Il ruggito del Leone

31 gennaio 2016

A voler ben vedere, lo scorso giovedì 28 gennaio sono due i “leoni” che hanno ricevuto un premio ambito e prezioso.

E’ ancora lo sport a farla da protagonista, con la consegna dei riconoscimenti per tutti gli studenti e le scuole che si sono distinti nei concorsi individuali e di squadra promossi dal MIUR all’interno del programma dei Giochi Sportivi Studenteschi.

La cerimonia di premiazione si è svolta nell’ormai consueta cornice dell’Istituto Alberghiero Carlo Porta di Milano, alla presenza del Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale, dott. Marco Bussetti, e di alcune personalità di spicco dello sport nazionale italiano, come l’olimpionica dello sci Claudia Giordani (nella foto, accanto al prof. Bertolotti)

I proff. Bertolotti (a sin.) e Tanzi ricevono il premio

I proff. Bertolotti (a sin.) e Tanzi ricevono il premio

Di fronte ad una nutrita platea di dirigenti scolastici, docenti di Educazione Fisica e studenti delle scuole medie e superiori, sono state assegnate targhe e coppe ai giovani campioni provinciali e regionali di tutte le discipline coinvolte (dal calcio al rugby, dal volley al basket, dallo sci all’atletica leggera, dal nuoto alle straordinarie discipline paralimpiche).

E ancora una volta, hanno emozionato i ruggiti di due indomabili “leoni”.

Sì, perché per l’ottava volta la Secondaria di I Grado del nostro Istituto si è aggiudicata lo storico Trofeo Finocchiaro, giunto alla sua ventiquattresima edizione. Il trofeo premia la scuola media di Milano e provincia che ha raccolto più punti in tutte le competizioni dei GSS per l’anno scolastico appena trascorso; così facendo, il Leone è diventato la scuola che si è aggiudicata per il maggior numero di volte l’ormai leggendaria “insalatiera blu-oro” che per un altro anno campeggerà all’ingresso della scuola. Davvero una grande prova di costanza e di partecipazione dei nostri ragazzi!

Il secondo “ruggito” non può che essere quello dell’indomito prof. Riccardo Tanzi, vera anima dello sport alla Secondaria di I Grado, che con la sua infaticabile passione educativa è riuscito ancora una volta non tanto a far vincere il Leone XIII, quanto a far trionfare lo spirito della partecipazione sportiva, sempre al massimo delle proprie capacità, con la sola voglia di far prevalere lo sport sano e gioioso, insostituibile agenzia formativa per tutti i nostri giovani futuri uomini e donne. Grazie Riccardo!

Prof. Antonio Bertolotti
Coordinatore Didattico Secondaria di I Grado

Corso IELTS

29 gennaio 2016

ALLE FAMIGLIE E AGLI STUDENTI DEL II, III E IV ANNO DEI LICEI

Prot. 76 A/3

Gentili Famiglie,

in accordo con l’Associazione Culturale del Leone XIII, agli studenti dei nostri Licei che frequentano il II, III o IV anno dei Licei, viene proposto un corso di preparazione all’IELTS (International English Language Testing System), il test più popolare al mondo per certificare la conoscenza della lingua inglese.

Le lezioni, 12 in totale, si terranno il giovedì, dalle ore 14:20 alle 16:10 in Istituto.

Si inizierà il 18 febbraio 2016.

Il corso sarà tenuto dal nostro docente madrelingua, il prof. Benjamin Davies.

Le iscrizioni vanno effettuate presso la Segreteria dell’Associazione Culturale entro venerdì 5 febbraio p.v.

Per ulteriori informazioni potete contattare l’Associazione Culturale, scrivendo a a.culturale@leonexiii.it
Rivolgiamo a tutti un cordiale saluto

Prof. Vincenzo Sibillo                                               Prof.ssa Mariella Malaspina
Coordinatore Didattico                                         Referente Associazione Culturale
Liceo Classico e Scientifico

Istituto Leone XIII
Via Leone XIII, 12 – 20145 Milano
Tel. 02 4385021 – Fax 02 48009979

Campionati Internazionali Giochi Matematici

27 gennaio 2016
ALLE FAMIGLIE E AGLI STUDENTI DEI LICEI

p.c. AI DOCENTI DEL DIPARTIMENTO DI MATEMATICA DEI LICEI 

Prot. 68 A/3

 
Gentili Famiglie, cari studenti, 

anche quest’anno proponiamo la partecipazione ai Campionati Internazionali di Giochi Matematici organizzati  dal centro PRISTEM dell’Università Bocconi.La gara si articola in tre fasi: le semifinali (che si terranno sabato 12 marzo 2016 a Milano in Bocconi), la finale nazionale (che si svolgerà a Milano in Bocconi il 14 maggio 2016), la finalissima internazionale (prevista a Parigi a fine agosto 2016).

La difficoltà dei quesiti è prevista in funzione della classe frequentata.

I vincitori delle categorie in cui rientrano il quarto e il quinto anno avranno l’iscrizione gratuita al primo anno della Bocconi, se sarà stato superato il test di ammissione.

Chi volesse effettuare l’iscrizione tramite la scuola deve portare la quota di 8 euro in busta chiusa intestata con nome, cognome e classe entro venerdì 5 febbraio alla prof.ssa Nicoletta Brivio o al proprio docente di matematica.
E’ sempre possibile iscriversi come singoli seguendo le indicazioni che si trovano sul sito della Bocconi (termine ultimo 11 febbraio).Prof. Vincenzo Sibillo

Coordinatore Didattico
Liceo Classico, Scientifico e Scientifico Sportivo
Istituto Leone XIII
Via Leone XIII, 12 – 20145 Milano
Tel. 02 4385021 – Fax 02 48009979

La scuola a ritmo di… ReP!

26 gennaio 2016

Ritorna il tradizionale appuntamento della Scuola Secondaria di I Grado con la Settimana ReP, ossia la settimana di programmazione scolastica dedicata ai RIPASSI/RECUPERI, APPROFONDIMENTI e POTENZIAMENTI.

Confermata l’articolazione su cinque giorni sperimentata lo scorso anno, la Settimana ReP (dal 25 al 29 gennaio 2016) è un’occasione che offre a tutti gli studenti della scuola media una ricca proposta di attività che si differenziano dalla programmazione quotidiana.

Per tutti rappresenta un’occasione di ripresa degli argomenti chiave di alcune discipline come Italiano, Matematica, Inglese e Francese; per chi ne ha necessità, approfittando del temporaneo stop delle attività ordinarie, è un’opportunità unica per concentrarsi nel recupero delle principali lacune accumulate nel trimestre.

learningLe lezioni di ripasso/recupero, puntando su moduli di due ore e su attività mirate e circoscritte, cercano di applicare il più possibile modalità laboratoriali, che permettano a tutti i ragazzi di esercitarsi, rafforzare le competenze di base, recuperare la comprensione dei concetti più complessi. E i più bravi possono mettere le proprie competenze e  conoscenze al servizio degli altri, per un lavoro più divertente e di certo assai utile.

Molto ricca la riproposta delle attività di approfondimento e di potenziamento, che si alternano a quelle di ripasso/recupero e che permetteranno a tutti i ragazzi di affrontare itinerari laboratoriali e percorsi molto ricchi e inediti.

Gli approfondimenti sono affidati per lo più ai docenti della Secondaria. Da un lato si tratta di proposte laboratoriali che sviluppano gli ambiti delle Educazioni (Musica con il prof. Bodega, Arte con il prof. Sgarella, Tecnologia con la prof. Aliprandi, Educazione Fisica con il prof. Tanzi, Fotografia con il prof. Giribaldi); dall’altro si tratta di attività mirate al potenziamento delle lingue straniere (come le lezioni CLIL di Arte con la prof. Marta Alvarez, quelle CLIL di Educazione Fisica con la prof. Bernadette Walshe, la preparazione ad un e twinning con la prof. Jacqueline Gence o quella all’esame di certificazione linguistica europea DELF con la prof. Orsi).

I potenziamenti, affidati a Enti o a specialisti esterni, offrono un panorama davvero ampio ed interessante.

Alcune proposte sono sicuramente più ludiche e divertenti, come la lezione spettacolo di teatro affidata agli attori della Compagnia Base Teatro, l’avviamento al gioco del rugby guidato dagli allenatori dell’Accademia, la lezione degli allenatori di Intercampus (associazione che avvia al gioco del calcio ragazzi in Paesi in via di sviluppo) o l’incontro con un nostro ex alunno, Homar Leuci, campione mondiale di immersione in apnea in assetto variabile.

Altre sono più centrate sul tema della educazione alla cittadinanza e alla legalità, come gli ormai tradizionali interventi del dott. Marco Gui e del suo staff dell’Università di Milano Bicocca, centrati sulla media education, le lezioni di Educazione alimentare tenute dal gruppo di medici nutrizionisti guidato dalla dott.ssa Roberta Spiti, gli interventi degli esperti di Libera sulla lotta alle mafie, quelli dei medici della Caritas Ambrosiana di educazione alla sessualità, quelli dei volontari della Croce Rosa Celeste sul primo soccorso e le lezioni degli esperti del Centro Astalli (sede italiana del Servizio dei Gesuiti per i rifugiati) sul tema della conoscenza delle religioni.

Tra tutte le attività, merita una sottolineatura il grande cineforum organizzato per mercoledì 27 gennaio in occasione della Giornata della Memoria, in ricordo delle vittime della Shoah. Nel corso di questa attività, che occuperà gran parte della mattina, i docenti di Lettere e di Religione coordineranno la visione critica di tre grandi film dedicati a questo drammatico tema: “La vita è bella”, “Ogni cosa è illuminata” e “Vento di primavera”.

A completare questo complesso quadro, non poteva mancare una importante novità: la partecipazione di quattro classi della Secondaria ad un nuovo concorso internazionale di Matematica, il Rally Matematico Transalpino, con il coordinamento del prof. Paolo Ferrario. Tale concorso avrà la sua seconda tappa il prossimo martedì 15 marzo.

Un’offerta quindi molto articolata… con l’augurio che tutti i ragazzi sappiano trarne beneficio e arricchimento!

Prof. Antonio Bertolotti
Coordinatore Didattico Secondaria di I Grado

Le nuove tecnologie per l’educazione

26 gennaio 2016

Alcuni uomini vedono le cose per quello che sono state e ne spiegano il perché, io sogno cose che ancora devono venire e dico, perché no? (R. Kennedy).

Questa la citazione che riassume l’interessantissima visita all’Apple Education Leadership Summit 2016, che si è tenuto a Londra il 21 e 22 gennaio e a cui ha partecipato una delegazione di dirigenti e docenti della rete Gesuiti Educazione.

Dal Leone XIII, oltre a chi scrive, erano presenti il direttore della Scuola Primaria Calisto Rech e la prof.ssa Francesca Argenti, referente per la tecnologia delle Scuole dei Gesuiti d’Italia e di Albania.

creativityCosa sogniamo noi insegnanti? Cosa sognano i nostri alunni? Cosa sogniamo noi genitori per i nostri figli? A Londra sono risuonate parole come creativity, inspiration, collaboration, leadership, vision, team, community, imagination.

La tecnologia libera l’immaginazione, incuriosisce, è stimolo all’apprendimento, è il cambiamento e richiede cambiamento di approccio, di spazi e di metodo.

I laboratori a cui abbiamo partecipato ci hanno permesso di sperimentare alcune pratiche didattiche relative al coding, di ripensare gli ambienti scolastici e di conoscere alcune applicazioni che favoriscono l’inclusività.

Di particolare valore la condivisione delle best practices relative all’integrazione delle tecnologie nel sistema scuola, al cui centro rimane sempre la cura delle studente.

Ora, la domanda che ci poniamo è: qual è la decisione da prendere? Abbandonare il vecchio e abbracciare solo il nuovo? Forse dobbiamo scegliere guardando ad entrambi; d’altra parte coniugare tradizione e innovazione è da sempre espressione del nostro carisma.

Torniamo a casa con molti spunti e nuove idee su cui riflettere insieme.

Raffaella Rossi
Insegnante Scuola Primaria

Ascolta ciò che non dico

25 gennaio 2016

Martedì 26 gennaio alle ore 21 al Leone XIII secondo appuntamento stagionale con I Martedì del Leone, quest’anno dedicato al tema della parola e della comunicazione.

Padre Mariano Iacobellis, gesuita, docente di religione nei nostri Licei, ci parlerà della comunicazione non verbale, con particolare riguardo alla relazione educativa. Titolo della serata: Ascolta ciò che non dico.

Abbiamo chiesto a padre Mariano una breve introduzione alla serata, che vi proponiamo:

E’ possibile dire il “non detto”? Se qualcuno ci ponesse questa domanda come reagiremmo? Certo, se a porla fosse un certo Zenone di Elea penserei subito: il solito paradosso! Ma se ci fermiamo un attimo magari ci accorgiamo che, se anche in apparenza non sembra possibile definirlo tout court, del  “non detto” si fa grande uso.

Il sorriso di padre Mariano...dice tanto

L’eloquente sorriso di padre Mariano

Nei nostri quotidiani scambi verbali, nella comunicazione politica, giornalistica, pubblicitaria, ciò che si dice in modo esplicito rappresenta solo la punta visibile di un’enorme massa di informazioni comunicate in modo implicito. Il linguaggio è un mezzo potente, non a caso il termine “comunicazione”, etimologicamente, significa proprio “mettere in comune”, “far sapere”.

Eppure, se facciamo bene attenzione, ci accorgiamo che non si comunica solo con la parola, ma soprattutto con i gesti, la postura, lo sguardo e il tono di voce.  Da questo punto di vista la scuola è il luogo per eccellenza in cui elaborare gli impliciti.

Esiste di fatto un non detto che rischia di essere sinonimo di inconsapevole; ne va aiutata l’emersione, altrimenti questo non detto ti agisce a tua insaputa; questo vale per il ragazzo, ma anche per l’insegnante (prendere consapevolezza dei propri pregiudizi, ecc). Anzi, proprio l’educatore ha massima responsabilità di non lasciarsi agire dal proprio non detto (in questo caso è importante che lo dica a se stesso, non agli educati; o che lo dica a qualche figura di riferimento/supervisione da cui si fa accompagnare per svolgere il proprio ruolo).

C’è invece un non detto consapevole, che deve rimanere tale, cioè deve essere agito e comunicato attraverso l’azione, perché dirlo non serve. Appellandoci alla tradizione della spiritualità ignaziana viene subito da pensare a quello che in gergo viene chiamato praesupponendum , “Per maggiore aiuto e vantaggio, sia di chi propone sia di chi fa gli esercizi spirituali, è da presupporre che un buon cristiano deve essere propenso a difendere piuttosto che a condannare l’affermazione di un altro. Se non può difenderla, cerchi di chiarire in che senso l’altro la intende; se la intende in modo erroneo, lo corregga benevolmente; se questo non basta, impieghi tutti i mezzi opportuni perché la intenda correttamente, e così possa salvarsi”(EE.SS n.22).

Su questa linea, ciò che deve presupporre un “buon cristiano” deve presupporlo anche “ogni persona di buona volontà”, cioè che sia interiormente aperta alle affermazioni dell’altro e disposta a prestare fede a ciò che egli dice. In altre parole, il fondamento di ogni vero dialogo è la fiducia profonda dell’uno nell’altro – perciò uno “deve essere propenso a difendere piuttosto che a condannare l’affermazione di un altro”.

Tale fiducia però non è per niente acritica e cieca, anzi l’ascolto attento richiede la riflessione e il discernimento come base per una comprensione approfondita di ciò che l’altro comunica. Una fiducia cieca invece rende il dialogo superficiale o persino impossibile, perché ci si limita a sentire la comunicazione dell’altra parte senza dare una vera risposta – e perciò non c’è dialogo. Inoltre, la fiducia cieca, che non è disposta a riflettere sulle affermazioni dell’altro, in realtà mette in discussione anche il significato più profondo di ogni dialogo, che è “la ricerca della verità”. Qui dichiarare il non detto, all’interno di un dialogo, non serve perché non cambia le cose. Va invece agito e questo lo rende anche comunicabile nei fatti.

Padre Mariano Iacobellis S.I.

Iscrizioni 16/17 Scuola Secondaria di I Grado

25 gennaio 2016
Alle famiglie delle classi quinte della Scuola Primaria

Trasmettiamo in allegato e al seguente link: Iscrizioni indicazioni classi quinte una comunicazione relativa all’oggetto indicato.

Cordiali saluti

La Segreteria

Istituto Leone XIII
Via Leone XIII, 12 – 20145 Milano
Tel. 02 4385021 – Fax 02 48009979

ISCRIZIONI A.S. 2016/2017

25 gennaio 2016

Alle famiglie delle classi terze della Scuola Secondaria di I Grado

Prot. 64 A/3
Gentili Famiglie,
sulla base delle disposizioni legislative e delle recenti indicazioni ministeriali relative alle modalità di iscrizione al primo anno delle Scuole Secondarie di II Grado, precisiamo quanto segue

 

  • per gli studenti del Leone XIII che, per l’a.s. 2016/17, intendano proseguire il percorso di studi nella nostra scuola (per i posti ancora disponibili), la procedura di iscrizione resta quella consueta: colloquio conoscitivo con il Coordinatore Didattico del plesso di destinazione e formalizzazione in Segreteria;

 

  • per gli studenti del Leone XIII che, per l’a.s. 2016/17, abbiano già formalizzato l’iscrizione presso la nostra scuola, null’altro è dovuto;

 

  • per gli studenti del Leone XIII che, per l’a.s. 2016/17, intendano iscriversi ad altra scuola paritaria, la procedura di iscrizione dovrà avvenire secondo le disposizioni indicate dalla scuola di destinazione;
  • per coloro che intendano iscriversi ad una scuola statale, l’iscrizione alla nuova istituzione scolastica potrà avvenire esclusivamente on line, dal 22 gennaio al 22 febbraio, attenendosi a quanto riportato nella M. 22 del 21/12/2015 prot. 14017 del MIUR. Secondo la predetta circolare, “le istituzioni scolastiche destinatarie delle domande offriranno un servizio di supporto per le famiglie prive di strumentazione informatica”.

    Per consentire il monitoraggio dei percorsi scolastici degli studenti e l’accertamento dell’assolvimento dell’obbligo di istruzione, a cui per legge sono tenute le scuole di provenienza, a coloro che non hanno ancora formalizzato l’iscrizione presso il nostro Istituto o che intendano iscriversi presso altra scuola, chiediamo di compilare il modulo allegato: MOD 5.7 dichiarazione di scelta alunni interni  e di restituirlo in segreteria a mano o via mail segreteria@leonexiii.it entro mercoledì 17 febbraio p.v.

Cordiali saluti
La Segreteria Didattica

Istituto Leone XIII
Via Leone XIII, 12 – 20145 Milano
Tel. 02 4385021 – Fax 02 48009979

Lettera certificazione

25 gennaio 2016

 

A TUTTE LE FAMIGLIE DELLE SECONDE E TERZE LICEO CLASSICO E SCIENTIFICO
Gentili Famiglie,
trovate in allegato una comunicazione del Coordinatore Didattico relativa all’oggetto indicato: COMUNICAZIONE modello LICEI 2016

Cordiali saluti

La Segreteria

Istituto Leone XIII
Via Leone XIII, 12
20145 MILANO
tel. +39-02438502.601
www.leonexiii.it

Corso di formazione Salute e Sicurezza

25 gennaio 2016
AGLI STUDENTI DEL III ANNO DEI LICEI E ALLE LORO FAMIGLIE
AI DOCENTI DELLE MEDESIME CLASSI

Prot. 54 A/3

Cari studenti,

come anticipato dal prof. Ildefonso Sgarella, abbiamo organizzato quanto la legge ci chiede in preparazione all’Alternanza Scuola Lavoro.

Venerdì 29 gennaio alla II e III ora e venerdì 5 febbraio alla IV e V ora l’architetto Luigi Carretta, responsabile per la Sicurezza del nostro Istituto, terrà per voi il corso di formazione alla Sicurezza e alla Salute negli ambienti di lavoro.

Gli incontri si terranno nella Sala Audiovisivi al I piano.
Raccomando di seguire con attenzione e di prendere appunti. Il corso non è solo un obbligo, ma un’opportunità per conoscere quelle regole e quelle attenzioni che favoriscono lo svolgimento di un lavoro nella massima sicurezza.
I docenti in orario assisteranno agli incontri.
​Buona settimana a tutti​

Prof. Vincenzo Sibillo

Coordinatore Didattico
Liceo Classico, Scientifico e Scientifico Sportivo

Prof. Ildefonso Sgarella

Referente per l’Alternanza Scuola Lavoro
Istituto Leone XIII
Via Leone XIII, 12 – 20145 Milano
Tel. 02 4385021 – Fax 02 48009979
Pagina successiva »

Bacheca Download