In diretta da Santa Caterina

28 febbraio 2015

Anche quest’anno la Scuola Secondaria di I Grado propone la tradizionale esperienza della settimana di scuola in montagna, progetto trentennale e attesa scadenza del calendario invernale.

Da domenica 1 a venerdì 6 marzo tutte le classi Seconde Medie saranno ospitate negli Hotel Santa Caterina e Nordik di Santa Caterina di Valfurva (SO), nel freddo ma splendido scenario delle Alpi lombarde.

Ogni mattina i ragazzi, divisi in gruppi per livello di competenza, dai più bravi ai neofiti, saranno guidati dagli esperti maestri della Valfurva lungo le piste di uno dei più suggestivi comprensori italiani.Santa Caterina

Tutti i pomeriggi saranno invece dedicati a sviluppare un progetto didattico articolato in forme e tempi più ampi e distesi rispetto a quanto si può fare normalmente a scuola: alla proposta didattica è stato dato quest’anno il titolo di “Incontro al binario 9 e ¾ ” ispirato alla saga fantasy di Harry Potter e alle sue avventure.

Tra attività didattiche e creatività, momenti dedicati a conoscere il territorio montano e spazi riservati al gioco e allo svago, i ragazzi sperimenteranno un’intera settimana di convivenza, collaborazione e scambio, sotto l’occhio vigile degli insegnanti (i proff. Bezzera, Argenta, Devaux, Pizzul, Fietta e Tanzi) e degli assistenti accompagnatori.

Avranno anche l’opportunità di trascorrere momenti di socializzazione, nei quali potranno confrontarsi e dialogare con gli insegnanti, parlando tra l’altro del proprio futuro; ci sarà anche uno spazio quotidiano dedicato ad un percorso di preghiera comunitaria appositamente strutturato, che si svolgerà sotto la guida della prof.ssa Gaia De Vecchi. Questa news verrà aggiornata quotidianamente a fine serata, a partire da domenica 1 marzo.

 

In diretta da Santa Caterina:

DOMENICA 1 MARZO

Partiti da via Reggimento Savoia Cavalleria alle 14:00, i pullman sono felicemente approdati a Santa Caterina alle ore 18:30.IMG_0072

Viaggio regolare, con sosta alla Galbusera, i ragazzi, dopo avere preso possesso delle camere e avere sistemato i bagagli, si dedicheranno alle prime attività della serata. Buon soggiorno a tutti!!!

Alle ore 21:00 si è svolta la cerimonia ufficiale di apertura dei lavori della settimana di scuola in montagna: come in ogni scuola di magia che si rispetti, ciascuno studente ha ricevuto l’investitura nella propria “casa” dall’ormai leggendario cappello magico: Grifondoro, Serpeverde, Tassorosso e Corvonero sono pronti a darsi battaglia all’ultima pozione!

 

LUNEDI 2 MARZO


Sveglia sotto un manto incantato di neve per gli intrepidi aspiranti maghi di Santa Caterina.

Una fitta nevicata ha infatti accolto la comitiva ai nastri di partenza: tuttavia ci vuole ben altro per intimorire sciatori esperti e temerari come i ragazzi delle casate incantate, che hanno trascorso l’intera mattinata sulle piste da sci. Prima un provino per la divisione in gruppi di livello, poi tutti dietro ai maestri per la prima sciata.

Il pranzo e qualche momento di relax hanno preceduto il primo pomeriggio di attività di tutti i gruppi presenti, sperando in un meteo più clemente per domani (come risulta dalle previsioni…).

La serata vedrà l’intera squadra riunita in sala proiezioni per una visione comune dell’appassionante film “Harry Potter e il prigioniero di Azkaban “.

 

MARTEDI 3 MARZO

IMG_0319Soleeeee! Stamattina, dopo l’abbondante nevicata della giornata di ieri, il sole ha avvolto le piste di Santa Caterina, dando luce al meravigliosi scenario alpino.

Gli sciatori hanno proseguito la loro avventura sciistica con ottime condizioni di neve per l’intera mattinata, al seguito degli esperti maestri del comprensorio sciistico.

I non sciatori, sani e meno sani, invece hanno raggiunto il rifugio Sunnyvalley, dove  si sono sfidati in una lunga e combattutissima partita di Monopoli. Poi tutti nelle proprie case a gustare le delizie valtellinesi.

Nel primo pomeriggio, è stata visitata la centrale termica a biomassa vergine, che dal 2008 riscalda tutta Santa Caterina Valfurva . Il calore viene prodotto tramite materiale derivante dalla pulizia e dalla manutenzione dei boschi (rami, fronde, cortecce), residui della lavorazione nelle segherie (segatura, scarti, ritagli) e potature del verde urbano, e viene poi trasferito in paese attraverso una fitta rete di tubature: insomma, una vera e propria opera di arte ingegneristica.IMG-20150303-WA0000

IMG_0080Rientrata in albergo, ogni squadra è tornata al lavoro e ha analizzato il tema delle creature oscure: avete presente il Molliccio di Harry Potter? Ecco…

Stasera invece, dopo il momento di preghiera, sarà la volta dei giochi di squadra e di… “per un pugno di libri “. Vinca il migliore!

 

MERCOLEDI 4 MARZO

Contro ogni nefasta previsione, ancora una mattina di sole per gli intrepidi sciatori di Santa Caterina.  Nel pomeriggio ha ripreso a nevicare… ma fortunatamente tutti sono al coperto, intenti al lavoro nei rispettivi alberghi.

Tutti si sono divertiti nello splendido comprensorio di Santa Caterina… tutti tranne l’assistente Pietro, al quale si sono spezzati in due (!!!) gli scarponi … I locali sostengono li abbia lasciati troppo al sole. Chissà…

IMG_0082Nel pomeriggio alle case sono state assegnate le lezioni che dovranno rappresentare nell’ultima serata a gruppi riuniti. Serperverde impartirà la lezione di pozioni, Grifondoro la lezione di Difesa contro le arti oscure, Tassorosso quella di Cura delle creature magiche, mentre a Corvonero toccherà la lezione di Trasfigurazione. Alla fantasia di ciascuno immaginare cosa mai si inventeranno per portare a compimento il proprio compito.

Mentre i ragazzi lavorano ogni tanto si vede acciambellato su un divano Grattastinchi, Crosta esce furtivo dalla tasca del suo padrone e la splendida civetta Edvige porta a tutti volando messaggi di allegria.

 

GIOVEDI 5 MARZO

Questa mattina un vento truffaldino ha spazzato le piste assolate! Nessun problema per gli sciatori, tranne un poco di freddo in più…

Ormai le ultime competizioni si avvicinano : questa sera nel grande salone del “Santa Caterina” i maghi si daranno battaglia all’ultima bacchetta!

Nel primo pomeriggio un gruppo di impavidi si è avventurato nel bosco in cerca di caprioli… Altri pigrotti invece si sono gustati il tepore dell’albergo e poi… tutti insieme in paese per il consueto shopping di fine soggiorno.IMG_0085

Si è scoperto che il gruppo è composto da veri buongustai, che alla “solita” statuetta di legno o al souvenir di Santa Caterina hanno saggiamente preferito vini valligiani e pizzoccheri: come dar loro torto?

Mentre il gruppo rientra nelle case per le ultime prove e il sole tramonta dietro le montagne, teatro anche quest’anno di una emozionante
avventura, qualcuno vocifera che Albus Silente stia arrivando in valle sulla potente Nimbus 2000….

Buona serata di magia a tutti!

 

VENERDI 6 MARZO

Ultima giornata di attività a Santa Caterina, illuminata da uno splendido sole, che ha dissolto anche la più piccola delle nuvole.

Ieri sera, grande momento di magia, con le competizioni che hanno visto trionfare, a pari merito, le due case di Grifondoro.

IMG-20150306-WA0000In mattinata, si è svolta la grande gara conclusiva di sci, tra i paletti dello slalom gigante. Dopo il pranzo, tutti a caricare i bagagli sui pullman, pronti per la partenza, che avverrà alle ore 14:30.

L’arrivo – traffico permettendo – è previsto in Via Reggimento Savoia Cavalleria intorno alle ore 18:30.

RACCOMANDIAMO A TUTTE LE FAMIGLIE DI NON OSTACOLARE CON LE AUTO PRIVATE IL PARCHEGGIO DEI PULLMAN, AFFINCHE’ L’ARRIVO DEI RAGAZZI E LO SCARICO DEI BAGAGLI AVVENGA RAPIDAMENTE E IN TOTALE SICUREZZA. GRAZIE A TUTTI PER LA COLLABORAZIONE.

Presentazione CAMP Estivo 2015

27 febbraio 2015

 

Alle Famiglie degli Alunni della Scuola Primaria.

 

Prot. 143

 

Martedì 3 marzo p.v. alle 18 in aula multifunzionale sarà presentato il Camp Estivo 2015 (8 – 26 giugno). Mi fa piacere segnalare l’incontro e invitare tutte le famiglie perché la nuova formula sperimentata lo scorso anno è stata particolarmente efficace. Si tratta di un’opportunità per i bambini di vivere in modo diverso gli spazi scolastici e una risposta dell’Istituto ai bisogni delle famiglie.

Qui potete scaricare la locandina dell’evento:  Camp estivo 2015

Un cordiale saluto.

 

Il Coordinatore Didattico

Calisto Rech

Decifrare il geroglifico della vita

26 febbraio 2015

Mercoledì 25 febbraio le classi prime dei Licei del Leone XIII si sono riunite nell’aula Martini per assistere ad una conferenza dell’ing. Carlo Mazza, che ha presentato un evento scientifico di grande importanza: la missione spaziale Rosetta.

L'intervento dell'ing. Carlo Mazza

L’intervento dell’ing. Carlo Mazza

L’ing. Mazza ha preso parte direttamente a questo progetto come Direttore del “segmento a terra”, costruendo tutto il necessario per la buona riuscita della missione, dalle antenne ai software di controllo e alle stazioni.

La missione fu concepita da un gruppo di astrofisici che si erano posti una domanda fondamentale: “Esistono sulle comete dei materiali organici che possono aver dato la vita sulla Terra?“. Così il 12 novembre 2014, per la prima volta nella storia dell’esplorazione spaziale, una sonda completamente automatizzata è atterrata nel nucleo di una cometa per analizzare materiali e dati e per cercare di scoprire nuovi aspetti sull’origine del pianeta Terra.

La progettazione della missione Rosetta è durata dal 1994 al 2004 ed è stata sviluppata dall’ESA, (European Space Agency), fondata nel 1964 e di cui fanno parte 20 Stati, che hanno il compito di coordinare i progetti spaziali.

Philae

Philae touchdown

Il nome della sonda deriva dalla Stele di Rosetta, che permise di decifrare i geroglifici, ed esprime la speranza che la missione sveli i segreti riguardanti il Sistema Solare e la formazione dei pianeti. Il nome del lander, Philae, deriva dall’isola dove è stato trovato un obelisco che ha aiutato la decifrazione della Stele.

Il lancio della sonda Rosetta era stato programmato per il 2003 al fine di incontrare un’altra cometa, ma a causa di un guasto fu rinviato. Gli scienziati, rifatti i dovuti calcoli, si accorsero che avrebbero dovuto cambiare destinazione. I nuovi progetti riuscirono a far partire la missione Rosetta il 2 marzo 2004 e la sonda raggiunse la cometa 67P/Churyumov Gerasimenko.

Rosetta ha viaggiato per 10 anni percorrendo 6,5 miliardi di km, pari a 180 mila volte il giro intorno alla Terra. Finalmente il 12 novembre 2014 si è riusciti a far atterrare sulla cometa il lander, che avrà il compito di trasmettere le informazioni registrate.

Il modulo di Rosetta era stato programmato per ancorarsi con degli arpioni alla superficie della cometa, ma non hanno funzionato; anche la posizione di atterraggio non è stata quella prevista dagli scienziati; infatti il lander è atterrato in una zona d’ombra che non gli permetteva di accedere facilmente alla quantità di energia luminosa necessaria per alimentare le sue batterie solari.

Nonostante l’atterraggio turbolento, il lander è riuscito ad inviare una gran quantità di informazioni che però gli scienziati non hanno ancora diffuso. L’unico dato che attualmente si conosce è che il vapore acqueo della cometa ha una composizione diversa dall’acqua terrestre, quindi forse non sono state queste comete a portare sulla Terra l’elemento base della vita.

Eleonora Greco
I Liceo Scientifico A

Esame di Stato 2015

26 febbraio 2015
ALLE FAMIGLIE DELLE CLASSI TERZE
SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO
Cliccare qui per leggere la scheda di presentazione relativa alle modalità di svolgimento degli Esami di Stato 2015:

Periodo di studio all’estero in un collegio americano della Compagnia

26 febbraio 2015

Milano, 26/02/2015

Alle Famiglie e agli Studenti del III anno dei Licei Classico e Scientifico

p.c. ai Docenti delle medesime classi

Prot. 140

OGGETTO: periodo di studio all’estero in un collegio americano della Compagnia

 

Gentili Famiglie, cari Studenti,

desidero informarVi che abbiamo ricevuto in questi giorni notizia dal nostro collegio dei Gesuiti di San Francisco (maschile e femminile) che sono stati riservati max. 2 posti ai nostri studenti per un periodo di studio nella loro scuola da svolgersi tra settembre e dicembre 2015. Siamo ancora in attesa di sapere dal nostro collegio dei Gesuiti di New York (solo maschile) se e quanti posti avremo nella loro scuola. Ci rendiamo conto che i tempi sono stretti, ma non abbiamo ritenuto opportuno procedere nell’organizzazione dell’iniziativa senza dati certi e definitivi. Nel frattempo Vi raggiungo con questa comunicazione preliminare.

Ho già ricevuto alcune candidature per questa iniziativa, ma ora desidereremmo sapere in via definitiva dalle Famiglie dei nostri Licei quanti studenti intendano proporsi per l’esperienza. Chi fosse interessato, pertanto, è pregato di inviare – entro il 6 marzo – una mail al prof. Paolo Tenconi, Referente per i Progetti (paolo.tenconi@leonexiii.it), e, solo se ancora non lo avesse fatto, di fissare un colloquio informativo con me, prenotandolo attraverso la Segreteria della scuola. A me spetta poi il compito di informare ufficialmente i Consigli di Classe.

 

Ricordo infatti che, come da regolamento approvato dal Collegio Docenti in data 13/6/2013 – regolamento valido per tutti i periodi di studio all’estero – i Consigli di Classe, informati dal Coordinatore Didattico, “esprimeranno un parere preliminare sull’opportunità di tale frequenza (di studi all’estero), tenendo conto dell’andamento scolastico dello studente, del grado di maturazione e di autonomia dimostrati nel più recente percorso scolastico”.

 

Vi comunico, a tal proposito, che i due Istituti dei Gesuiti, a seguito di nostra richiesta, hanno recentemente dimostrato disponibilità ad accogliere i nostri studenti, a condizione che ci facciamo garanti, per quanto di nostra competenza, di profili scolastici piuttosto solidi e di un buon grado di maturazione, di serietà e di autonomia. Pertanto il parere del Consiglio di Classe, se negativo su tali aspetti, precluderà la partecipazione all’esperienza, preclusione che non si verificherebbe in caso di periodi di studio all’estero organizzati privatamente. Se il Consiglio esprimerà invece parere positivo, si procederà, come lo scorso anno, a sorteggio, ma solo nel caso in cui le richieste fossero superiori alle disponibilità.

Vi ringrazio e Vi saluto cordialmente

Il Coordinatore Didattico

Prof. Vincenzo Sibillo

 

Attività del mese di marzo classi Terze Secondaria di I Grado

25 febbraio 2015

A FAMIGLIE CLASSI TERZE della SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

 

Prot. 138

 

Oggetto: attività del mese di marzo

 

Gentili Genitori,

 

nella prospettiva di un sempre maggiore rafforzamento delle proposte didattiche e formative per i nostri ragazzi, sono a illustrarvi due importanti iniziative che riguardano il prossimo mese di marzo.

 

TEATRO IN FRANCESE

 

Della prima, che si inserisce nel novero delle attività in lingua straniera che da tempo la Scuola Secondaria di I grado ha promosso per affiancare e consolidare l’insegnamento delle lingue comunitarie e per garantire ai ragazzi una sempre più concreta proiezione internazionale, avete probabilmente già avuto un anticipo nell’ultimo numero della newsletter del Leone.

Il prossimo LUNEDI 16 MARZO tutte le terze medie infatti assisteranno alla rappresentazione della riduzione teatrale in lingua francese del celebre romanzo Le Pétit Prince di Sain-Exupéry, classico della letteratura per ragazzi (ma non solo), dalle tematiche profonde e coinvolgenti.

Tale riduzione, curata e diretta dal regista Gérald Dumont, ha una storia ormai quasi ventennale, è già stato rappresentato per molti anni sulle scene milanesi ed è approdato quest’anno sul palcoscenico del Teatro Carcano.

Data la consistenza del gruppo e la possibilità di prenotare lo spettacolo solo al mattino, l’organizzazione sarà la seguente:

 

  • ore 08:15 – ritrovo dei ragazzi direttamente davanti al Teatro Carcano, in Corso di Porta Romana 63 (fermata MM3 Crocetta, tram n. 16 e 24, autobus nn. 77 e 94); incontro con il proprio docente di riferimento (a ridosso dell’iniziativa a ciascun ragazzo verrà indicato il docente accompagnatore);
  • ore 08:30 – accesso del gruppo alla biglietteria del teatro e ingresso in platea;
  • ore 09:00 – inizio dello spettacolo; durata circa 1h 30’;
  • ore 10:30/10:45 circa – uscita dal teatro e trasferimento con i mezzi pubblici, accompagnati dai docenti, verso la scuola; IMPORTANTE che ciascuno studente abbia con sé un biglietto ATM (se non dotato di tessera);
  • entro le ore 11:30 – rientro in classe e ripresa delle lezioni regolari

 

Le insegnanti di Francese, le Prof.sse Colombo e Gence, responsabili del progetto, saranno tra gli accompagnatori a teatro e guideranno poi le attività di ripresa del testo e dei suoi contenuti in classe.

 

PREVENZIONE CONTRO LE DIPENDENZE

 

La seconda iniziativa è una di quelle che tradizionalmente la Scuola Secondaria di I Grado promuove nell’ambito dei percorsi della Formazione Umana che, come sapete, rappresenta, all’interno del nostro percorso educativo, uno dei cardini sui quali ci sforziamo di incentrare la nostra attività di docenti. Nel secondo pentamestre di quest’anno scolastico intendiamo quindi proseguire nella proposta di interventi mirati a guidare i ragazzi all’acquisizione di una maggiore consapevolezza di sé e ad una presa di contatto responsabile e matura con problematiche di notevole complessità e delicatezza.

 

 

 

 

Dopo avere affrontato almeno alcune delle tematiche connesse con la media education, l’educazione alla sessualità e il primo soccorso, prossimamente ci occuperemo di prevenzione alle tossicodipendenze e all’alcolismo, che verrà svolta – come avviene ormai da molti anni – con l’aiuto della Comunità di recupero Emmanuel di Cassano Magnago, che da molti anni collabora con il nostro Istituto.

 

Vi comunico nel dettaglio il calendario di questi incontri:

 

GIOVEDI 19 MARZO                classi III sezz. A+B+C 

 

GIOVEDI 26 MARZO                classi III sezz. D+E

 

I ragazzi, dopo essersi ritrovati nelle rispettive aule per l’appello, partiranno dall’Istituto in pullman alle ore 08:30; il rientro è previsto per le ore 13:30, in tempo per recarsi in mensa per il pranzo.

Quanto prima vi forniremo il dettaglio dei docenti accompagnatori, che rimarranno con i ragazzi per l’intera durata dell’iniziativa e ai quali spetterà, nelle giornate precedenti e successive agli incontri, aiutare i ragazzi a collocare le informazioni che riceveranno in una prospettiva più complessiva, che li aiuti a comprenderne e a interiorizzarne il valore.

 

 

 

 

Per poter svolgere queste attività, Vi chiedo di voler consegnare in una busta chiusa la quota di EURO 40,00 al Sig. Tiziano Modonato entro e non oltre LUNEDI 9 MARZO.

 

Tale quota comprende il costo del biglietto al Teatro Carcano e – come abbiamo sempre fatto – un contributo di solidarietà che consegneremo alla Comunità Emmanuel, che la possa aiutare a svolgere adeguatamente il proprio impegnativo e significativo compito.

 

 

Certo della Vostra attenzione e convinto del valore delle proposte che rivolgiamo ai nostri ragazzi, Vi invio i miei migliori saluti.

 

Il Coordinatore didattico

Prof. Antonio Bertolotti

Carnevale per tre Collegi a Gressoney

24 febbraio 2015

Milano – Palermo – Messina insieme, una settimana. Quasi 100 studenti dei Licei, insieme ai loro insegnanti, provenienti dai Collegi delle tre città, rispettivamente il Leone XIII, il CEI, il Sant’Ignazio, si sono ritrovati dal 14 al 20 febbraio presso Villa Belvedere a Gressoney St. Jean per trascorre la settimana di Carnevale.

Noi Milanesi eravamo partiti con tante aspettative e anche una buona dose di pregiudizi: “Ma i Siciliani, sugli sci, con la neve, come se la caveranno?” Molti infatti non avevano mai messo gli sci e forse neanche mai visto la neve.

Gressoney carnevale

Foto di gruppo davanti a Villa Belvedere

All’inizio eravamo tutti un po’ timorosi, non osavamo mischiarci troppo. Ma già il giorno dopo i gruppi milanesi-palermitani-messinesi hanno iniziato a sgretolarsi e giorno dopo giorno si è formato un unico grande gruppo.

E così la mattina ragazzi di Milano aiutavano quelli di Palermo e Messina a mettere gli scarponi e sciavano con loro, tenendo a freno la propria bravura e rallentando per raccattare qualche caduto.

Allo stesso modo la sera qualche Palermitano aiutava qualche Milanese con i compiti.

Eravamo partiti pensando “Chissà come saranno…”; siamo tornati pensando “Quando ci rivediamo?”.

Una settimana prima non ci conoscevamo neanche; una settimana dopo eravamo lì con le lacrime agli occhi dovendoci lasciare.

Siamo stati insieme solo una settimana, eppure siamo diventanti amici, ma amici per davvero, con la A maiuscola. In una settimana, pur conoscendoci poco, abbiamo condiviso tanto, tantissimo: tante risate, tante nuove esperienze, tanti momenti divertenti, tanti seri e anche qualche lacrima.

Abbiamo imparato molto in questa settimana. Abbiamo riscoperto la bellezza di una cosa per noi quasi scontata, come la neve, vedendo la gioia di ragazzi che non l’avevano mai vista. Ci siamo messi in gioco in prima persona. Abbiamo avuto il coraggio di aprirci a nuove persone condividendo praticamente tutto. Abbiamo avuto la buona volontà di aiutare qualcun altro meno bravo e l’umiltà di farci aiutare. Abbiamo stretto nuove amicizie e rafforzato quelle vecchie.

Abbiamo conosciuto meglio altre persone e forse anche noi stessi.

E’ dura tornare a scuola dopo una settimana del genere (e non solo per le poche ore di sonno!). Tornare alla routine, alla normalità è difficile, triste, ma questa “vacanza” sarà come un raggio di sole del sud nelle nostre grigie mattine milanesi.


Giulia Barberi Ripamonti
II Liceo Classico Leone XIII

Leone news febbraio – marzo 2015

24 febbraio 2015

Gentili Famiglie, mi dicono i redattori di questo foglio che è difficile contenere il numero delle notizie che vorrebbero pubblicare. Tante sono le proposte, le attività svolte e in cantiere, che riflettono la vitalità della scuola e l’impegno di tutti coloro che contribuiscono a renderla un luogo piacevole, attento alle persone, ricco di opportunità e al passo con i tempi. Permettetemi in questa occasione di rivolgere apertamente un sentito ringraziamento a tutti i docenti e non docenti che svolgono il loro lavoro con entusiasmo e passione, nonostante le fatiche, e con vero spirito di servizio. In questo periodo quaresimale non manchiamo di ricordarli nelle nostre preghiere. Prof.ssa Gabriella Tona
Per leggere la newsletter clicca qui: Febbraio – marzo 2015

Vodafone e Leone XIII si incontrano

23 febbraio 2015

Internship Vodafone
La Direzione dei Licei del Leone XIII ha definito un’intesa con Vodafone Italia, azienda leader nel settore delle telefonia mobile, che offrirà ad alcuni studenti del IV anno l’opportunità di uno stage lavorativo di tre settimane in un contesto altamente qualificato.

Lo stage si svolgerà dal 29 giugno al 17 luglio a Milano, presso il moderno Vodafone Village. A conclusione dello stage è previsto un rimborso spese.

Sarà effettuata una selezione dei candidati a cura di Vodafone. 

La presentazione dettagliata dello stage, alla presenza dei Dirigenti di Vodafone, si terrà lunedì 9 marzo alle 18:30 in Istituto. Sono invitati i Genitori e gli studenti del IV anno dei nostri Licei.

Presentazione stage lavorativo con Vodafone Italia

23 febbraio 2015

Milano, 23 febbraio 2015

Alle Famiglie e agli studenti delle classi Quarte dei Licei

p.c. ai Docenti dei Licei

p.c. ai Genitori Rappresentanti di Settore

p.c. alla dott.ssa Elisabetta Caldera, HR & Organization Director, Vodafone Italy

p.c. alla dott.ssa Chiara Laudanna, Head of Organization, Development, Resourcing & Reward, Vodafone Italy

p.c. alla dott.ssa Laura Grasso, Resourcing & Employer Branding Manager, Vodafone Italy

 

Prot. 130

 

OGGETTO: presentazione stage lavorativo con Vodafone Italia

 

 

Gentili Famiglie, cari studenti,

ho il piacere di comunicarvi che abbiamo stipulato un’intesa con Vodafone Italia, azienda leader nel settore delle telefonia mobile, che offrirà ad alcuni nostri studenti l’opportunità di uno stage lavorativo di tre settimane in un contesto altamente qualificato.

Lo stage si svolgerà dal 29 giugno al 17 luglio a Milano, presso il Vodafone Village. Alla nostra scuola sono riservati max. 5 posti. A conclusione dello stage è previsto un rimborso spese.

 

Sarà effettuata una selezione dei candidati a cura di Vodafone; il Leone XIII richiede invece, come unico requisito, che il voto di condotta al termine del terzo anno sia stato non inferiore a 9.
Per la presentazione dettagliata dello stage abbiamo deciso, di concerto con i Dirigenti di Vodafone, di organizzare un incontro di presentazione, che si terrà

 

lunedì 9 marzo alle 18:30 in Istituto.

 

Siete tutti invitati, genitori e studenti; sono certo che comprenderete il valore di questa opportunità che ci viene offerta.

 

Desidero ringraziare fin d’ora la dott.ssa Laura Grasso di Vodafone per la disponibilità dimostrata.

 

Vi ringrazio e Vi rivolgo cordiali saluti

 

 

Il Coordinatore Didattico

Prof. Vincenzo Sibillo

 

Pagina successiva »

Bacheca Download