San Francisco-Milano-Roma e ritorno

11 giugno 2013

Il gruppo dei ragazzi del LeoneCon il soggiorno a Roma in occasione dell’udienza con papa Francesco si è conclusa la seconda parte dello scambio Leone-SI Prep. Gli otto ragazzi americani, che già avevano ospitato i nostri a San Francisco lo scorso novembre, sono giunti a Milano domenica 2 giugno, accompagnati da due insegnanti: Katie Peterson e Paul Bourke, entrambi professori di letteratura inglese.

La prima giornata si è svolta sul lago di Lecco con barbecue, giochi e svago, ed è terminata con una Messa bilingue a scuola. La settimana ha visto quindi il succedersi di mattinate al Leone e pomeriggi di visita a Milano. In particolare, il gruppo ha avuto la possibilità di vedere la sala del consiglio regionale nel ‘Pirellone’, le basiliche milanesi e in generale il centro della città.

I nostri studenti raccontano: “Ci pare che questa esperienza sia stata qualcosa di più che un semplice scambio tra scuole: siamo riusciti, nel tempo, a creare tra noi legami di amicizia molto profonda, fatta di simpatia, lunghe conversazioni e un certo sentire comune. Inoltre l’amicizia non è nata soltanto con gli ospiti, ma con tutte le persone dell’intero gruppo: tra Italiani e Americani e anche tra noi studenti del Leone, che in realtà non ci conoscevamo molto al di fuori della nostra classe. Il fatto di dover diventare ‘guide’ dei nostri compagni statunitensi ci ha permesso di apprezzare di più la nostra città, di godere di una certa autonomia organizzativa e quindi ci ha fatto crescere molto. Guidare otto stranieri in una città che non conoscono, mettendo insieme esigenze diverse, è stato un esercizio molto bello. A Roma, oltre alla grande emozione dell’incontro con il Papa, abbiamo avuto l’onore di visitare le camerette di Sant’Ignazio fuori orario e altri luoghi storici della Compagnia di Gesù.

Studenti di Milano e di San Francisco insieme sl terrazzo del Collegio Bellarmino a RomaLa nostra permanenza nella capitale si è conclusa con un pomeriggio in spiaggia ad Ostia, dove siamo rimasti fino a tarda sera tra bagni, pizze e partite di beach volley. Nessuno di noi voleva separarsi dai compagni di San Francisco: dunque abbiamo deciso di reincontrarci venerdì a Venezia e di accompagnarli di nuovo alla scoperta dei tesori della città lagunare.
Tuttavia la speranza più forte è che lo scambio non termini qui, ma che l’amicizia nata possa continuare e magari portarci di nuovo a San Francisco…”.

A Natale?

Bacheca Download