“Oggi i protagonisti siete voi”

2 giugno 2012
Sabato 2 giugno, nell’ambito del Family Day, il Santo Padre ha incontrato circa 70.000 ragazzi tra cresimati e cresimandi provenienti dalle sette zone pastorali della Diocesi di Milano. Anche i nostri cresimandi del primo anno della Secondaria di I Grado sono intervenuti numerosi a questa specialissima catechesi offerta loro direttamente dal successore di Pietro. Accompagnati dal professor De Vecchi e da padre Eraldo, da altri professori, animatori, ed anche da qualche genitore, i nostri si sono dati appuntamento a Sant’Ambrogio alle 8 del mattino, per raggiungere lo stadio seguendo il lungo fiume umano che come una interminabile processione convergeva verso l’appuntamento col papa.

“In questo famoso stadio di calcio oggi i protagonisti siete voi”, ha esordito Benedetto XVI. Quindi ha commentato il vangelo in cui si racconta la pesca miracolosa dei discepoli che gettano la rete fidandosi della parola di Gesù. Il papa ha invitato tutti i giovani presenti ad ascoltare la parola di Dio per crescere in età, sapienza e grazia; ha esortato a non essere pigri e ad essere disponibili per gli altri, resistendo alla tentazione di mettere se stessi al centro. L’invito più insistente del Santo Padre è stato quello di aspirare a cose grandi. “E se sentirete la vocazione, non dite di no. Non cedete a chi dice che non si può parlare di vocazione alla vostra giovane età. State attenti alla presenza del Signore, forse ci chiama“. Infine, citando Sant’Ambrogio e ricordando l’esempio degli altri grandi santi di Milano, Benedetto XVI ha ricordato che “ogni età è adatta per Cristo”.

L’omelia del papa si è conclusa con un canto di tripudio: ‘”Benedetto, Benedetto”.

In un clima di grande gioia i nostri ragazzi hanno fatto ritorno alle proprie case.

Bacheca Download