Le terze medie lungo le tracce della storia

6 aprile 2014

Da lunedì 7 a venerdì 11 aprile le classi terze della Secondaria di I Grado saranno in viaggio per un’intera settimana, pronte a chiudere il triennio con un’esperienza importante e significativa, prima di concentrarsi sulla preparazione all’Esame di Stato.

Com’è ormai tradizione consolidata, il filo conduttore di questi viaggi è la storia, con una particolare attenzione per le vicende che hanno segnato il XX secolo.

Torretta della linea Maginot

Torretta della Linea Maginot

Due classi, le sezioni A e B, avranno come meta la regione francese dell’Alsazia. Oltre a conoscere significative testimonianze dell’arte e della cultura europea (basti pensare alla visita alle città di Strasburgo, con la celebre cattedrale gotica e il quartiere medievale della “Petite France”, e Colmar, con i suoi canali e le celebri opere di Martin Schongauer e Mathias Grunewald), i ragazzi entreranno in contatto con la storia dei grandi conflitti del Novecento con la visita alle postazioni della Linea Maginot e al campo di prigionia di Natzweiler-Struthof, per concludere il proprio percorso nella sede del Parlamento Europeo di Strasburgo.

Tre classi, le sezioni C, D ed E punteranno invece verso il nord-est. Nella prima parte del viaggio, incontreranno alcune tra le più celebri testimonianze dell’antichità romana, paleocristiana e romanica in Italia, visitando il sito archeologico di Aquileia e la basilica con gli straordinari mosaici recentemente restaurati e la città di Trieste con la basilica di S. Giusto.

Sacrario Redipugla

Sacrario di Redipuglia

Entreranno quindi nel percorso storico, attraverso visite guidate ai siti della Risiera di San Sabba, del castello di Gorizia con il Museo della Grande Guerra, del Sacrario di Redipuglia nelle vicinanze di Monfalcone e infine di Caporetto (l’odierna Kobarid, in Slovenia) e dei luoghi che sono stati scenario di uno dei momenti più importanti della storia italiana ed europea.

Non mancheranno certo momenti di svago e di grande divertimento, come la visita al bellissimo borgo medievale alsaziano di Riquewihr, o l’”incursione” didattico-gastronomica in uno dei principali prosciuttifici a San Daniele del Friuli, o momenti di interesse naturalistico, come la sosta presso le cascate del Reno a Sciaffusa o la gita in barca all’isola di Barbana nella suggestiva area lagunare di Grado.

Insomma, un appuntamento da non mancare, di cui certo i ragazzi delle terze, sotto la guida dei loro insegnanti, sapranno fare tesoro. Buon viaggio, ragazzi!

Prof. Antonio Bertolotti

Bacheca Download