Progetto “L’Europa per i giovani”

3 dicembre 2017

Il 24 e il 25 novembre un gruppo di venti studenti del Triennio dei Licei del Leone XIII ha partecipato ad una seduta di formazione sui temi dell’Unione Europea.

Questi gli obiettivi dell’iniziativa: far conoscere agli studenti le tappe che hanno portato alla nascita e alla costruzione dell’Europale istituzioni europee; l’apporto che l’UE dà in termini di difesa dei diritti; le opportunità che l’UE offre ai giovani.

I 20 studenti sono stati raggruppati in 5 gruppi che hanno lavorato insieme per le due giornate.Il progetto, voluto dalla Rappresentanza Regionale a Milano della Commissione Europea, è stato condotto da due esperti formatori, la dott.ssa Loredana Caruso e il dottor Piergiorgio Grossi.

Federica, una studentessa che ha partecipato ai lavori, ci ha inviato un breve resoconto:

La bandiera dell'Europa

La bandiera dell’Europa

Il 24 e il 25 novembre con altri studenti del Triennio abbiamo preso parte al progetto della Commissione Europea “L’Europa per i giovani”. Lo stage aveva lo scopo di approfondire le nostre conoscenze su tutto ciò che riguarda l’Unione Europea, come e perché è nata, le sue funzionalità e le opportunità che oggi l’Europa offre ai giovani.

Le lezioni affrontate non sono state frontali ma svolte in modo dinamico: siamo stati divisi in gruppi e ciascun componente aveva un determinato compito. Così distribuivamo equamente il lavoro sfruttando il gioco di squadra.

Nella prima sessione di lezione i formatori ci hanno assegnato un mini test per capire le nostre conoscenze su tutto ciò che riguardasse l’Unione Europea. In seguito hanno tenuto una lezione proprio sugli argomenti del test, in modo tale che noi stessi potessimo verificare le nostre risposte.

I temi trattati sono stati molti, sia contemporanei che storici, come ad esempio la nascita dell’UE, gli stati membri, la moneta.

Al termine del progetto ciascun gruppo ha presentato un video in cui spiegava la propria visione sul tema del voto delle prossime elezioni europee (2019). In seguito siamo stati premiati secondo varie categorie: il gruppo che aveva realizzato il video migliore, il nome più originale del gruppo e chi aveva svolto un team-working più proficuo durante tutto il corso.

Personalmente ho trovato questo progetto molto interessante, sia dal punto di vista formativo, in quanto ho potuto lavorare su alcune soft-skills fondamentali per il mondo del lavoro, sia da quello metodologico, poiché ho avuto la possibilità di collaborare con studenti della mia scuola che prima non conoscevo.

Federica Griziotti
Terza Liceo Scientifico A

Bacheca Download