Viaggio di istruzione in Friuli/Slovenia

18 marzo 2014

FAMIGLIE STUDENTI CLASSI III sezz. C, D ed E

 

Prot. 120

 

OGGETTO: Viaggio di istruzione in Friuli/Slovenia

 

Cari genitori,

 

prossimamente i ragazzi e le ragazze delle classi terze C, D ed E prenderanno parte a una visita di istruzione di cinque giorni, che rappresenta per loro l’ultima tappa di un insieme di proposte didattiche che da molti anni la Scuola Secondaria di I Grado del nostro Istituto offre.

 

Tali proposte hanno l’obiettivo fondamentale di garantire, nel corso del triennio, una prospettiva sul fare scuola e sullo stare insieme diversa dal consueto, nel rispetto di regole comuni e condivise per aiutare i ragazzi a percorrere in modo più ricco e stimolante il proprio cammino di crescita umana.

In questa direzione sono andati gli sforzi di tutti gli insegnanti coinvolti, ai quali va sempre il mio personale ringraziamento per essersi fatti carico di tutte le grandi responsabilità che ciò ha comportato e comporta.

 

Quest’ultima tappa, collocata tra LUNEDI 7 e VENERDI 11 aprile p.v. avrà come meta il Friuli e i luoghi della Prima Guerra mondiale in Italia e in Slovenia, e si prospetta come un appuntamento di notevole spessore, ricco di sollecitazioni spunti e attività, che consentirà tra l’altro di entrare in contatto con le grandi questioni, i drammi e le speranze che hanno agitato il Novecento europeo e che sono parte integrante della programmazione didattica di quest’ultimo anno di corso.

 

Sempre in stretta connessione con le discipline scolastiche, intendiamo offrire diverse occasioni per riflettere sul bene e sul male che l’uomo può compiere sempre, traendo dalla storia lezioni per l’oggi; da questo punto di vista, la visita rappresenta un ulteriore strumento per l’educazione integrale della persona al senso di giustizia ed alla pace cui siamo sempre sollecitati, come scuola della Compagnia di Gesù.

 

Tale proposta, perciò, non va intesa come una “gita finale” o una scampagnata durante la quale scaricare le tensioni dell’anno scolastico, bensì di un momento formativo forte integrato nell’anno scolastico stesso, nel quale, a fine ciclo, desideriamo investire molte energie e sul quale nutriamo notevoli aspettative.

 

Chiediamo quindi a tutti Voi genitori di leggere con attenzione la proposta complessiva del viaggio, descritta in dettaglio negli allegati e di aiutarci a condividere con i Vostri figli gli obiettivi e le prospettive dell’iniziativa che si accingono ad affrontare.

 

In calce al programma sono pure elencati gli aspetti tecnici dell’iniziativa, di cui vi prego di prendere attenta visione, rispettando nel modo più preciso possibile modalità e tempistica indicate di seguito, anche per darci modo di adempiere a tutte le incombenze burocratiche.

 

Tassativamente entro e non oltre LUNEDI 31 MARZO p.v. vi prego perciò di far consegnare al sig. Tiziano Modonato i seguenti documenti:

 

–               ASSEGNO non trasferibile a “Istituto Leone XIII” con la quota di euro 520,00;

–               SCHEDA di autorizzazione e di gestione delle emergenze (la trovate in calce alla presente comunicazione)

 

Ricordo infine che, per l’espatrio in Slovenia, tutti gli studenti che non abbiano ancora compiuto i 14 anni di età al momento del viaggio devono essere forniti dell’ATTO DI ACCOMPAGNO, cioè di un documento che autorizzi ad espatriare accompagnati dagli insegnanti.

Tale documento deve essere richiesto individualmente da ciascuna famiglia presso gli uffici della QUESTURA della zona di residenza (purtroppo NON è prevista un’autorizzazione collettiva rilasciata alla scuola).

Per ottenerlo sono necessarie la presenza di entrambi i genitori, l’esibizione di un documento dello studente valido per l’espatrio e la consegna di una dichiarazione della Scuola e della copia di un documento di identità di uno tra gli insegnanti accompagnatori.

 

La Dichiarazione della scuola e la copia del documento di un insegnante verranno consegnate al più presto in forma cartacea direttamente agli studenti.

 

Sarà infine nostra cura provvedere a registrare, come prescritto dalle recenti norme di legge, i dati del viaggio nell’apposita pagina sul sito del Ministero degli Affari Esteri, al link “Dove siamo nel mondo”.

 

Ricordo quindi che è di fondamentale importanza che alla partenza ogni studente sia fornito di:

 

–                      CARTA D’IDENTITA’ o DOCUMENTO DI IDENTITA’ valida per l’espatrio;

–                      ATTO DI ACCOMPAGNO;

–                      TESSERA SANITARIA.

PROGRAMMA_FRIULI_SLOVENIA

AUTORIZZAZIONE_FRIULI_SLOVENIA

 

Nella convinzione che quanto Vi presentiamo possa incontrare il vostro favore, Vi invio i miei migliori saluti.

 

Il Coordinatore didattico

Prof. Antonio Bertolotti

 

 

 

 

Bacheca Download