia stato smarrito. In caso di necessità inviare una segnalazione all’Amministratore IT.

In caso di furto comprovato, recarsi presso il Comando di Polizia o Carabinieri di zona ed effettuare una denuncia di furto del proprio Ipad. Il codice seriale è indicato nei documenti contrattuali forniti dall’Istituto inoltre il device non è dotato di nanosim pertanto non è presente il codice IMEI. La denuncia dovrà essere consegnata in triplice copia per amministrazione, segreteria, amministratore IT
Il modello adottato dall’Istituto è un IPAD AIR  Grigio Siderale, chiedere via mail all’amministratore IT il modello esatto in dotazione.

Si segnala inoltre che gran parte degli Ipad forniti agli studenti delle classi sono iscritti al programma DEP (Device Enrollment Program), pertanto in caso di furto, all’accensione viene proposta una user e password di registrazione del dispositivo presso l’Istituto Leone XIII, non eliminabile.

In caso di danneggiamento cosa fare, dove rivolgersi per l’assistenza

Come da indicazioni contrattuali la scuola risponde per eventuali difetti di fabbricazione dell’ipad con eventuale sostituzione dello stesso in garanzia. In caso però di cadute accidentali del prodotto, sia a casa nonchè in classe è cura del comodatario (studente) prendersi cura del suo Ipad e portarlo per la riparazione o assistenza nell’ufficio dell’Amministratore IT. Su appuntamento, l’amministratore  fornirà alla studente un ipad sostitutivo di quelli disponibili e invierà presso un centro assistenza autorizzato il device difettoso.

 

Cambio di scuola, trasferimento – modalità di restituzione Ipad

In questi casi l’Ipad personale deve essere restituito, in quanto in comodato. L’Ipad restituito, come da contratto, deve essere funzionante e integro, pertanto piccoli graffi fanno parte del normale utilizzo del prodotto, pertanto non sono da ritenersi “graffi da normale utilizzo” ad esempio, il display rotto, gli angoli schiacciati o parzialmente rovinati (in generale il vetro deve risultare integro), la superficie touch del display deve risultare funzionante in ogni sua parte. Le parti in alluminio non devono essere schiacciate o deformate. Il device deve essere restituito con la sua scatola e tutti gli accessori (alimentatore e cavo di alimentazione) forniti insieme al prodotto all’Amministratore IT tramite una richiesta di appuntamento utilizzando l’apposito modulo o via mail. Alla restituzione verrà fornito un verbale di riconsegna e in caso di non conformità del restituito, verrà indicato il costo da sostenere per la riparazione del device, infine si ricorda che gli studenti minorenni devono essere accompagnati da un genitore.